Tour de France 2016, tappa 12: sul Mont Ventoux vince De Gendt, cade Froome | Video

Incredibile quello che è successo nell’ultimo chilometro con Froome rimasto senza bici per alcuni minuti.

  • 12:35

    La 12a tappa del Tour de France ha preso il via pochi minuti fa dopo un lungo trasferimento di quasi 19 km. Si è già formata una fuga di 14 uomini, partiti a gruppetti e poi ricongiuntisi. Il gruppo Maglia Gialla è a oltre un minuto e mezzo di ritardo.

  • 12:41

    Questi sono i 14 corridori in testa alla corsa:

      Bertjan Lindeman e Sep Vanmarcke (Lotto-Jumbo)
      Stef Clement (IAM)
      Serge Pauwels e Daniel Teklehaimanot (Dimension Data)
      Paul Voss (Bora-Argon 18)
      André Greipel e Thomas De Gendt (Lotto-Soudal)
      Bryan Coquard e Sylvain Chavanel (Direct Energie)
      Iljo Keisse (Etixx-Quick Step)
      Chris Anker Sørensen (Fortuneo-Vita Concept)
      Dani Navarro e Cyril Lemoine (Cofidis)
  • 12:42

    Dietro il gruppetto di testa, a 45” di distacco, c’è un altro gruppetto composto da:

      Diego Rosa (Astana)
      Cyril Gautier (AG2R-La Mondiale)
      Tom-Jelte Slagter (Cannondale-Drapac)
      Georg Preidler (Giant-Alpecin)
      Vegard Breen (Fortuneo-Vital Concept)
  • 12:43

    Tra il gruppetto di inseguitori che comprende Diego Rosa e il gruppo Maglia Gialla, che ha un ritardo di 4′ 55″, ci sono Alberto Losada (Katusha) e Mikaël Chérel (AG2R).

  • 12:43

    Il gruppo di testa ha già perso un uomo, è Paul Voss, vittima di una foratura, che ora è stato raggiunto dal gruppetto di inseguitori.

  • 12:45

    Al km 13 il vantaggio dei 13 uomini al comando è di 1′ 15″ sul gruppetto di inseguitori, di 3′ 20″ su Losada e di 5′ 25″ sul gruppo Maglia Gialla.

  • 12:48

    Losada si è reso conto che non ce la farà a raggiungere la testa della corsa e si è rialzato, ora aspetta che il gruppo Maglia Gialla lo raggiunga.

  • 12:57

    Dopo 20 km di corsa il gruppo di testa ha 1′ 5″ di vantaggio sul gruppetto di inseguitori che nel frattempo ha perso Vegard Breen, mentre il gruppo Maglia Gialla ha un ritardo di 6′ 25″ ed è guidato dal Team Sky che ha ridotto l’andatura.

  • 13:16

    Siamo al km 34 e il distacco tra il gruppo di testa e quello della Maglia Gialla è salito a 11′ 35″.

  • 13:18

    Vegard Breen è stato ripreso dal gruppo Maglia Gialla.

  • 13:25

    Al km 40 i 13 battistrada hanno un vantaggio di 4’ 35” sui primi inseguitori e di circa 12 minuti sul gruppo Maglia Gialla.

  • 13:52

    Al km 56 il distacco sale addirittura a 17′ 30″.

  • 14:01

    Il distacco aumenta ancora: al km 61,5 è di 18′ 15″.

  • 14:20

    Il gap, dopo essere giunto fino a 18′ 40″, ha poi cominciato a scendere. Intanto il distacco tra gli uomini di testa e il gruppetto di inseguitori è di 5′ 50″.

  • 14:30

    Il gruppo della Maglia Gialla si è diviso in due tronconi. Nella parte davanti ci sono Froome e Quintana, nella parte più arretrata, invece, ci sono la Maglia a Pois Thibaut Pinot e la Maglia Verde Peter Sagan.

  • 14:32

    Il distacco tra i due tronconi del plotone è di circa 20″.

