La sposa bambina di Brescia è positiva all’HIV, si profila l’accusa di contagio colposo per il marito 21enne

La vicenda della sposa bambina di Brescia è emersa qualche giorno fa: una 14enne romena è stata data in sposa ad un muratore 21enne, suo connazionale. Il giovane, sieropositivo, aveva acconsentito al matrimonio e non si è mai posto alcun problema ad avere rapporti sessuali non protetti con lei. Giorni fa la madre del ragazzo


La vicenda della sposa bambina di Brescia è emersa qualche giorno fa: una 14enne romena è stata data in sposa ad un muratore 21enne, suo connazionale.

Il giovane, sieropositivo, aveva acconsentito al matrimonio e non si è mai posto alcun problema ad avere rapporti sessuali non protetti con lei. Giorni fa la madre del ragazzo si è presentata in ospedale insieme alla bambina, preoccupata dal fatto che il virus dell’HIV avrebbe potuto contagiare anche un eventuale feto.

La vicenda è stata segnalata alle autorità e la donna è stata arrestata insieme al figlio 21enne. Le accuse sono di violenza sessuale e riduzione in schiavitù.

Purtroppo in queste ultime ore è stato confermato quanto si sospettava già: anche la 14enne ha contratto il virus dell’HIV e a questo punto pare certo che il 21enne dovrà anche rispondere all’accusa di contagio colposo.

Via | Libero News