Witsel alla Juventus, affare sfumato in extremis

Calciomercato Juventus. Axel Witsel, sfumata in extremis la trattativa per il belga. Lo Zenit San Pietroburgo non ha ceduto il calciatore senza l’acquisto di un sostituto

Calciomercato Juventus. Axel Witsel. E’ saltata la trattativa tra i bianconeri e lo Zenit San Pietroburgo relativa all’acquisto del centrocampista belga.

Sembrava tutto fatto ieri sera con l’accordo raggiunto tra i due club sulla base di 18 milioni di euro più bonus e la conseguente decisione dell’allenatore della nazionale belga, Roberto Martinez, di liberare Witsel per consentirgli di effettuare le visite mediche (regolarmente svolte a Torino) e firmare il contratto con i bianconeri.

Oggi pomeriggio, si attendeva solo l’annuncio ufficiale dell’acquisto del belga ma è arrivato solo quello di Cuadrado, tornato in prestito pluriennale dal Chelsea. Stasera, la doccia fredda per la dirigenza e i tifosi juventini. Inizialmente si è ipotizzato di una richiesta al rialzo dello Zenit. In seguito, invece, è emerso un ulteriore retroscena ovvero il rifiuto dell’allenatore Lucescu a cedere il calciatore senza aver prima acquistato un sostituto all’altezza.

Lo Zenit ha così sondato il greco Samaris del Benfica, non riuscendo però a trovare l’intesa con i lusitani. Il pessimismo è divenuto realtà intorno alle 22, un’ora prima la conclusione ufficiale delle trattative quando il tempo era ormai troppo poco per completare un trasferimento così importante.

Un affare saltato, una beffa per entrambe le squadre. La Juventus, piuttosto stizzita per il fallimento della trattativa, non riesce ad acquistare il centrocampista designato a sostituire Marchisio nei prossimi mesi. Lo Zenit rinuncia a un cospicuo introito e prenderà Witsel il prossimo anno a parametro zero con il belga che approderà proprio alla Juventus.

Il mancato arrivo di Witsel alla Juve ha impedito anche il passaggio di Hernanes al Genoa. Quest’ultimo affare era stato definito nel pomeriggio. Il Grifone si consola con la permanenza del venezuelano Rincon, cercato con insistenza da Milan e Crystal Palace.