Simone Biles fa poker di ori alle di Olimpiadi Rio 2016

L’americana ha vinto quattro ori (uno con la squadra e tre individuali) e un bronzo.

Aggiornamento di martedì 16 agosto 2016, ore 20:25 – Simone Biles ha fatto poker alle Olimpiadi di Rio 2016! Non è riuscita a raggiungere l’obiettivo dei cinque ori, si è fermata a quattro, ma è stata comunque la stella più brillante della ginnastica artistica alle Olimpiadi di Rio 2016. Dopo l’oro a squadre, quello nell’all around e quello al volteggio, ecco il primo posto nel corpo libero. Cinque in tutto le medaglie di Simone Biles alla sua prima Olimpiade: ai quattro ori si aggiunge infatti il bronzo conquistato alla trave.

Bel box qui sotto il racconto della finale del corpo libero e la classifica finale.

Aggiornamento di martedì 16 agosto 2016, ore 18:36 – Tra poco più di un’ora Simone Biles andrà all’assalto della sua quinta medaglia e punta al poker di ori: alle 19:47 è in programma la finale a corpo libero, gara nella quale ci sono anche le azzurre Vanessa Ferrari ed Erika Fasana. Seguiremo la finale in diretta qui su Blogo, per accedere basta cliccare sul box qui sotto.

Aggiornamento di lunedì 15 agosto 2016, ore 21:26 – Simon Biles non ce la farà a raggiungere l’obiettivo, un po’ troppo ambizioso, che si era imposta: ha mancato l’oro nella trave, attrezzo per il quale deve accontentarsi del bronzo. La vittoria è andata infatti all’olandese Sanne Wever con 14.466 punti, argento all’americana Lauren Hernandez con 15.333 e bronzo, appunto, a Biles con 14.733. Fatale per lei una scivolata sull’attrezzo. Biles ed Hernandez sono amiche d’infanzia e sarà certamente emozionante salire sul podio insieme.
Domani Simone Biles andrà all’attacco nel corpo libero, gara in cui ci sono anche le nostre Vanessa Ferrari ed Erica Fasana.

Aggiornamento di lunedì 15 agosto 2016, ore 20:21 – Si è conclusa anche la seconda finale del giorno, quella del volteggio maschile: oro al nordcoreano Ri Se Gwang con 15.691 punti, argento con il russo Denis Abliazin con 15.516 e bronzo per il giapponese Kenzo Shirai con 15.449. Tra poco tocca alle ragazze della trave.

Aggiornamento di lunedì 15 agosto 2016, ore 19:28 – È stata assegnata la prima medaglia del giorno nella ginnastica artistica, quella degli anelli. L’oro è andato al greco Eleftherios Petrounias con 16.000 punti, argento al brasiliano Arthur Zanetti con 15.766 e bronzo al russo Denis Abliazin con 15.7000.

Simone Biles la stella di Rio 2016

L’americana Simone Biles è senza dubbio uno dei personaggi più amati e seguiti delle Olimpiadi di Rio 2016. Forse potremmo dire che è “la donna delle Olimpiadi” in questa edizione, non solo nella ginnastica artistica.

Con le sue performance, ma anche con le sue parole, sta facendo impazzire gli americani, che già la adorano, ma sta conquistando anche il cuore di molti altri tifosi che prima di questi Giochi non la conoscevano ancora, nonostante sia già la star incontrastata della ginnastica artistica mondiale con i suoi dieci ori iridati: tre a corpo libero, tre nell’all around, due alla trave e due a squadra, cui si aggiungono due argenti al volteggio e due bronzi, uno al volteggio e uno alla trave.

Simone Biles è alta 1,45 m e pesa 47 kg. Nonostante la giovanissima età è già l’unica ginnasta capace di vincere tre titoli mondiali consecutivi e la seconda statunitense ad aver vinto quattro titoli nazionali di fila (record che preso certamente migliorerà). Inoltre è la ginnasta con più titoli mondiali nella storia di questo sport e la ginnasta più medagliata d’America.

La diciannovenne nata a Columbus ma residente a Spring, in Texas, dove ha fondato la sua palestra con la sua famiglia e l’allenatrice Aimee Boorman, è alla sua prima olimpiade dove è arrivata con tutti i favori dei pronostici e ben intenzionata a rispettarli.

La sua storia ha colpito dritto al cuore tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerla, visto che da bambina è stata in orfanotrofio con i suoi fratelli perché sua madre, a causa delle dipendenze da alcol e droga, non riusciva a occuparsi di loro. In seguito Simone e i tre fratelli sono stati adottati dal nonno materno e dalla sua moglie (matrigna della madre). Si è avvicinata alla ginnastica all’età di sei anni e da quando ne aveva otto è allenata da Aimee Boorman.

La sua frase più celebre ormai è: “Non sono né il prossimo Usain Bolt né il futuro Michael Phelps, sono la prima Simone Biles”.

Su Twitter ha 318mila follower e si è resa protagonista di un simpatico siparietto con l’attore Zac Efron di cui è fan e con cui flirta a distanza. Ma a Rio ha definito il suo “fidanzato brasiliano” il ginnasta Arthur Mariano, vincitore della medaglia di bronzo nel corpo libero.

Rio 2016: le medaglie di Simone Biles

Martedì 9 agosto 2016: Stati Uniti oro nella prova a squadre con 184.897 punti davanti alla Russia (176.688) e alla Cina (176.003).

Giovedì 11 agosto 2016: Simone Biles oro nell’all around con 62.198 punti. Argento all’altra americana in gara Alexandra Raisman con 60.098 punti, bronzo alla russa Aliya Mustafina con 58.665.
Nella prima rotazione, al volteggio, Biles ha ottenuto 15.866 punti ed è stata la migliore del suo gruppo. Nella seconda rotazione alle parallele asimmetriche ha ottenuto 14.966 punti ed è stata la terza del gruppo delle migliori dietro le due russe Aliya Mustafina (15.666) e Seda Tutkhalian (15.033). Nella terza rotazione alla trave ecco di nuovo il primo posto di Simone Biles nel gruppo delle migliori con 15.433 punti davanti a Raisman con 14.866 punti. Infine al corpo libero di nuoto il primato nel gruppo delle miglior con 15.933 punti che le consegnano l’oro.

Domenica 14 agosto 2016: Simone Biles oro al volteggio con 15.966 punti davanti alla russa Maria Paseka (15.253) e alla svizzera Giulia Steingruber (15.216).

Lunedì 15 agosto 2016 : Simone Biles deve accontentarsi della medaglia di bronzo alla trave. A causa di una scivolata sull’attrezzo ottiene “solo” 14.733 punti che le valgono il terzo posto dietro all’olandese Sanne Wever (15.466) e alla sua amica d’infanzia, l’altra americana in gara Lauren Hernandez (15.333).

Martedì 16 agosto 2016 : arriva il quarto oro di Simone Biles, quello nel corpo libero, con un punteggio di 15.966 davanti alla campionessa uscente di questa specialità, la connazionale Alexandra Raisman con 15.500. Bronzo per la britannica Amy Tinkler, prima delle “terrestri” con 14.933 punti.

Ginnastica artistica: finali del 15 agosto 2016

Le gare di lunedì 15 agosto che si possono seguire in diretta tv e streaming su RaiSport attraverso i canali Raidue, Raisport 1 e 2, sito web ufficiale e rai.it/rio2016.

Ore 19:00 – Finale anelli (Uomini)
Ore 19:54 – Finale volteggio (Uomini)
Ore 20:46 – Finale trave (Donne)

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →