Librerie – Addio alla libreria del giallo, La Sherlockiana

A due passi dalla Milano degli aperitivi dell’Arco della Pace, c’è un punto di ritrovo storico per tutti gli appassionati della letterattura gialla. Almento per un pò. La Libreria del Giallo – La Sherlockiana è nata nel 1985 e solo pochi anni dopo è stata rilevata dall’attuale proprietaria, Tecla Dozio, che da allora ne è

A due passi dalla Milano degli aperitivi dell’Arco della Pace, c’è un punto di ritrovo storico per tutti gli appassionati della letterattura gialla. Almento per un pò.

La Libreria del Giallo – La Sherlockiana è nata nel 1985 e solo pochi anni dopo è stata rilevata dall’attuale proprietaria, Tecla Dozio, che da allora ne è stata anima e animatrice. La libreria del giallo è luogo di incontro con autori, scrittori e semplici appassionati. Andrea G. Pinketts e il suo immancabile sigaro è un volto di casa. La libreria è anche la sede del Camilleri Fan Club di Milano e ritrovo di Giallo&Co, fondato tra gli altri da Carlo Lucarelli.

Personalmente ho avuto modo di conoscere la signora Tecla e ammetto che la sua decisione mi rammarica un pò, ma una volta tanto non si tratta di un motivo economico. Alla soglia della pensione la voglia è anche quella di cambiare aria. Ma forse c’è anche un aumento di affitto imposto dal Comune a pesare.

Non tutto è perduto però, su Facebook è già apparso un gruppo dal nome Salviamo la Libreria del Giallo – La Sherlockiana di Milano, con quasi 350 iscritti.

La libreria, sita in via Peschiera 1, per ora svende i volumi al 30%, la chiusura è prevista a fine marzo 2009, ma nei migliori gialli il colpo di scena arriva alla fine!