Yara Gambirasio: la salma del padre del presunto assassino sarà riesumato

Dopo essersi opposta a lungo, la Procura della Repubblica di Bergamo è tornata sui suoi passi ed ha autorizzato la riesumazione della salma di Giuseppe Guerinoni, il 61enne di Gorno ritenuto il padre del presunto assassino di Yara Gambirasio, ancora a piede libero dopo più di due anni da quel delitto.La riesumazione del cadavere, in

Dopo essersi opposta a lungo, la Procura della Repubblica di Bergamo è tornata sui suoi passi ed ha autorizzato la riesumazione della salma di Giuseppe Guerinoni, il 61enne di Gorno ritenuto il padre del presunto assassino di Yara Gambirasio, ancora a piede libero dopo più di due anni da quel delitto.

La riesumazione del cadavere, in programma per la prossima settimana, servirà per prelevare un campione biologico e confrontarlo con quello recuperato dagli inquirenti sugli slip della giovanissima, scomparsa il 26 novembre 2010 da Brembate di Sopra e ritrovata cadavere il 26 febbraio dell’anno successivo in un campo di Chignolo d’Isola, a circa una decina di chilometri di distanza.

A condurre l’esame sarà l’anatomopatologa Cristina Cattaneo, la stessa che effettuò l’autopsia sui resti della giovane Yara. Che la svolta sia davvero dietro l’angolo? Ricordiamo che le indagini sono ad un passo dalla conclusione: se entro poche settimane non si arriverà ad individuare il presunto colpevole di quel delitto, si dovrà procedere con l’archiviazione del caso.

Foto | ©TMNews

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →