Raonic batte Federer 6-3; 6-7; 4-6 7-5; 6-3 | Wimbledon 2016, Semifinale

Wimbledon 2016. Raonic batte Federer 6-3 al quinto e conquista la finale dei Championship, la prima in carriera in uno Slam

Wimbledon 2016. Raonic elimina Federer 6-3; 6-7; 4-6 7-5; 6-3 e conquista la prima finale slam in carriera.

Sconfitta bruciante per l’elvetico. Avanti 2 set a 1 dopo essere riuscito a neutralizzare il servizio di Raonic ingiocabile in avvio, Roger è stato in controllo del match fino al 5-6 del quarto set quando, sul 40-15 e servizio, commette due doppi falli di fila, regala il break e il parziale a Raonic per poi avviarsi al ko con un ulteriore break, sotto 1-2 nel quinto, scaturito dopo una caduta terra e una “pizzicata” al ginocchio. Scuro in volto, Federer ha assistito, senza combattere, all’assolo finale di Raonic. E’ stato quasi un commiato, il più duro da digerire per Roger sul campo sul quale ha fatto la storia del tennis…

Il live di Raonic-Federer | Wimbledon 2016

Wimbledon 2016. Federer-Raonic si affrontano oggi, alle 14, nella prima semifinale del torneo maschile.

Si gioca, ovviamente, sul Centrale, a due anni esatti di distanza dalla semifinale disputata tra i due nell’edizione 2014 e vinta da Federer con un triplo 6-4. Per Roger è “solo” l’undicesima semifinale ai Championship. Per Raonic, invece, la seconda londinese e la terza in carriera in uno Slam. Al computo, infatti, va aggiunta quella disputata a inizio a anno all’Australian Open e persa contro Murray al quinto set.

Federer, finalista nelle ultime due edizioni del torneo vinte da Djokovic, è reduce dalla sofferta ma bellissima vittoria contro Cilic ai quarti, in rimonta sotto di due set. E’ stato a un passo dall’eliminazione l’elvetico prima di ritrovare gioco ed energie per quello che può essere annoverato come uno dei pomeriggi più avvincenti trascorsi dal campione di Basilea sull’erba londinese.

Anche Raonic si è salvato, sotto di due set, contro Goffin agli ottavi mentre, due giorni fa, il canadese ha avuto la meglio su Querrey in quattro, supportato dal solito e ingiocabile servizio, fattore che, ovviamente, rappresenterà uno dei fattori fondamentali per indirizzare l’andamento della sfida odierna.

Precedenti nettamente dalla parte di Federer (9-2). L’ultimo l’ha vinto Raonic a inizio stagione nella finale dell’Atp 500 di Brisbane, terminata con un doppio 6-4 a favore del canadese che, anche oggi, avrà al suo angolo una presenza illustre, John McEnroe, allenatore part time per la stagione su erba. Nella panchina di Federer, invece, siede Ljubicic, ex tecnico dello stesso Raonic fino al 2015. I consigli del coach croato saranno sicuramente preziosi per Roger, favorito, ma non troppo per la qualificazione in finale contro Murray o Berdych.

Ultime notizie su Wimbledon

Tutto su Wimbledon →