  • 14:35

    Allo sprint intermedio di Mollégès-Gare, al km 102,5, è stato Iljo Keisse a transitare prima di tutti. Second Bertjan Lindeman e terzo André Greipel.

  • 14:38

    Il gruppo della Maglia Gialla è ora guidato dalla Trek-Segafredo e dall’Etixx-Quick Step e ha un ritardo di 15′ 30″ rispetto al gruppo di testa.

  • 14:52

    Fabio Aru ha forato e Fuglsang gli ha dato la sua bici. Il gruppo è in un tratto in cui non sono ammesse le ammiraglie.

  • 14:56

    Siamo a 59,8 km dal traguardo e il distacco è di 12′ 39″.

  • 14:58

    Il distacco tra i due tronconi del plotone, ossia quello davanti con la Maglia Gialla e quello più arretrato con la Maglia Verde e la Maglia a Pois, è di 50″.

  • 15:03

    Ricordiamo la composizione del gruppo di testa, che ora ha 11′ 41″ di vantaggio sul gruppo Maglia Gialla quando siamo a 55 km dal termine:

      Bertjan Lindeman e Sep Vanmarcke (Lotto-Jumbo)
      Stef Clement (IAM)
      Serge Pauwels e Daniel Teklehaimanot (Dimension Data)

      André Greipel e Thomas De Gendt (Lotto-Soudal)
      Bryan Coquard e Sylvain Chavanel (Direct Energie)
      Julian Alaphilippe e Iljo Keisse (Etixx-Quick Step)
      Dani Navarro e Cyril Lemoine (Cofidis)

  • 15:03

    Invece il gruppetto di inseguitori è composto da:

      Diego Rosa (Astana)
      Paul Voss (Bora-Argon 18)
      Cyril Gautier (AG2R-La Mondiale)
      Tom-Jelte Slagter (Cannondale-Drapac)
      Georg Preidler (Giant-Alpecin)
  • 15:09

    Scende a 10′ 46″ il gap tra la testa della corsa e il gruppo Maglia Gialla.

  • 15:10

    Intanto Fabio Aru è riuscito a cambiare la bici ed è anche già rientrato in gruppo.

  • 15:21

    Scende a 9′ 37″ ora il vantaggio dei battistrada sul gruppo Maglia Gialla quando mancano 47 km al traguardo.

  • 15:22

    Sulla Côte de Gordes di quarta categoria ha transitato per primo Thomas De Gendt prendendosi l’unico punto in palio per la classifica scalatori.

  • 15:33

    De Gendt primo anche sul Col des Tros Termes davanti a Stef Clement.

  • 15:36

    Quando siamo a 38,5 km dal termina il distacco è di 8′ netti.

  • 15:37

    Tom-Jelte Slagter e Paul Voss, che facevano parte del gruppetto di inseguitori, sono ormai stati ripresi dal gruppo della Maglia Gialla.

  • 15:41

    Anche Diego Rosa, che era nel gruppo di contrattaccanti, è stato ripreso dal gruppo Maglia Gialla dopo aver sicuramente avuto l’ordine dell’Astana di rallentare per affiancare Fabio Aru.

  • 15:42

    Quando siamo a 33,6 km dal termine il vantaggio dei battistrada è di 7′ 48″ sul gruppo Maglia Gialla, poco più indietro c’è il gruppo con la Maglia a Pois (Thibaut Pinot) e la Maglia Verde (Peter Sagan).

  • 15:45

    C’è stata una caduta che ha coinvolto anche un uomo Sky e Simon Gerrans dell’Orica BikeExchange.

  • 15:45

    L’uomo Sky che è caduto è Ian Stannard.

  • 15:48

    Coquard e Greipel stanno perdendo contatto con la testa della corsa.

  • 15:50

    Dopo la caduta di Gerrans e Stannard, che erano proprio in testa al gruppo della Maglia Gialla, il vantaggio dei battistrada è tornato a salire ed è ora di nuovo oltre i nove minuti.

  • 15:55

    Siamo a 24.2 km dal traguardo e il distacco è di 9′ 51″.

  • 15:59

    Fabio Aru cambia di nuovo bici, riprende quella che aveva a inizio gara e che ora è stata riparata dai meccanici.

  • 15:59

    Il gap ora è di 9′ 41″.

  • 16:01

    Il gruppo di Thibaut Pinot ha un ritardo di 2′ 20″ rispetto a quello della Maglia Gialla.

  • 16:08

    Il distacco è sceso ora a 9′.

  • 16:09

    Siamo a 6,7 km dall’inizio della salita del Mont Ventoux per i battistrada.

  • 16:15

    Siamo a 13,2 km dal termine e il gap è di 8′ 36″.

  • 16:15

    Ricordiamo i nomi dei battistrada:

      Bertjan Lindeman e Sep Vanmarcke (Lotto-Jumbo)
      Stef Clement (IAM)
      Serge Pauwels e Daniel Teklehaimanot (Dimension Data)
      Thomas De Gendt (Lotto-Soudal)
      Sylvain Chavanel (Direct Energie)
      Chris Anker Sørensen (Fortuneo-Vita Concept)
      Iljo Keisse (Etixx-Quick Step)
      Dani Navarro e Cyril Lemoine (Cofidis)
  • 16:18

    Vincenzo NIbali ha un problema meccanico perché un foglio di carta si è incastrato sui rapporti.

  • 16:21

    Quando mancano 10,2 km al termine il vantaggio dei battistrada sul gruppo Maglia Gialla è di 7′ 42″.

  • 16:21

    Per i battistrada sta cominciando la salita finale.

  • 16:23

    Sulla salita vanno all’attacco Lindeman, Pauwels, Navarro e De Gendt.

  • 16:26

    Pierre Rolland della Cannondale-Drapac prova ad attaccare in testa al gruppo della Maglia Gialla.

  • 16:27

    Chavanel è rientrato sul gruppetto di testa, mente è terminato l’attacco di Rolland in testa al gruppo Maglia Gialla.

  • 16:29

    Siamo a 7 km dal traguardo e tra il gruppo di testa e quello della Maglia Gialla ci sono 7′ di distacco.

  • 16:30

    In testa alla corsa ora ci sono Pauwels e Navarro, gli altri ex battistrada stanno perdendo contatto sui tratti più duri della salita.

  • 16:31

    Pauwels prova ad attaccare, ma Navarro non lo molla.

  • 16:32

    Jarlinson Pantano della IAM attacca in testa al gruppo Maglia Gialla, risponde Valverde della Movistar.

  • 16:32

    Valverde riprende Pantano e poi lo supera.

  • 16:33

    In testa al gruppo Maglia Gialla c’è sempre il Team Sky.

  • 16:33

    Il vantaggio di Pauwels e Navarro sul plotone è di 6′ 54″ a 5,8 km dal traguardo.

  • 16:34

    Si è già esaurita l’azione di Valverde che è stato ora ripreso dal gruppo.

  • 16:34

    Pantano e Rolland, autori di due precedenti attacchi, ora sono rimasti indietro.

  • 16:35

    Arriva ora l’attacco di Nairo Quintana.

  • 16:36

    Henao e Poels del Team Sky riprendono Quintana che però lancia un nuovo attacco.

  • 16:37

    Intanto su Pauwels e Navarro si è riportato anche De Gendt.

  • 16:37

    Quintana ci sta provando ancora, gli uomini Sky si guardano per decidere chi deve chiudere il buco.

  • 16:38

    È Wouter Poels a riprendere Quintana.

  • 16:39

    Per Pauwels, Navarro e De Gendt mancano 4 km al traguardo.

  • 16:42

    De Gendt rilancia l’azione degli uomini in testa.

  • 16:42

    Quintana è come sempre attaccato alla ruota di Froome.

  • 16:45

    De Gendt ha attaccato e solo Pauwels lo ha raggiunto, Navarro è rimasto indietro.

  • 16:47

    Pauwels tenta lo scatto per staccare De Gendt.

  • 16:47

    Per i due al comando mancano meno di 2 km al traguardo.

  • 16:48

    In testa al gruppo Maglia Gialla continua a esserci Wouter Poels, che sta imponendo un ritmo altissimo.

  • 16:48

    Parte l’attacco di Froome, alla sua ruota ci sono Richie Porte (BMC) e Nairo Quintana (Movistar).

  • 16:49

    Alla seconda accelerazione di Froome, Quintana non ce l’ha fatta, Porte invece sì, come è successo anche al Delfinato. Intanto Aru scatta per riportarsi su Quintana.

  • 16:50

    Quintana è stato raggiunto da Aru e altri uomini di classifica, tra cui Bauke Mollema che poi ha tentato il contrattacco. Intanto Froome e Porte mantengono un vantaggio sugli altri.

  • 16:51

    In testa alla corsa vediamo che Dani Navarro si è riportato su Pauwels e De Gendt.

  • 16:51

    Per i tre al comando manca mezzo chilometro al traguardo.

  • 16:53

    Lotta tra Pauwels, Navarro e De Gendt per la vittoria di tappa!

  • 16:53

    Ed è Thomas De Gendt a trionfare!

  • 16:54

    Con questa vittoria De Gendt si riprende anche la Maglia a Pois.

  • 16:54

    Seguiamo ora la lotta per la Maglia Gialla.

  • 16:55

    Mollema si è riportato su Froome e Porte e ha anche provato a superarli, ma senza successo.

  • 16:55

    Aru è alla ruota di Quintana.

  • 16:56

    INCREDIBILE! Porte è caduto sbattendo su qualcosa, sono caduti anche Mollema e Froome che è rimasto senza bici!

  • 16:58

    Froome ha dovuto correre a piedi per un po’ e ora ha una bici non sua, completamente fuori dimensione.

  • 16:59

    Froome non riesce a pedalare con la bici che gli è stata data, è a 400 metri dal traguardo e finalmente arriva la sua ammiraglia.

  • 16:59

    Davvero sfortunato oggi Froome, arriva con un ritardo di 7′ e scuotendo la testa, ma vedremo se gli organizzatori prenderanno dei provvedimenti.

  • 17:00

    Allora, Porte ha sbattuto contro una moto ripresa che era rimasta bloccata dal pubblico. Mollema è caduto, ma è ripartito subito, Porte si è rialzato per secondo, mentre Froome è rimasto da solo.

  • 17:02

    Froome paga un ritardo di 1′ 40″ da Mollema.

Aggiornamento ore 18:00 – La giuria ha deciso di neutralizzare gli ultimi chilometri, infatti il Team Sky e Froome hanno twittato scrivendo di avere ancora la Maglia Gialla.

Qualche minuto dopo gli organizzatori del Tour de France hanno diramato la nuova classifica generale con Froome che guadagna altri secondi su Yates.

Ore 17:10 – Un finale di tappa davvero incredibile nell’ultimo chilometro della dodicesima tappa da Montpellier a Chalet Reynard, lì dove è stato anticipato il traguardo sul Mont Ventoux. Thomas De Gendt della Lotto-Soudal, uno dei fuggitivi, è riuscito a vincere la frazione, ma l’attenzione oggi è tutta per Chris Froome, vittima della disorganizzazione del Tour. Dopo l’arco caduto su Adam Yates qualche giorno fa, ecco un episodio ancora più grave oggi: Richie Porte, che guidava un gruppetto che comprendeva Bauke Mollema e Chris Froome, è andato a sbattere su una moto ripresa che si era fermata a causa di una specie di ingorgo di pubblico creatosi sul Mont Ventoux, a circa un chilometro dal termine. I tre corridori sono caduti, Mollema si è rialzato per primo perché non ha riportato danni, Porte ha avuto qualche problema fisico, ma si è ripreso quasi subito, ad avere la peggio è stato Froome, che è rimasto senza bici! La Maglia Gialla ha dovuto camminare a piedi per un po’, poi ha avuto una bici dall’auto del cambioruote, ma era troppo piccola per lui, finalmente a 400 metri dal termine è arrivata la sua ammiraglia, ma aveva già perso 1′ 40″ da Mollema e ovviamente anche la Maglia Gialla, che passa sulle spalle di Adam Yates dell’Orica BikeExchange, salvo provvedimenti degli organizzatori.

E tutto questo è successo dopo che Froome aveva dimostrato di essere di molto superiore a Nairo Quintana, incapace di rispondere agli attacchi del capitano del Team Sky.

Questi i primi al traguardo di Chalet Reynard:

Tutte le classifiche del Tour de France 2016

De Gendt vince sul Mont Ventoux

tappa-12-montpellier-mont-ventoux-in-diretta.jpg

Si chiama Mont Ventoux per un buon motivo, il vento appunto. E proprio a causa delle raffiche che ieri hanno raggiunto addirittura i 100 Km/h si è deciso di evitare ai corridori il supplizio di salire fino alla vetta del “monte ventoso”, accorciando la tappa di 6 km. L’arrivo della frazione di oggi, la dodicesima del Tour de France 2016, che parte da Montpellier, è dunque fissato a Chalet Reynard. La tappa sarà lunga in totale 178 km invece dei 184 km inizialmente previsti.

La decisione è stata presa ieri e non si poteva fare altrimenti, perché l’organizzazione doveva procedere al montaggio dell’arrivo e di tutto quello che comporta lo spostamento di una carovana come quella della Grande Boucle, per questo non si poteva attendere questa mattina per vedere se le condizioni meteorologiche sarebbero migliorate.

La frazione odierna, che si corre proprio nel giorno della festa nazionale della Francia, è dedicata agli scalatori, perché nonostante i 6 km in meno la salita del Mont Ventoux è comunque ardua. La prima parte del percorso, però, è quasi piatta, fino allo sprint intermedio di Mollégès-Gare, al km 102,5, poi ci sono due gran premi della montagna ravvicinati, la Côte de Gordes al km 131,5, salita di quarta categoria lunga 3,3 km con una pendenza media del 4,8%, poi subito dopo, al km 135,5, c’è il Col de Trois Termes, lungo 2,5 km con una pendenza media del 7,5%. Infine, ecco il Mont Ventoux, la cui scalata comincia al km 168,5 e ha una pendenza media dell’8,8% con picchi del 10% al terzo chilometro di salita. Invece di essere lunga 15,7 km la salita classificata come Hors Catégorie oggi sarà lunga circa 9,7, visto che ci si fermerà al km 178, a una quota di 1.435 m invece di raggiungere i 1.912 m della vetta del Mont Ventoux.

I favoriti sono ovviamente gli scalatori e molto probabilmente si faranno vedere proprio gli uomini di classifica. I più attesi sono Nairo Quintana della Movistar e Fabio Aru dell’Astana, che devono rispondere a quanto fatto da Chris Froome nei giorni scorsi, incluso il sorprendente secondo posto di ieri. Ma non è escluso che la stessa Maglia Gialla vada all’attacco, visto che per ora il suo vantaggio è minimo e deve approfittare di questa salita che conosce molto bene e sulla quale ha costruito la vittoria del Tour 2013 per aumentare il margine che ha sui diretti inseguitori.

Seguiremo la tappa in diretta qui, su questa pagina di Blogo, con tutti gli aggiornamenti in tempo reale. La diretta tv in chiaro è su RaiSport 1 e 2 dalle ore 14, dalle 15 anche su Raitre dove ci sarà poi il Processo alla Tappa, anche su Eurosport il live comincia alle ore 14. In streaming la tappa si può vedere sul sito ufficiale di RaiSport o tramite Eurosport Player. I nostri aggiornamenti cominceranno poco dopo mezzogiorno, quando prenderà il via la corsa.

Tour de France 2016: altimetria e salite della 12a tappa

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Tour de France

Tutto su Tour de France →