Napoli: morta la donna investita e data alle fiamme dal marito

Giuseppina di Fraia, investita e data a fuoco dal marito lunedì scorso nel quartiere Pianura di Napoli è morta oggi all’ospedale Cardarelli.

di remar

Non ce l’ha fatta Giuseppina di Fraia, la donna investita e data alle fiamme dal marito, nel quartiere Pianura di Napoli, lunedì scorso. L’uomo, Vincenzo Carnevale, dopo l’arresto ai carabinieri ha detto di essere stato colto da un raptus. È stato fermato con l’accusa di tentato omicidio. Dopo tre giorni di agonia Giuseppina, 51 anni, madre di due figlie, è morta stamattina in un letto del reparto grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Il primario Gennaro Savoia ha spiegato:

La signora Giuseppina Di Fraia è arrivata in ospedale in imminente pericolo di vita. Le sue condizioni sono apparse subito disperate. Le speranze che potesse sopravvivere erano assolutamente minime. D’altra parte le ustioni ricoprivano oltre la metà del suo corpo.

La donna, che lavorava come colf mantenendo la famiglia, oltre alle gravi ustioni aveva riportato lesioni interne. Stava andando al lavoro a piedi lunedì mattina quando il marito alla guida della sua auto l’ha investita prima di versarle della benzina addosso e darle fuoco.

Cosa ha scatenato in lui tanta violenza probabilmente Carnevale, 51enne senza occupazione, già noto alle forze dell’ordine, non lo spiegherà mai.

Ammesso che, almeno nella sua testa, sia chiaro cosa lo ha spinto a un’aggressione così brutale, a un delitto così efferato. La tesi del raptus cozza con le testimonianze di chi ha visto l’uomo investire la donna e si è poi sentito rassicurare dallo stesso Carnevale:

La porto io in ospedale. È mia moglie. Dio mio, come è potuto succedere?

Qualche centinaio di metri più in là l’uomo ha trascinato fuori dalla vettura la moglie e le ha versato addosso la benzina. Poi l’ha lasciata lì sulla strada, avvolta dalle fiamme. L’ennesimo femminicidio, un’altra donna vittima dell’uomo con cui aveva scelto di condividere tutto. Un marito che in passato secondo gli investigatori era già stato violento con Giuseppina anche se una denuncia contro di lui non era mai stata presentata.

Foto © Getty Images

I Video di Blogo