Vuelta 2016, tappa 20: vittoria di Latour, Felline terzo. Quintana trionfa

In classifica generale Nairo Quintana vince la Vuelta davanti a Chris Froome e Johan Esteban Chaves.

  • 12:15

    I corridori stanno completando il trasferimento verso il km 0.

  • 12:25

    I corridori sono passati in questo momento sotto il segnale del km 0, ma il via non è ancora stato dato, il direttore di corsa ha invitato a rallentare perché c’è una rotatoria.

  • 12:26

    E il via viene dato in questo momento.

  • 12:27

    Attacca subito dopo il via Laurent Didier della Trek-Segafredo, ma Sergio Paulinho della Tinkoff subito si porta alla sua ruota e poi si mette davanti a lui a dettare il ritmo.

  • 12:30

    Didier e Paulinho stanno allungando, intanto dietro di loro si sta formando un gruppetto di contrattaccanti, per ora molto allungato.

  • 12:31

    Purtroppo oggi non è partito Samuel Sanchez della BMC perché ieri è caduto durante la crono ed è arrivato al traguardo in lacrime. Il dolore e le ferite non gli hanno permesso di risalire in bici stamattina.

  • 12:33

    Magnus Cort Nielsen dell’Orica-BikeEchange prova ad allungare.

  • 12:35

    Magnus Cort Nielsen ha raggiunto Didier e Paulinho, intanto dietro di loro c’è molto movimento, si cerca di organizzare un gruppetto di contrattaccanti.

  • 12:36

    Didier, Paulinho e Cort Nielsen sono stati raggiunti dalla testa del gruppo che è molto allungato.

  • 12:39

    Va all’attacco Benjamin King della Cannondale-Drapac.

  • 12:39

    Intanto c’è stata una caduta di un uomo della LottoNL-Jumbo.

  • 12:41

    Fabio Felline della Trek-Segafredo prova a staccarsi dal gruppo. Intanto il vantaggio di King è di soli 4″.

  • 12:45

    Niente da fare per King e Felline, ora prova ad attaccare Pello Bilbao della Caja Rural-Seguros RGA, subito inseguito e raggiunto da un uomo del Team Sky.

  • 12:52

    Tentano la fuga ora Silvan Dillier della BMC e Jelle Wallays della Lotto-Soudal.

  • 12:53

    Siamo a un solo chilometro dall’inizio della salita del primo gpm di giornata.

  • 12:54

    Robert Gesink del Team LottoNL-Jumbo prova a formare un gruppetto di contrattaccanti.

  • 12:54

    Il Team Sky manda David Lopez a cercare di infilarsi tra gli attaccanti.

  • 12:57

    Attacca Omar Fraile della Dimension Data, sorvegliato a vista da Kenny Elissonde della FDJ con cui è in lotta per la Maglia a Pois. Intanto Mamykin del Team Katusha ha raggiunto Dillier, ma tutto il gruppetto dei contrattaccanti è lì a pochi metri.

  • 13:01

    Elissonde e Fraile si danno battaglia per il gpm, anche se siamo ancora lontani dallo scollinamento. Il francese prova ad allungare in solitaria.

  • 13:03

    Per ora dunque c’è Elissonde all’attacco con una ventina di secondi di vantaggio sugli inseguitori.

  • 13:08

    Elissonde ha 22″ di vantagigo su un gruppo di 27 inseguitori e 34″ sul resto del gruppo.

  • 13:13

    Il vantaggio di Elissonde è sempre di 22″ sugli inseguitori e di 43″ sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 13:16

    Davvero inutile l’azione di Elissonde, che è stato ripreso dai contrattaccanti perdendo il gpm sul quale ha transitato invece per primo il suo rivale Fraile. Il francesino è stato poi superato da tutti e ripreso anche dal plotone.

  • 13:18

    Fraile è rimasto in testa e ora è alle prese con la discesa, alla sua ruota ci sono altri tre uomini.

  • 13:21

    Lungo la discesa allungano Laurent Didier della Trek-Segafredo, Omar Fraile della Dimension Data, Pello Bilbao della Caja Rural e Larry Warbasse della IAM.

  • 13:26

    In discesa ha allungato un gruppo in testa al plotone, nel quale ci sono anche Froome e Quintana, mentre Contador e la Tinkoff guidano il resto del plotone.

  • 13:27

    La Tinkoff ha chiuso il buco formato dal gruppetto di Froome e Quintana.

  • 13:27

    Siamo ancora a 150 km dal traguardo, ma c’è già una lotta accesissima.

  • 13:35

    È ancora accesa la lotta per creare una fuga.

  • 13:35

    Tra i più attivi in testa alla corsa c’è ancora Gesink. Con lui ci sono altri sei uomini, ma il gruppo non è distante, solo pochi metri di distacco.

  • 13:37

    Knees del Team Sky prova a saltare sui sette attaccano, ma subito rispondono gli uomini della Movistar.

  • 13:37

    I sette attaccanti hanno un vantaggio di 18″, si tratta di:

      Luis Leon Sanchez (Astana)
      Robert Gesink (Lotto NL Jumbo)
      Laurent Didier (Trek – Segafredo)
      Jan Bakelants (AG2R – La Mondiale)
      Mathias Frank (IAM Cycling)
      Rudy Molard (Cofidis)
      Pavel Kochetkov (Katusha)
  • 13:39

    Louis Meintjes della Lampre-Merida prova a staccarsi dal gruppo. Intanto il vantaggio dei battistrada sale a 24″.

  • 13:41

    Con Meintjes prende il largo un gruppetto di contrattaccanti, sono sette in tutto.

  • 13:47

    I contrattaccanti stanno per essere ripresi dal gruppo, i battistrada hanno 26″ di vantaggio. Siamo lungo la salita dell’Alto de Vall de Ebo.

  • 13:48

    Meintjes insiste nella sua azione con altri quattro uomini, rimasti da un gruppo che all’inizio della salita era di 14 unità.

  • 13:56

    Dietro il gruppetto i Meintjes c’è un terzetto composto da Elissonde della FDJ, Rovny della Tinkoff e Konig del Team Sky.

  • 13:58

    Molard allunga in vista dello scollinamento.

  • 14:10

    Rudy Molard (Cofidis) ha transitato per primo sull’Alto de Vall de Ebo.

  • 14:15

    Al momento abbiamo in testa alla corsa Luis Leon Sanchez dell’Astana e Rudy Molard della Cofidis con 1’ 11” di vantaggio su un gruppo di 20 contrattaccanti e 1’ 16” sul plotone.

  • 14:41

    Sull’Alto de Tollos è di nuovo Rudy Molard a transitare per primo.

  • 14:47

    Al momento abbiamo sempre Rudy Molard (Cofidis) e Luis Leon Sanchez (Astana) in testa alla corsa con 2’ 16” di vantaggio su un gruppo di contrattaccanti composto da 15 uomini, 2’ 33” su Kenny Elissonde (FDJ) e 4’ 30” sul gruppo Maglia Rossa.
    I 15 contrattaccanti sono: Jose Joaquin Rojas (Movistar), Yuri Trofimov (Tinkoff), David Lopez (Team Sky), Darwin Atapuma (BMC), Robert Gesink (Lotto NL Jumbo), Damien Howson (Orica – BikeExchange), Fabio Felline (Trek – Segafredo), Pierre Latour (AG2R – La Mondiale), Pavel Kochetkov (Katusha), Bart De Clercq (Lotto Soudal), Ben King (Cannondale – Drapac), Mathias Frank e Clément Chevrier (IAM Cycling), Valerio Conti (Lampre – Merida) e Lilian Calmejane (Direct Energie).

  • 14:50

    Elissonde ha raggiunto il primo gruppo inseguitore che ha un ritardo di 2′ 30″ dalla coppia al comando.

  • 14:55

    Brutta caduta in discesa per Jose Joaquin Rojas (Movistar).

  • 15:05

    Jose Joaquin Rojas non si è ancora rialzato. Intanto la squadra ne ha annunciato il ritiro.

  • 15:06

    Il vantaggio dei due battistrada è ora di 3′ 02″ sui primi inseguitori e di 9′ 14″ sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 15:21

    Il plotone, che è guidato dall’Orica – BikeExchange, ha ora un ritardo di 9′ 28″.

  • 15:23

    Siamo a 77 km dal termine e il vantaggio di Luis Leon Sanchez e Rudy Molard sui primi inseguitori è di 2′ 33″.

  • 15:29

    Al momento, a 73 km dal traguardo, con ancora due gpm da affrontare, la situazione si è stabilizzata e i due battistrada hanno 2′ 22″ di vantaggio sul primo gruppo inseguitore e 9′ 03 sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 15:40

    Allo sprint intermedio di Alcoi è stato Luis Leon Sanchez a transitare davanti al compagno di fuga Molard.

  • 15:47

    Il vantaggio dei battistrada sul plotone della Maglia Rossa sale a 11′ 50″.

  • 15:52

    Siamo a 58 km dal traguardo e i due battistrada hanno 2′ 08″ di vantaggio sul gruppetto di inseguitori.

  • 16:03

    Ora è addirittura di 14′ 47″ il ritardo del plotone della Maglia Rossa. Siamo a 53 km dal termine. Il gruppetto di inseguitori con Fabio Felline, invece, è in ritardo di 2′ 11″.

  • 16:08

    Per i battistrada comincia la penultima salita di giornata, di seconda categoria.

  • 16:18

    La salita di Puerto de Tudons sta facendo un po’ di selezione. Intanto il distacco del gruppo degli inseguitori, grazie a un’accelerata di Elissonde prima e di Gesink poi, è sceso a 1′ 33″.

  • 16:23

    Nel gruppo della Maglia Rossa ci sono meno di 30 corridori.

  • 16:23

    Dal gruppo della Maglia Rossa attacca Esteban Chaves dell’Orica-BikeExchange che è a caccia del podio.

  • 16:25

    Sul gpm di Puerto de Tudons Molard transita davanti a Luis Leon Sanchez, mentre dietro, nel gruppo degli inseguitori, Elissonde ha sprintato per l’ultimo punticino a disposizione.

  • 16:25

    Mentre Elissonde sprintava uno dei corridori del gruppo degli inseguitori, Clément Chevrier (IAM Cycling), è andato a sbattere contro uno spettatore che invadeva la strada ed è caduto.

  • 16:30

    Si muove ora Alberto Contador della Tinkoff in testa al gruppo Maglia Rossa.

  • 16:32

    Contador non ha compagni con sé e quando chiede il cambio nessuno glielo dà, quindi deve fermare la sua azione.

  • 16:33

    Parte un attacco in coppia di Konig e Froome del Team Sky.

  • 16:33

    Siamo a 36,7 km dal traguardo e in testa abbiamo sempre Luis Leon Sanchez (Astana) e Rudy Molard (Cofidis, che hanno 1′ 44″ di vantaggio sul primo gruppo di inseguitori, 7′ 57″ su Esteban Chaves dell’Orica-BikeExchange e 8′ 13″ sul gruppo Maglia Rossa.

  • 16:38

    Chaves ora ha trovato lungo la strada il suo compagno di squadra Damien Howson che faceva parte del gruppo dei contrattaccanti ed è stato ovviamente fermato dalla squadra per aiutare il colombiano.

  • 16:45

    Il vantaggio di Rudy Molard (Cofidis) e Luis Leon Sanchez (Astana) sugli inseguitori è di 1′ 44″, mentre Chaves e Howson hanno un ritardo di 6′ 55″ e il gruppo Maglia Rossa di 8′ 07″. Siamo a 28 km dal traguardo.

  • 16:47

    Se Chaves riesce a mantenere il vantaggio che ha ora rispetto ad Alberto Contador strappa allo spagnolo il terzo gradino del podio.

  • 16:48

    Dal gruppo di contrattaccanti si stacca Mathias Frank della IAM, a caccia dei battistrada. Siamo a 24,7km dal termine.

  • 16:56

    Per i battistrada comincia la salita finale.

  • 17:02

    Il ritardo di Chaves e Howson rispetto a Molard e Sanchez è sceso ora a 5′ 21″.

  • 17:03

    Pavel Kochetkov (Katusha) e Clément Chevrier (IAM Cycling) hanno attaccato dal gruppo di contrattaccanti.

  • 17:07

    Howson ha dato tutto e ora Chaves, che peraltro per un secondo con la sua ruota anteriore ha toccato quella posteriore del compagno, è da solo.

  • 17:10

    Dal gruppo inseguitori attacca ora Valerio Conti della Lampre-Merida!

  • 17:11

    Sanchez e Molard ora hanno solo 30″ di vantaggio sui primi inseguitori e 4′ 15″ su Chaves.

  • 17:12

    Valerio Conti va a tutta, solo una ventina di secondi lo separano dai due uomini in testa.

  • 17:12

    Attacca ora Simon Yates dell’Orica-BikeExchange dal gruppo della Maglia Rosa. Alla sua ruota c’è Andrew Talansky della Cannondale-Drapac. Contador prova a chiudere il buco.

  • 17:14

    Luis Leon Sanchez ora stacca il suo compagno di fuga Molard.

  • 17:14

    Intanto per Valerio Conti il ritardo è solo di 18″.

  • 17:17

    Per Chaves il ritardo è di 3′ 45″, mentre il gruppo Maglia Rossa è a 5′ 38″.

  • 17:17

    Siamo a 10,7 km dall’arrivo.

  • 17:20

    Attacca di nuovo Simon Yates.

  • 17:20

    Yates si ferma quasi subito perché Contador lo segue e ora deve stare attento a non permettere allo spagnolo di guadagnare terreno sul suo compagno Chaves.

  • 17:21

    Per Luis Leon Sanchez mancano 9 km all’arrivo.

  • 17:22

    Valerio Conti raggiunge e supera Rudy Molard. Il gruppetto degli altri inseguitori non è molto lontano da lui.

  • 17:22

    Al momento Sanchez ha 28″ di vantagigo su Conti, che ha nel frattempo staccato Molard, 3′ 41″ su Chaves e 5′ 35″ sul gruppo Maglia Rossa. Tra Conti e Chaves c’è il gruppetto degli altri contrattaccanti con Gesink e Felline.

  • 17:24

    Prova ad attaccare Contador, ma Yates è alla sua ruota e si ferma subito.

  • 17:24

    Nel gruppetto Maglia Rossa ora è Mate della Cofidis a dettare il ritmo.

  • 17:26

    Valerio Conti prosegue al proprio ritmo, ha un ritardo di mezzo minuto da Luis Leon Sanchez quando mancano 7 km al termine.

  • 17:28

    In testa al gruppo Maglia Rossa ora c’è Valverde a dettare l’andatura.

  • 17:29

    Valerio Conti in difficoltà, viene raggiunto e superato dagli altri contrattaccanti, Gesink, Atapuma e Frank. È Atapuma ora ad andare all’attacco, a caccia di Luis Leon Sanchez che è a 5,8 km dal traguardo.

  • 17:31

    Mathias Frank raggiunge Darwin Atapuma, sono a soli 18″ da Luis Leon Sanchez.

  • 17:32

    Chaves supera Elissonde.

  • 17:34

    Atapuma raggiunge Luis Leon Sanchez e prova a staccarlo, anche se il corridore dell’Astana si sforza di restargli a ruota.

  • 17:34

    Konig del Team Sky attacca in testa al gruppo Maglia Rossa, Contador gli risponde, scatta anche Quintana, che si porta subito al fianco di Contador.

  • 17:37

    In testa ora ci sono Atapuma della BMC, Frank della IAM e Latour dell’AG2R La Mondiale.

  • 17:37

    Prova ad attaccare Froome, ma Quintana è alla sua ruota.

  • 17:38

    Froome ci riprova e trova il suo compagno David Lopez, che era tra i fuggitivi di giornata.

  • 17:38

    Intanto Atapuma sta riuscendo a staccare Frank e Latour in testa alla corsa.

  • 17:39

    Froome lancia continui scatti, ma Quintana è sempre lì alla sua ruota.

  • 17:40

    Siamo a 2,6 km dal termine per Atapuma.

  • 17:40

    Elissonde viene superato anche dal gruppetto di Froome, ormai deve salutare la Maglia a Pois che torna a Omar Fraile.

  • 17:41

    Atapuma viene raggiunto da Latour.

  • 17:41

    Dietro Atapuma-Latour e poi Frank c’è l’italiano Fabio Felline della Trek-Segafredo.

  • 17:43

    Scatta ancora Froome, Quintana è sempre lì.

  • 17:44

    Felline raggiunge Atapuma e Latour dopo aver superato Frank.

  • 17:44

    Froome ha già fatto almeno quattro scatti, ma Quintana non ha ceduto un centimetro.

  • 17:45

    Siamo all’ultimo chilometro per Latour, Atapuma e Felline. L’italiano è indietro di pochi metri rispetto alla coppia di testa e prosegue a suo ritmo mentre il francese sta cercando di staccare il colombiano, ma sembra sfinito.

  • 17:45

    Latour spinge ancora, rischia di essere superato da Atapuma negli ultimi metri.

  • 17:46

    E infatti Atapuma supera Latour e lo stacca, anche se il francese proprio non molla.

  • 17:47

    È incredibile, Latour riesce a raggiungere nuovamente Atapuma, lo supera e va a vincere!

  • 17:47

    Fabio Felline arriva terzo per la quarta volta a questa Vuelta 2016.

  • 17:48

    Il podio di giornata è dunque:

      Pierre Latour (AG2R La Mondiale)
      Darwin Atapuma (BMC)
      Fabio Felline (Trek-Segafredo)
  • 17:48

    Intanto proseguono gli scatti di Froome che però non riesce a staccare Quintana.

  • 17:49

    Intanto sembra essere al sicuro il terzo posto di Chaves in classifica generale.

  • 17:51

    Chaves è arrivato sul traguardo a 3′ 18″ di ritardo dal vincitore.

  • 17:51

    Quintana sprinta e arriva davanti a Froome che lo applaude.

  • 17:52

    Arriva anche Contador, Chaves è ufficialmente terzo.

  • 17:52

    Molto probabilmente Fabio Felline oggi vestirà la Maglia Verde.

  • 17:55

    Si chiude dunque la 20esima, penultima e decisiva tappa della Vuelta con la vittoria di giornata di Pierre Latour dell’AG2R La Mondiale davanti a Darwin Atapuma della BMC e Fabio Felline della Trek-Segafredo che va a indossare la Maglia Verde. La Maglia Rossa è saldamente di Nairo Quintana, sul podio generale anche Chris Froome ed Esteban Chaves che supera Alberto Contador.

