Joseph Schooling, 8 anni fa la foto da fan con Phelps, ora lo batte sui 100 delfino

Ancora oggi Schooling si fa le foto da fan con Phelps, ma con le medaglie al collo…

Questa notte abbiamo assistito a una stupenda finale olimpica dei 100 delfino che hanno visto il trionfo a Rio 2016 del 21enne Joseph Schooling, nuotatore di Singapore, che ha battuto dei “mostri” come Michael Phelps, Chad Le Clos e Laszlo Cseh.

La particolarità della gara è stata che i tre campionissimi sono finiti tutti e tre sul secondo gradino del podio con il tempo identico di 51” 14, mentre Schooling ha nuotato in 50” 39 stabilendo il nuovo record olimpico, che significa che ha nuotato più veloce di quanto Phelps abbia fatto nelle tre precedenti edizioni delle Olimpiadi, quando è stato lui a trionfare ininterrottamente su questa distanza da Atene 2004 a Londra 2012 passando per Pechino 2008.

La premiazione è stata particolarmente bella, come potete vedere dalla fotogallery in alto, con Phelps, Le Clos e Cseh presi per mano come una staffetta, ma “plurinazionale”, mentre Schooling, con la faccia ancora da bambino, se ne stava solo soletto sul gradino più alto del podio.

Dopo la consegna delle medaglie e l’inno nazionale di Singapore, i quattro nuotatori hanno fatto il giro d’onore e Schooling non si è staccato un solo attimo da Michael Phelps, ha parlato con lui per tutto il tempo, si è fatto le foto con lui, da fan, proprio come aveva fatto otto anni fa.

Infatti su Twitter hanno fatto notare come da bambino Scolino avesse come idolo proprio Phelps (e sicuramente è ancora il suo idolo incontrastato), guardate la foto postata dal personaggio della tv Scotty Timlin:

Schooling, nonostante ieri abbia battuto Phelps, fa ancora tenerezza come otto anni fa, ma è pronto a prendere il testimone dal suo idolo e a diventare il nuovo re del delfino

I Video di Blogo

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →