Roma: in manette il rapinatore “muto”, sei colpi in cinque giorni

Ho una pistola in tasca, dammi i soldi della cassa. Tutti. Stai calma andrà tutto bene.E’ questo, e lo vedete nella foto qui sopra, il foglio scritto a mano utilizzato da un 43enne torinese, Z.R., per commettere rapine in esercizi commerciali del quartiere Eur a Roma.Tra il 29 dicembre e il 2 gennaio avrebbe commesso


Ho una pistola in tasca, dammi i soldi della cassa. Tutti. Stai calma andrà tutto bene.

E’ questo, e lo vedete nella foto qui sopra, il foglio scritto a mano utilizzato da un 43enne torinese, Z.R., per commettere rapine in esercizi commerciali del quartiere Eur a Roma.

Tra il 29 dicembre e il 2 gennaio avrebbe commesso sei rapine in altrettanti supermercati: non una parola, solo quelle poche righe che per ben sei volte hanno funzionato.

L’arresto è stata eseguito a Roma dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile. Quasi tutta la refurtiva è stata rinvenuta nell’abitazione dell’uomo, insieme a diverse copie del foglietto utilizzato durante i colpi

Via | LiberoNews