Tour de France 2016, tappa 20: vince Izaguirre, Nibali 3° | Froome Maglia Gialla | Video

Chris Froome festeggia il suo terzo trionfo al Tour de France.

  • 14:05

    Benvenuti alla diretta della 20esima e penultima tappa del Tour de France 2016. I corridori sono partiti da un’ora e c’è una fuga animata da 30 uomini. Al primo gpm di giornata, il Col des Aravis, di seconda categoria, ha transitato per primo Thomas De Gendt della Lott-Soudal che ha preso 5 punti, ma la Maglia a Pois è già stata assegnata a Rafal Majka della Tinkoff che se l’è assicurata ieri matematicamente. Allo sprint intermedio di Le Grand Bornand è stato Michael Matthews dell’Orica-BikeExchange a transitare per primo davanti a De Gendt e a Peter Sagan della Tinkoff, già sicuro della sua Maglia Verde e oggi in fuga per aiutare il suo compagno Roman Kreuziger.

  • 14:06

    Questi sono i 30 corridori in fuga che hanno 4’ di vantaggio sul gruppo della Maglia Gialla:

      Sergio Henao (Team Sky)
      Imanol Erviti, Ion Izagirre e Nelson Oliveira (Movistar)
      Vincenzo Nibali e Jakob Fuglsang (Astana)
      Peter Sagan e Roman Kreuziger (Tinkoff)
      Ben Gastauer, Cyril Gautier e Alexis Gougeard (AG2R-La Mondiale)
      Wilco Kelderman e George Bennett (LottoNL-Jumbo)
      Frank Schleck e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo)
      Jarlinson Pantano (IAM)
      Pierre Rolland, Tom-Jelte Slagter e Dylan van Baarle (Cannondale)
      Patrick Konrad (Bora-Argon 18)
      Ilnur Zakarin (Team Katusha)
      Rui Costa (Lampre-Merida)
      Thomas De Gendt e Tony Gallopin (Lotto-Soudal)
      Sylvain Chavanel e Fabrice Jeandesbosz (Direct Energie)
      Julian Alaphilippe (Etixx-Quick Step)
      Nicolas Edet (Cofidis, Solutions Crédits)
      Chris Juul-Jensen e Michael Matthews (Orica)
  • 14:07

    I 30 battistrada hanno 38” di vantaggio su Warren Barguil del Team Giant-Alpecin e Daniel Teklehaimanot della Dimension Data e 2’ 50” su Brice Feillu della Fortuneo-Vital Concept.

  • 14:15

    I corridori stanno pedalando sotto la pioggia. Tra i battistrada Peter Sagan è colui che si sta dando più da fare in testa al gruppetto.

  • 14:16

    Barguil e Teklehaimanot stanno per raggiungere i 30 battistrada.

  • 14:21

    Erviti sta perdendo qualche metro lungo le ultime rampe della salita del Col de la Colombière.

  • 14:22

    Il gruppo è a 4′ 43″ di distacco ed è guidato del Team Sky.

  • 14:22

    Sul gpm del Col de la Colombière è stato di nuovo De Gendt a transitare davanti a tutti, ma Pantano, secondo, non ha praticamente sprintato.

  • 14:23

    Sergio Henao, l’uomo Sky in fuga, ha avuto un problema tecnico subito dopo il gpm.

  • 14:25

    Pantano ha preso la discesa davanti a tutti.

  • 14:26

    Ora sta scollinando anche il gruppo Maglia Gialla.

  • 14:26

    Henao in discesa sta cercando di raggiungere gli altri battistrada.

  • 14:37

    Lungo la discesa la fuga si è divisa in più gruppetti.

  • 14:38

    Il gruppo ha un ritardo di 5′ 39″.

  • 14:41

    Nel gruppetto di testa ci sono, tra gli altri, Peter Sagan, Vincenzo Nibali, Roman Kruziger, Alberto Rui Costa, Julian Alaphilippe.

  • 14:43

    I corridori ora stanno pedalando all’asciutto, ma potrebbero ritrovare la pioggia più tardi. Sul traguardo, per esempio, ora c’è il diluvio.

  • 14:46

    Il ritardo del gruppo sale a 6′ 13″ e ora l’Astana si mette in testa davanti al Team Sky.

  • 14:50

    Nel gruppetto di testa ora ci sono: Vincenzo Nibali (Astana), Roman Kreuziger e Peter Sagan (Tinkoff), Ion Izagirre (Movistar), Alberto Rui Costa (Lampre – Merida), Julian Alaphilippe (Etixx – QuickStep), Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale) e Jarlinson Pantano (IAM Cycling).

  • 14:51

    Gli otto in testa alla corsa ora hanno circa 50″ di vantaggio sugli altri ex fuggitivi.

  • 14:55

    Il distacco del gruppo è ora di 6′ 08″ quando siamo a 71 km dal traguardo. Sulla corsa piove di nuovo e anche forte.

  • 14:58

    Grazie al lavoro dell’Astana in testa al gruppo ora il distacco è calato a 5′ 55″. I battistrada sono guidati sempre da Sagan.

  • 15:10

    Ora i corridori sono di nuovo su un tratto asciutto, sul traguardo invece continua a piovere.

  • 15:11

    Siamo a 63 km dal termine e il ritardo del gruppo della Maglia Gialla rispetto agli otto battistrada è di 5′ 16″. I primi inseguitori sono a una cinquantina di secondi dalla testa della corsa.

  • 15:13

    Il distacco che c’è ora consentirebbe a Kreuziger della Tinkoff di salire sul podio. Intanto il suo compagno Sagan, dopo essere stato davanti fino a ora, si sta facendo sfilare.

  • 15:18

    Siamo a 8 km dallo scollinamento sul Col de la Ramaz.

  • 15:19

    Ora ci sono sette uomini al comando: Vincenzo Nibali (Astana), Roman Kreuziger (Tinkoff), Ion Izagirre (Movistar), Alberto Rui Costa (Lampre – Merida), Julian Alaphilippe (Etixx – QuickStep), Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale) e Jarlinson Pantano (IAM Cycling).

  • 15:23

    C’è ancora l’Astana in testa al gruppo della Maglia Gialla. Il distacco ora è di 4′ 42″.

  • 15:28

    Alexis Gougeard prova ad attaccare il solitaria.

  • 15:30

    Nel gruppo di Nibali stanno rientrando alcuni degli ex battistrada.

  • 15:30

    In testa al gruppo della Maglia Gialla ora ci sono due uomini AG2R La Mondiale, ossia compagno di Gougeard.

  • 15:35

    Gougeard è stato ripreso dagli altri fuggitivi.

  • 15:36

    Attacca ora Thomas De Gendt e al suo inseguimento si lanciano Rui Costa e Pierre Rolland.

  • 15:42

    De Gendt, sotto la pioggia, transita per primo sul Col de la Ramaz.

  • 15:43

    Per la discesa De Gendt si rimette gli occhiali. Rui Costa e Rolland hanno un ritardo di circa 30″.

  • 15:46

    Sagan, Chavanel e Stuyven, ex battistrada, stanno per essere ripresi dal gruppo.

  • 15:48

    De Gendt è in discesa, non si è rialzato per farsi raggiungere da Rui Costa e Rolland. Il gruppo Maglia Gialla è a 4′ 53″.

  • 15:49

    E adesso su De Gendt arriva Pantano, che ancora una volta in discesa è una scheggia.

  • 15:50

    Pantano raggiunge e supera De Gendt, intanto anche altri corridori si stanno riportando nelle prime posizioni grazie alla discesa.

  • 15:51

    La discesa è molto pericolosa perché è bagnatissima e continua ancora a piovere. Intanto anche Alaphilippe si sta riportando avanti.

  • 15:51

    Adesso in testa abbiamo due fenomeni della discesa, Pantano e Alaphilippe.

  • 16:02

    Pantano e Alaphilippe hanno 40″ di vantaggio sui primi inseguitori in cui ci sono anche Nibali e Kreuziger, 6′ 07″ sul gruppo Maglia Gialla e 6′ 31″ su Bauke Mollema che è rimasto di nuovo attardato.

  • 16:08

    Di nuovo la pioggia sui corridori. Alaphilippe e Pantano collaborano e ora hanno 52″ sui primi inseguitori e 1′ 26″ su un gruppetto che comprende Rolland e Zakarin. Il gruppo Maglia Gialla è a 7′.

  • 16:08

    Pantano e Alaphilippe sono a 7 km dall’inizio della salita del Col de Joux Plane.

  • 16:09

    Siamo a 29 km dal traguardo.

  • 16:15

    Rolland e Zakarin sono riusciti a tornare nel gruppetto di Nibali.

  • 16:21

    Pantano e Alaphilippe fanno a tutta anche la salita e hanno un vantaggio di 5′ 42″ sul gruppo Maglia Gialla e 1′ 48″ sui primi inseguitori, ossia il gruppetto con Kreuziger, Nibali, Rolland, Rui Costa, Zakarin.

  • 16:22

    In testa al gruppo Maglia Gialla ora si fanno vedere Movistar e Orica-BikeExchange.

  • 16:26

    Pantano e Alaphilippe continuano ad andare a tutta, hanno 5′ 35″ di vantaggio sul gruppo Maglia Gialla che sta perdendo alcuni elementi.

  • 16:26

    Purtroppo Fabio Aru sembra in crisi, nelle ultime posizioni del gruppo. Diego Rosa si è avvicinato per dargli una barretta, forse ha una crisi di fame. Anche Warren Barguil, della Giant-Alpecin, vendono in difficoltà gli ha dato una spinta di incoraggiamento.

  • 16:27

    Sta perdendo molto terreno in salita Aru.

  • 16:29

    Per Pantano e Alaphilippe mancano 7,8 km allo scollinamento e 19 km al termine della tappa.

  • 16:30

    Bauke Mollema, che era andato in crisi sul Col de la Ramaz, ora si è ripreso e sul Col de Joux Plane prova ad attaccare da solo in testa al gruppo. Il Team Sky sembra non preoccuparsi.

  • 16:32

    Vincenzo Nibali deve aver saputo della crisi di Aru e ora prova ad attaccare staccando il gruppetto di contrattaccanti a cui era aggregato finora.

  • 16:33

    Alaphilippe e Pantano si danno cambi regolari e hanno ancora 4′ 51″ di vantaggio sul gruppo Maglia Gialla.

  • 16:33

    Non sappiamo quantificare ancora quanto possano aver guadagnato Nibali rispetto agli altri contrattaccanti e Mollema rispetto al gruppo Maglia Gialla.

  • 16:38

    Alpahilippe ora prova ad allungare da solo a 5 km dallo scollinamento.

  • 16:39

    Alaphilippe ha qualche metro di vantaggio su Pantano, 32″ su Nibali, 53″ sul gruppetto di Kreuziger, 3′ 57″ su Mollema e 4′ 11″ sul gruppo Maglia Gialla.

  • 16:39

    Attacca Purito Rodriguez in testa al gruppo e raggiunge subito Mollema.

  • 16:41

    Il gruppo reagisce all’attacco di Rodriguez.

  • 16:41

    Nibali vede Pantano e Alaphilippe che sono separati da pochi metri. Il francese non riesce a fare la differenza e il colombiano procede con il proprio passo.

  • 16:41

    Contrattacca Pantano! Ha visto che Nibali stava arrivando e si è riportato su Alaphilippe.

  • 16:42

    Alaphilippe non si era nemmeno accorto che Pantano stava rimontando, ma appena si è visto superare lo ha agganciato. Nessuno dei due ha intenzione di mollare. E Nibali procede a proprio passo con meno di 20″ di ritardo.

  • 16:42

    Nibali sta raggiungendo i primi due.

  • 16:44

    Nibali prova a superare Pantano e Alaphilippe, siamo a 3,7 km dallo scollinamento. Deve provare a guadagnare terreno in salita perché in discesa sono tutti e tre fortissimi, probabilmente i migliori.

  • 16:44

    Nibali stacca Alaphilippe e Pantano!

  • 16:45

    Nibali ha guadagnato parecchi metri di vantaggio sugli altri due. Intanto Purito Rodriguez è riuscito a staccarsi dal gruppo Maglia Gialla rispetto al quale ha ora circa 45″ di vantaggio e ha anche ritrovato il compagno di squadra Zakarin.

  • 16:47

    Nibali ha ora 11″ su Alaphilippe e Pantano, 40″ sul gruppetto Kreuziger, 2′ 54″ su Rodriguez e Zakarin e 3′ 36″ sul gruppo Maglia Gialla.

  • 16:47

    Dal gruppetto di Kreuziguer si è staccato Ion Izaguirre che si è rapidamente portato su Pantano e Alaphilippe.

  • 16:47

    Alaphilippe sembra un po’ in difficoltà rispetto a Pantano e Izaguirre.

  • 16:49

    Nibali ha ora pochi metri di vantaggio su Pantano e Izaguirre.

  • 16:50

    Intanto il Team Sky tiene a bada il gruppo della Maglia Gialla.

  • 16:51

    Nibali è alle prese con alcuni tifosi troppo invadenti, uno gli deve anche aver dato uno schiaffetto.

  • 16:51

    Per Nibali manca 1 km allo scollinamento.

  • 16:52

    Pantano e Izaguirre sono ormai arrivati a riprendere Nibali.

  • 16:53

    Probabilmente si giocheranno tutto in discesa, una discesa tecnica e difficilissima a causa della pioggia.

  • 16:53

    Poche centinaia di metri allo scollinamento.

  • 16:56

    Nibali, Pantano e Izaguirre hanno ora 49″ di vantaggio su Alaphilippe, 57″ sul gruppetto di Kreuziguer, 2′ 31″ su Rodriguez e Zakarin e 3′ 05″ sul gruppo Maglia Gialla.

  • 16:56

    Pantano scollina per primo davanti a Nibali e Izaguirre sul Col de Joux Plane che, lo ricordiamo, è Hors Catègorie.

  • 16:59

    Nibali, Pantano e Izaguirre sono ora nel tratto in falsopiano verso il Col du Ranfolly dopo il quale ci sarà la decisiva discesa in picchiata.

  • 17:01

    Intanto continua a piovere. Comincia la discesa e la affronta in testa Ion Izaguirre.

  • 17:01

    Pantano ha sbagliato una curva, ma è riuscito a restare in sella sganciando un piede dal pedale.

  • 17:02

    Izaguirre ha fatto il vuoto, Pantano reagisce, Nibali è più prudente.

  • 17:03

    Izaguirre in discesa ha già guadagnato circa 12″ di vantaggio su Pantano e qualcuno di più su Nibali. Il gruppo Maglia Gialla è a 2′ 40″.

  • 17:04

    Il gruppetto di Kreuziger è a 58″ di distacco.

  • 17:04

    Rodriguez e Zakarin hanno un ritardo di 2′ 22″.

  • 17:05

    Izaguirre è a 4,7 km dal traguardo. Sale di nuovo il vantaggio sul gruppo Maglia Gialla che è di circa 2′ 58″.

  • 17:05

    Sale a circa 27″ il ritardo di Nibali rispetto a Izaguirre e davanti a lui c’è anche Pantano.

  • 17:07

    Cominciano gli ultimi 2 km per Izaguirre.

  • 17:09

    Izaguirre ha terminato la discesa e ora davanti a lui ci sono gli ultimi 400 metri.

  • 17:09

    Izaguirre si invola verso la vittoria, dietro di lui non c’è nessuno.

  • 17:10

    Ion Izaguirre della Movistar vince la 20esima tappa del Tour de France 2016.

  • 17:10

    Dietro Izaguirre si piazzano Pantano, secondo, Nibali, terzo e Alaphilippe, quarto.

La Movistar (e la Spagna) vince la sua prima tappa in questo Tour de France 2016, alla penultima occasione: Ion Izaguirre trionfa sul traguardo di Morzine dopo essersi messo in luce sull’ultima salita, il Col de Joux Plane, insieme con Jarlinson Pantano e Vincenzo Nibali che ha poi staccato lungo la pericolosissima discesa, resa ancora più complicata dalla pioggia. Il colombiano della Iam si è piazzato al secondo posto, confermandosi uno dei più combattivi di questo Tour, mentre Nibali ha mostrato una splendida forma a pochi giorni dalla sua prova più attesa, quella olimpica. Quarto un altrettanto stupendo Julian Alaphilippe, anch’egli sempre molto combattivo proprio come Pantano, anche se non è riuscito a togliersi la soddisfazione di vincere una tappa.

Chris Froome porta a Parigi la sua terza Maglia Gialla, che oggi non è stata praticamente mai attaccata, visto che tutti gli avversari si sono evidentemente rassegnati. Purtroppo proprio all’ultima occasione è andato in crisi Fabio Aru ed è uscito dalla top-ten della generale: ora è tredicesimo.

Qui la classifica generale e qui tutte le classifiche delle Maglie aggiornate.

Izaguirre vince la 20a tappa, Nibali 3°

TDF 2016, tappa 20: Megève-Morzine

Diretta Tour de France 2016 tappa 20 sabato 23 luglio

Il Tour de France 2016 si avvia alla conclusione. Oggi, sabato 20 luglio, si corre la penultima tappa, l’ultima di montagna, e dunque si decideranno le posizioni in classifica generale e in quella della Maglia Bianca. Già ieri è stata definitivamente assegnata la Maglia a Pois a Rafal Majka della Tinkoff, che ha messo un matematico sigillo sulla classifica scalatori andando in fuga tre volte di seguito.

Come ieri, anche oggi i corridori affronteranno una tappa breve, ma intensa. Solo 146,5 km, ma con quattro gran premi della montagna. Il primo si trova al km 21 ed è il Col des Aravis, una salita di 6,7 km a una pendenza media del 7% che porterà i ciclisti a un’altitudine di 1.487 metri. Dopo la discesa si torna subito a salire, questa volta su un gpm di prima categoria, il Col de la Colombière, ascesa di 11,7 km con una pendenza media del 5,8% fino a quota 1.618 metri. Lunghissima discesa fino a Scionzier, a 537 metri di altitudine e poi ancora leggera discesa fino a Marignier, ma ecco che si ricomincia a salire verso il Col de la Ramaz, un’altra scesa di prima categoria, lunga 13,9 km a una pendenza media del 7,1% fino a quota 1.619 metri.

Dopo lo scollinamento al km 93,5, si scende fino al km 109,5 dove c’è Taninges, a quota 649 metri, poi dopo qualche chilometro senza particolari difficoltà altimetriche, si affronta l’ultima vera salita del Tour 2016 (domani c’è solo un gpm di quarta categoria): si tratta del Col de Joux Plane, ascesa Hors Catègorie, lunga 11,6 km a una pendenza media dell’8,5%. Si arriva a quota 1.691 metri, dopo aver affrontato tratti di una pendenza massima del 10,5%. Quando si scollina c’è prima una discesa dolce e una leggera salita fino a Col du Ranfolly, poi la discesa più ripida fino a Morzine dove è posto l’arrivo.

Gli uomini in lotta per il podio oggi dovranno dare il tutto per tutto. L’AG2R La Mondiale e la Movistar, dunque, proveranno a controllare la situazione ed è probabile che il Team Sky faccia lavorare loro limitandosi a osservare e a tenere al sicuro la Maglia Gialla di Chris Froome. L’Astana potrebbe tentare di fare corsa dura come ieri, ma serve un guizzo nel finale di Fabio Aru, altrimenti è difficile che scali altre posizioni. Louis Meintjes della Lampre-Merida potrebbe fare un ultimo tentativo per strappare la Maglia Bianca ad Adam Yates dell’Orica BikeExchange, ma la Lampre potrebbe lavorare anche per Alberto Rui Costa, che oggi indossa il numero rosso perché ieri è stato il più combattivo e potrebbe approfittare della discesa finale per riuscire finalmente a vincere una tappa a questo Tour di cui è stato grande protagonista, ma senza cogliere ancora una soddisfazione piena. Approfittando delle schermaglie tra gli uomini di classifica, oggi potrebbe prendere il largo una fuga capace di arrivare fino in fondo e chi sarà in quella fuga potrà lottare per la vittoria di tappa.

Sia RaiSport sia Eurosport oggi trasmetteranno la tappa in diretta tv dall’inizio alla fine, ossia da poco prima delle 13 fino alle 17:30 circa quando dovrebbe arrivare e ovviamente ci saranno i programmi di analisi subito dopo. Su Raitre la diretta inizia come sempre alle 15. In streaming si può seguire tutto tramite il sito web ufficiale di RaiSport o Eurosport Player. Qui su Blogo troverete tutti gli aggiornamenti sulla tappa e tutte le classifiche.

Tour de France 2016: altimetria e planimetria tappa 20

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Tour de France

Tutto su Tour de France →