Tania Cagnotto e Francesca Dallapè argento alle Olimpiadi di Rio nei Tuffi in sincro!

Tania Cagnotto e Francesca Dallapè protagoniste della finale di tuffi sincro da 3 m.

Finalmente è arrivata! Una delle medaglie più desiderate della storia dello sport italiano è al collo di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè. È lo splendido argento che le azzurre, già due volte vice-campionesse del mondo, hanno conquistato nella gara dei tuffi in sincro dal trampolino dai 3 metri alle Olimpiadi di Rio 2016. Solo le extra-terrestri Shi Tingmao e Wu Minxia hanno fatto meglio, mentre le australiane Anabelle Smith e Maddison Keener si sono dovute accontentare del bronzo.

Quanto ci piace questa classifica?

Il racconto della finale di tuffi in sincro 3 m

Ore 20:52 – Tra pochissimo comincia la finale olimpica dei tuffi femminili in sincro dal trampolino da 3 m, qi sotto lo schema delle finaliste:

Finaliste tuffi sincro

Rio 2016, Tuffi: Cagnotto-Dallapè in finale sincro 3 m

La finale dei tuffi femminili in sincro dal trampolino da 3 metri è una delle gare più attese delle Olimpiadi di Rio 2016 perché tra le protagoniste ci sono le azzurre Tania Cagnotto e Francesca Dallapè che hanno la possibilità di andare finalmente a medaglia dopo l’odioso quarto posto di Londra 2012. Seguiremo in diretta tutta la finale questa sera, domenica 7 agosto, a partire dalle ore 21.

Per queste due ragazze, tra le poche trentenni ancora ad alto livello nel mondo dei tuffi, la medaglia olimpica sarebbe la meritata ciliegina sulla torta di una carriera inimitabile. Da otto anni sono consecutivamente campionesse d’Europa nella loro specialità, Tania Cagnotto da sola è riuscita anche a conquistare un oro olimpico nel trampolino da un metro (che non c’è purtroppo alle Olimpiadi) e ha vinto tanto e ovunque, ma le manca ancora una soddisfazione a cinque cerchi.

Per Tania Cagnotto questa è la quinta Olimpiade, ha cominciato praticamente bambina a Sidney 2000 e ora è certa che questa sarà l’ultima, anche se forse andrà avanti ancora un anno per disputare le altre competizioni in cui è ancora la più forte.

In una intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha dichiarato che il sincro è la prova che soffre di più dopo la delusione di Londra 2012, perché sente una certa responsabilità nei confronti della sua compagna Dallapè, ma oggi spera di fare una bella gara per poter cominciare l’Olimpiade nel migliore dei modi e con un buon risultato oggi diventerebbe poi tutto più facile.

Tania ha anche assicurato di essere arrivata a questa Olimpiade nella miglior forma di sempre, perciò anche mentalmente si sente più sicura, perché si è preparata come doveva e ora deve solo andare in gara, dare il meglio e vedere che cosa succede.

La gara sarà trasmessa in diretta tv e streaming da RaiSport.

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →