Delitto di Perugia: La famiglia di Amanda Knox si affida a Joe Tacopina

I genitori di Amanda Knox hanno deciso di ingaggiare un investigatore privato per dimostrare l’innocenza della figlia, indagata per l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher. La loro convinzione è che il coltello ritrovato in caso di Raffaele Sollecito non possa essere l’arma del delitto. A rappresentarli sarà Joe Tacopina, famoso avvocato di New York e

I genitori di Amanda Knox hanno deciso di ingaggiare un investigatore privato per dimostrare l’innocenza della figlia, indagata per l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher. La loro convinzione è che il coltello ritrovato in caso di Raffaele Sollecito non possa essere l’arma del delitto.

A rappresentarli sarà Joe Tacopina, famoso avvocato di New York e commentatore abituale sulle reti televisive Fox News, Court-TV e MSNBC. Quello di Tacopina è sicuramente un nome di spicco: dopo aver preso parte a numerosi casi di alto profilo, è stato recentemente onorato dall’Italian-American Bar Association come Man of the Year, facendo seguito al premiato dell’anno precedente, il giudice della Corte Suprema Anthony Scalia.

Riguardo al caso Kercher, Tacopina ha puntualizzato che il DNA di Meredith trovato sulla lama è solo il venti percento e non si tratta di sangue. “Se davvero fosse l’arma del delitto sarebbe impossibile non trovare sangue”, ha detto. Vedremo se il superavvocato riuscirà a trovare prove che scagionino definitivamente la ragazza.

Fonte: News Italia Press

Ultime notizie su Delitto di Perugia

Tutto su Delitto di Perugia →