Sulle modalità di reclutamento del Partito Democratico

Youtube ci ha insegnato che con un pizzico di originalità e molta costanza si può creare un canale tematico interessante, utile per ritagliarsi un angolo di notorietà nella video-sfera. E’ il caso di Diego Bianchi e del suo ultimo video dedicato alle modalità di reclutamento del Partito Democratico. C’è un po’ di satira, è vero,

di dariod,

Youtube ci ha insegnato che con un pizzico di originalità e molta costanza si può creare un canale tematico interessante, utile per ritagliarsi un angolo di notorietà nella video-sfera. E’ il caso di Diego Bianchi e del suo ultimo video dedicato alle modalità di reclutamento del Partito Democratico.

C’è un po’ di satira, è vero, ma si riesce bene a cogliere il messaggio politico che i giovani vogliono lanciare a Walter Veltroni. Si fa fatica a individuare qualsivoglia originalità nel PD, soprattutto nelle modalità di reclutamento dei candidati. Walter Veltroni è alla guida di un partito che candida i ministri ammuffiti del Governo Prodi (Gentiloni, Amato, Parisi, Fioroni, Bersani, Turco…) e porta come novità, una giovane laureata in economia Marianna Madia, amica dei potenti (Enrico Letta, Giovanni Minoli, Giulio Napolitano).