Rugby & arbitri: Lawrence degradato, niente più test match per lui

L’arbitro delle polemiche all’ultima Rugby World Cup sembra ormai fuori dal giro che conta.

Ha fatto infuriare una nazione intera agli ultimi Mondiali di rugby. L’arbitro neozelandese Bryce Lawrence ricevette minacce e insulti dopo che il Sud Africa fu battuto dall’Australia al termine di un match molto controverso. Ma, ora, non accadrà più.

A farlo capire, seppur non ufficialmente, il capo degli arbitri della Sanzar, la federazione che unisce le tre regine dell’Emisfero Sud. Parlando di Lawrence, infatti, Lyndon Bray ha dichiarato “L’Irb non lo ha selezionato per i test di quest’ anno. E’ una decisione che noi selezionatori abbiamo preso a marzo e credo che il suo tempo, a questo livello, sia finito”.

Bray, però, non chiude definitivamente la porta internazionale in faccia all’arbitro e, anzi, sottolinea come tutto dipenda da lui. A partire dalla sua decisione di non arbitrare più in Sud Africa – ufficialmente per paura di rappresaglie “La sfida per Lawrence, se possibile, è quella di ritrovare la strada maestra. Certo, visto l’atteggiamento e l’attuale situazione psicologica sua, direi che è improbabile”.

Dopo questa dichiarazione si è avuto notizia di bottiglie di spumante aperte da Città del Capo a Durban….

RUGBY 1823 è anche su Facebook

RUGBY 1823 è anche su Twitter

I Video di Blogo