Belluno: sacerdote ruba soldi a disabile per darli all’amante

Curiosa storia quella che si legge su Il Gazzettino: un sacerdote bellunese è indagato dalla Procura per appropriazione indebita a danno di un uomo disabile di cui era tutore. Il perchè di questa sottrazione di denaro, sempre secondo il quotidiano, sarebbe da attribuire ad una donna di cui il sacerdote si sarebbe invaghito: da quanto


Curiosa storia quella che si legge su Il Gazzettino: un sacerdote bellunese è indagato dalla Procura per appropriazione indebita a danno di un uomo disabile di cui era tutore.

Il perchè di questa sottrazione di denaro, sempre secondo il quotidiano, sarebbe da attribuire ad una donna di cui il sacerdote si sarebbe invaghito: da quanto si è appreso l’uomo avrebbe prelevato dal fondo dell’orfano disabile, di cui avrebbe dovuto curare gli interessi, una somma totale di 100mila euro.

Parte di quei soldi sarebbe poi stata depositata sul conto della donna con cui il parroco aveva da mesi instaurato una profonda amicizia.

Ora il parroco, la cui identità non è stata diffusa, è stato allontanato dalla sua parrocchia e ricoverato in una clinica psichiatrica, così come il disabile sotto tutela, che si trova in una diversa struttura di accoglienza.

E pare che ci saranno conseguenze anche la donna protagonista di questa vicenda: è ancora Il Gazzettino a rivelare che lei “potrebbe finire accusata di circonvenzione di incapace verso uno dei protagonisti di questa vicenda“.

I Video di Blogo

RAF – Estate in città