Gettarsi con l’elastico in Thailandia, bungee jumping a Pattaya

Tristemente nota per un tipo di turismo immortalato pure in una canzone – Poor Italia – di Davide Van De Sfroos: “Vann in Tailandia in lècc cui tusanett” a Pattaya si può anche andare per vincere le proprie paure come il protagonista del video qui sopra, decidendo cioè di fare un po’ di bungee jumping.

di lucaa

Tristemente nota per un tipo di turismo immortalato pure in una canzone – Poor Italia – di Davide Van De Sfroos: “Vann in Tailandia in lècc cui tusanett” a Pattaya si può anche andare per vincere le proprie paure come il protagonista del video qui sopra, decidendo cioè di fare un po’ di bungee jumping.

A vedere le condizioni della gru (saranno i colori blu e rosso? Boh, ad ogni modo sul loro sito www.pattayabungyjump.com rivendicano di essere gli unici autorizzati in tutto il Paese sin dal 1989!) e anche quelle del laghetto sottostante, c’è da ammirare il coraggio del giovane Khayz, sessanta metri di tuffo brillantemente superati.

Video | khayz by Vimeo