Rio 2016: Phelps eguaglia un record di 2168 anni fa

Michael Phelps, lo “squalo” americano, eguaglia un record che resisteva dal 152 a.C. e detenuto da Leonida di Rodi

Rio 2016 Michael Phelps è l’uomo dei record. L’ultimo teneva addirittura da 2168 anni. Proprio così, perché andando a spulciare nei libri di storia, lo “squalo di Baltimora” è riuscito ad eguagliare Leonida di Rodi, uno dei più grandi atleti dei Giochi Olimpici antichi. Esattamente come nell’antica Olimpia – quando tra il 776 a.C. e il 393 d.C. si tenevano ogni quattro anni celebrazioni religiose e atletiche – l’atleta americano ha conquistato ben 12 titoli individuali.

L’unico ad aver raggiunto questo traguardo in precedenza, è stato proprio Leonida, atleta di Rodi che nel 152 a.C. vinse per la quarta edizione consecutiva tre gare: lo stadion, ovvero l’antica gara di corsa; il diaulo, gara di corsa dalla lunghezza doppia rispetto allo stadion; l’oplitodromia, ovvero la corsa con l’armatura. Al posto delle medaglie, Leonida ottenne ovviamente corone, ma ora il suo record traballa. Dopo averlo eguagliato, infatti, Phelps lo può battere avendo ancora due gare a disposizione, ossia i 100m farfalla e 200m misti individuali.

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →