Wimbledon 2016 | Federer e Murray in semifinale con Raonic e Berdych | Risultati 6 luglio

Wimbledon 2016. Risultati mercoledì 6 luglio. Federer, Murray, Raonic e Berdych in semifinale. Sconfitti Cilic, Tsonga, Querrey e Pouille.

Wimbledon 2016. Federer , Murray, Raonic e Berdych sono i quattro semifinalisti del torneo maschili

Fantastica la vittoria in rimonta di Federer su Cilic sconfitto 6-7; 3-6; 6-3; 7-6; 6-3. Ingiocabile il croato nei primi due set nei quali ha martellato il rivale supportato da una prima di servizio di grande efficacia. Nel terzo parziale, Roger sventa tre break point da 0-40 sul 3-3, rimonta Cilic con cinque punti di fila e riapre la partita. Nel game seguente, il croato cede per la prima volta il servizio nel match e soccombe 6-3. Nel quarto, dominano i servizi con Cilic che si procura due match point, in risposta sul 4-5 e 5-6 in suo favore, entrambi sventati da Roger con la battuta. Il tie break successivo è vibrante. Federer si porta sul 6-4, fallisce un comodo dritto a rete e regala la parità a Cilic che spreca un terzo match point con un errore in risposta e capitola 11-9.

Sempre più in fiducia, Federer pressa subito il croato nel quinto e decisivo set, nel quale, il break, atteso e inevitabile arriva sul 4-3. L’ultimo game è una formalità per Roger che perde il solito aplomb nell’esultanza per una vittoria tanto bella, quanto insperata, certamente la più bella del 2016.

In semifinale, venerdì, Federer affronterà Milos Raonic che ha sconfitto Querrey 6-4; 7-5; 5-7; 6-4 in un match molto equilibrato con un unico break per set. L’ultimo, decisivo per la qualificazione del canadese, è arrivato sul 5-4 per Milos nel quarto parziale. Già nel 2014, Federer e Raonic si incontrarono in semifinale a Wimbledon. Vinse Roger con un triplo 6-4.

Nella parte bassa del draw, il a raggiungere la semifinale è stato Berdych. Il ceco, come da pronostico, ha sconfitto Pouille 7-6; 6-3; 6-2. Punteggio emblematico della superiorità di Tomas, impegnato solo nel primo set, terminato 7-4 al tie break. Negli altri due parziali, Berdych ha ipotecato il punteggio con due break in avvio e il conseguente 4-1 che ha azzerato le chance di rimonta del francese.

In serata, alle 21.40, con un ace, Murray ha conquistato la sua settima semifinale londinese, eliminando Tsonga 7-6; 6-1; 3-6; 4-6; 6-1. Altra bella partita. Tsonga, sotto di un set, vince il terzo grazie a un passaggio a vuoto di Murray al servizio nel quarto game, sotto 3-1. Nel quarto, lo scozzese sale 4-2 prima di subire la prepotente rimonta di Tsonga che infila quattro giochi di fila e trascina la sfida al quinto. Le speranze del francese si infrangono sul break point fallito nel game di apertura. Proprio nel suo momento migliore, JW smette di giocare e subisce un rapido 6-1 allo scoccare delle quattro ore di gioco.
Venerdì, Murray-Berdych sarà la seconda semifinale sul Centrale.

Wimbledon 2016 | Programma quarti maschili

Wimbledon 2016. Oggi, mercoledì 6 luglio, i quarti di finale del torneo maschile. Il programma comincia alle 14, ora italiana. Si giocherà su due campi, il Centrale e il n°1.

Federer – Cilic: Match di apertura sul Centrale. Per Federer è “solo” il 14esimo quarto di finale ai Championship. Per Cilic, il terzo consecutivo. Nei precedenti due, il croato è stato sconfitto da Djokovic. Oggi si ritrova contro un altro big, arrivato tra i migliori otto grazie anche a un tabellone comodissimo (Pella, Willis, Evans e Johnson). Non insormontabile anche il cammino di Cilic che ha sconfitto Baker, Stakhovsky, Lacko e Nishikori, quest’ultimo per ritiro. I due non si affrontano dalla semifinale dello Us Open 2014, vinta da Cilic, futuro campione, in tre set. All’epoca, l’allievo di Ivanisevic era letteralmente ingiocabile. Oggi, verosimilmente, sarà un’altra partita e Marin deve puntare tutto sul servizio.

Raonic – Querrey : La sfida è incrociata, in semifinale, proprio con quella tra Federer e Cilic. Si giocherà pochissimo sul campo n°1, visto il rendimento al servizio di entrambi i contendenti, arrivati al match odierno in grande fiducia con Raonic che ha rimontato due set di svantaggio a Goffin agli ottavi e Querrey che, dopo Djokovic, si è confermato contro l’ostico Mahut. Raonic favorito ma questo Querrey non è certo l’avversario più semplice da affrontare al momento.

federer-quarti-wimledon-2016.jpg

Murray – Tsonga : Altro match clou di giornata. Contro Kyrgios, lunedì negli ottavi, Murray è stato semplicemente perfetto, neutralizzando l’esuberanza dell’australiano con un gioco concreto e tatticamente efficace. Oggi, Andy si ritrova contro per la 16esima volta un avversario, Tsonga, capace di tutto e il contrario di tutto nello Slam in cui è stato semifinalista in due occasioni in passato. Partita assolutamente da seguire che si prospetta davvero interessante. Murray dovrebbe spuntarla al massimo in quattro set.

Berdych – Pouille: E’ il quarto di finale meno “nobile”. Non stupisce la presenza di Berdych, un habituée dei quarti di Slam e Masters. Miglior risultato in carriera in un Major per Pouille, entrato nella top 30 del ranking Atp, con la semifinale raggiunta nella scorsa edizione degli Internazionali d’Italia. Berdych non ha avuto il giorno di riposo a causa del prosieguo al quinto set dell’ottavo con il connazionale Vesely, sospeso lunedì per oscurità. Non ritengo che questo influirà sul possibile epilogo del match con Berdych, ovviamente, favorito per la qualificazione in semifinale con Murray o Tsonga.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Wimbledon

Tutto su Wimbledon →