Nairo Quintana vince il suo secondo grande giro in carriera: dopo il Giro d’Italia 2014 arriva la Vuelta 2016. Il colombiano ha staccato il rivale più pericoloso, Chris Froome, negli ultimi metri, dopo che il britannico aveva tentato invano più volte di scattare e alla fine si è arreso alla superiorità della Maglia Rossa e lo ha applaudito sul traguardo. Sul podio ci sarà anche un altro colombiano, Esteban Chaves dell’Orica-BikeExchange, che è riuscito a sorpassare Alberto Contador della Tinkoff in classifica generale grazie a una bella azione in salita.
La vittoria della ventesima e penultima tappa, ultima di montagna da Benidorm all’Alto de Aitana (Escuadrón Ejército del Aire), è andata al francese Pierre Latour dell’AG2R La Mondiale che ha staccato nel finale Darwin Atapuma della BMC. Al terzo posto si è piazzato, ancora una volta, Fabio Felline della Trek-Segafredo: è la quarta volta in questa Vuelta (e la quinta sul podio) e gli vale la Maglia Verde, che toglie dalle spalle di Alejandro Valverde, ma domani ci sarà da lottare per difenderla.

Questa la classifica della 20a tappa:

E queste le prime posizioni della classifica generale che domani non dovrebbe più cambiare:
Classifica generale Vuelta 2016

La cronaca della 20a tappa della Vuelta 2016

Vuelta 2016: presentazione della tappa 20

Diretta Vuelta 2016 tappa 20 sabato 10 settembre

La Vuelta 2016 arriva oggi alla sua ventesima e penultima tappa, quella decisiva per la classifica generale e noi la seguiremo in diretta su questa pagina di Blogo dalla partenza, a mezzogiorno e qualche minuto, fino all’arrivo, come sempre intorno alle 17:30 o poco più.

La frazione odierna è lunga 193,2 km e presenta cinque gran premi della montagna, i primi quattro sono tutti di seconda categoria, mentre l’ultimo, quello posto all’arrivo è Hors Catégorie, o Categoria Especial, come si dice in spagnolo, la più dura. Si va da Benidorm all’Alto de Aitana/Escuadrón Ejército del Aire.

Il primo gpm, Coll de Rates, si trova al km 31, è lungo 3 km e ha una pendenza media del 3%, il secondo è l’Alto de Vall de Ebo che i corridori incontreranno al km 62, è lungo 8 km e la pendenza è del 5,4%. Al km 82,6 c’è l’Alto de Tollos, terzo gpm di giornata, il più breve perché è lungo solo 4,1 km, ma ha una pendenza del 5,9%. Al km 148,4 c’è la penultima salita, quella del Puerto de Tudons, di 7,1 km a una pendenza del 5,3%.

Il gpm decisivo per questa Vuelta, quello su cui gli uomini di classifica si daranno battaglia, è l’Alto de Aitana, che si trova all’arrivo ed è lungo ben 21 km a una pendenza media del 5,9%. Sembrerà interminabile sia per chi lotterà per la vittoria di tappa sia per chi si preoccupa della posizione in classifica generale.

In tappe come questa, infatti, è probabile che nel finale ci si ritrovi a vivere una doppia sfida, quella per la vittoria di giornata e quella per la Maglia Rossa e i gradini del podio, ma è anche probabile che gli uomini di classifica decidano di studiare bene tatticamente la tappa fin dall’inizio per ritrovarsi a lottare anche per il successo del giorno.

Si arriva al decisivo appuntamento con la penultima tappa con la Maglia Rossa Nairo Quintana della Movistar che ha un vantaggio di 1’ 21” rispetto a Chris Froome del Team Sky, che ieri ha recuperato 2’ 16” sul colombiano grazie alla vittoria nella cronometro individuale. Al terzo posto c’è Alberto Contador della Tinkoff, che ha 3’ 43” di ritardo, ma ha promesso di non mollare la lotta per i gradini più alto, ma intanto dovrà difendersi anche dai possibili attacchi dell’Orica-BikeExchange che punta al podio con Esteban Chaves, che ora ha un ritardo di 4’ 54” da Quintana e dunque di 1’ 11” rispetto al Pistolero.

Vuelta 2016: planimetria e altimetria tappa 20

Ultime notizie su Vuelta di Spagna

Tutto su Vuelta di Spagna →