USA: sparatoria a Tustin (Los Angeles, Orange County). Lo sceriffo: «Non c’è più alcun pericolo»

Ancora una strage negli States. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

di

17.47: il portavoce dello Sceriffo dell’Orange County, Jim Amormino, tranquillizza la comunità:

«Non ci sono altre persone armate e non c’è più alcun pericolo»

USA: ancora sparatorie, ancora una strage. Questa volta accade a Tustin, nei pressi di Los Angeles. Al momento il bilanciuo è di quattro morti. Fra di essi ci sarebbe anche il killer che si sarebbe suicidato. Vediamo la ricostruzione dei fatti offerta dalla polizia.

Ci sarebbe stata una prima sparatoria intorno alle 5.30 del mattino (ora locale) fra Red Hill e Nisson Road, vicino all’Autostrada 5 a Tustin. Una sparatoria iniziata con un tentativo di furto d’auto.

Poi, un secondo furto è stato segnalato vicini all’Autostrada 55 (a Village Way). Anche qui, una sparatoria: la vittima del furto è stata uccisa.

La polizia ha poi trovato altre due vittime di ferite d’arma da fuoco (una ferita gravemente e una morta) fra Edinger Avenue e Newport Avenue.

Il sospetto è stato individuato all’interno di un veicolo rubato, in Orange County. Secondo gli agenti di polizia

«Il sospetto ha sparato e si è ucciso»

(in aggiornamento)

I Video di Blogo