Le pagelle del martedì

Silvio Berlusconi: tempestivo. Voto + 9. Di fronte alla tragedia del terremoto in Abruzzo il premier Berlusconi dà prova di grande sensibilità e capacità di decisione andando subito sui luoghi del disastro, decretando lo stato di emergenza, agendo concretamente. Capacità di governo. Una volta tanto. Dopo l’emergenza “metter mano” al territorio italiano, tra i più

Silvio Berlusconi: tempestivo. Voto + 9. Di fronte alla tragedia del terremoto in Abruzzo il premier Berlusconi dà prova di grande sensibilità e capacità di decisione andando subito sui luoghi del disastro, decretando lo stato di emergenza, agendo concretamente. Capacità di governo. Una volta tanto. Dopo l’emergenza “metter mano” al territorio italiano, tra i più “fragili” d’Europa.

Dario Franceschini: responsabile. Voto + 9. “Di fronte all’emergenza e alla sofferenza tutti noi siamo lo Stato. Oggi tutta la politica ha un unico dovere, fare presto e fare bene”. Così il leader del Pd Franceschini alla Camera. Opposizione costruttiva, difesa degli interessi generali. Una volta tanto. Ma l’Italia resta un paese arretrato e insicuro, che frana, si allaga e crolla per i terremoti.