Rio 2016: pugile marocchino arrestato per molestie nel villaggio olimpico

Hassan Saada non parteciperà ai Giochi Olimpici: il pugile è stato arrestato nel villaggio olimpico, martedì avrebbe molestato due cameriere

Rio 2016Hassan Saada, pugile marocchino di 22 anni non parteciperà ai Giochi Olimpici. L’atleta è stato infatti arrestato per molestie sessuali nei confronti di due cameriere. I fatti risalirebbero a martedì scorso e sarebbero avvenuti all’interno del villaggio olimpico.

Il consolato del Marocco è stato già informato dell’accaduto e stando a quanto riferisce la stampa brasiliana, ora Saada rischia 15 giorni di carcerazione preventiva. Il suo debutto alle Olimpiadi era previsto per domani, quando avrebbe dovuto affrontare il turco Unal Nadir in un match valido per la categoria degli 81 kg.

Secondo le prime ricostruzioni, il pugile avrebbe prima avvicinato una delle due donne con la scusa di fare una foto. Successivamente, avrebbe chiesto alla ragazza se avesse un profilo social per tenersi in contatto. Infine, l’avrebbe immobilizzata contro una parete cercando di baciarla. La seconda cameriera, invece, sarebbe stata palpeggiata e avrebbe ricevuto una proposta di denaro in cambio di prestazioni sessuali.

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →