Rugbymercato: L’Aquila, trequarti di nobiltà

Tanti arrivi interessanti nella linea arretrata degli abruzzesi per la prossima stagione.

Tra importanti riconferme e arrivi di spessore, il club abruzzese presenta la linea dei trequarti che vedremo in campo nell’edizione 2012-2013 dell’Eccellenza. Una linea arretrata con alcuni elementi di spicco che potrebbero permettere a L’Aquila un salto di qualità rispetto al recente passato. 

Forti aspettative per l’ala inglese Lee Robinson che arriverà a L’Aquila (è atteso per giovedì) dopo aver vestito la maglia dei London Wasps e Leicester Tigers: “è un atleta di spessore, con esperienze importanti e di livello internazionale; sarà di grande stimolo e motivazione soprattutto per i ragazzi più giovani” il commento del dt Lorenzetti. 

Come già vociferavano alcune indiscrezioni online, faranno parte del gruppo nero verde i fratelli Falsaperla, Luca e Matteo, rispettivamente ala/estremo e mediano di apertura. Vecchia conoscenza del direttore tecnico aquilano, conosciuti anni fa nella selezione giovanile interregionale del CAL (Campania, Abruzzo, Lazio) allenata da Umberto Lorenzetti, cresciuti nel vivaio della Rugby Roma, i fratelli Falsaperla vengono da un’esperienza biennale nella squadra francese di Chambery che ha partecipato al campionato Federale 2.
Da I Cavalieri Prato arriva Vittorio Callori Di Vignale “un mediano di mischia molto fisico e aggressivo, sicuramente utile al nostro gioco” ha affermato Lorenzetti.

Lo scorso anno tra le fila dei Crociati Parma è il centro Timi Enodeh, cresciuto nel vivaio romano della Capitolina, ha vestito la maglia azzurra dell’under 20: “è un giocatore fisicamente forte e mentalmente affidabile”A chiudere la lista è il giovane figiano Andrea Cocagi schierabile sia centro che ala.

Con loro il gruppo dei riconfermati aquilani: Marco Di Massimo, Riccardo Lorenzetti, Stefano Paolucci, Francesco Santavicca, Federico Del Pinto, Giacomo Sebastiani e Davide Di Gregorio (la scorsa stagione ha vestito la maglia del Paganica Rugby): “sono riconferme importanti che ben conosciamo e sulle quali faccio molto affidamento: toccherà a loro, insieme agli aquilani della mischia, trasmettere l’orgoglio e il cuore di indossare i nostri colori” ha concluso il dt Lorenzetti.

Di fronte alle novità della rosa l’entusiasmo del presidente Marinelli: “con molti sacrifici stiamo costruendo una squadra competitiva, con giocatori di livello come l’inglese Lee Robinson che, sono certo, farà la differenza. Mi auguro che le conferme aquilane della passata stagione e i nuovi arrivi formino un gruppo solido e motivato, capace di esprimere un bel gioco e in grado di guardare verso obiettivi sempre più ambiziosi”.

RUGBY 1823 è anche su Facebook

RUGBY 1823 è anche su Twitter