Gang di prostitute abborda, droga e deruba ingenui uomini d’affari

Sesso, droga, alcool, furti. Questi gli ingredienti di una storia che sta facendo impazzire i detective americani e piangere molti uomini di mezza età alla ricerca di facili avventure. Un gruppo di donne, il numero non è ancora chiaro, ha messo in piedi una rete criminale che opera sempre nella stessa maniera: scelgono le vittime

di dario

Sesso, droga, alcool, furti. Questi gli ingredienti di una storia che sta facendo impazzire i detective americani e piangere molti uomini di mezza età alla ricerca di facili avventure.

Un gruppo di donne, il numero non è ancora chiaro, ha messo in piedi una rete criminale che opera sempre nella stessa maniera: scelgono le vittime in lussuosi bar e alberghi, offrono loro una birra drogata, poi… Poi il ricordo delle vittime si fa labile e confuso, e l’unica testimonianza certa degli incontri restano un gran cerchio alla testa, a volte lievi ferite e gli oggetti di valore e i soldi rubati.

L’ultima vittima, un dirigente 37enne, si era recato a Dallas per affari, e nel lussuoso albergo Victory Park’s dove soggiornava aveva ricevuto nel proprio salotto due ragazze. Una birra, qualche effusione, poi buio totale. L’uomo sa solo di essersi risvegliato senza Rolex, portafoglio, portatile e iPod.

Sei i casi pervenuti alla polizia finora. In uno, l’ultimo ricordo della vittima è quello di una ragazza che gli aveva improvvisato un balletto in ascensore. In un altro, l’ennesimo uomo di mezza età facoltoso e bruttino si è risvegliato nella propria automobile con i pantaloni calati e senza portafoglio e preziosi.
Texas, Arizona, Canada, California, questa l’area dove la gang ha agito. Ma il sospetto è che non siano che la punta dell’iceberg, vista la vergogna e l’imbarazzo che potrebbero provare le vittime ad ammettere di essere cadute nella trappola, per non parlare delle conseguenze con eventuali mogli.

Mark Jenkins, il detective che è sulle tracce della gang, racconta che si tratta di donne armate e pericolose. Almeno una volta hanno usato un coltello, e un’altra una vittima ha riportato una ferita sul cuoio capelluto inferta da un tacco a spillo. L’ambiente dove si indaga è quello della prostituzione, ma ancora la polizia brancola nel buio.

Un consiglio: se vi recate da quelle parti e una ragazza vi offre da bere, rifiutate se avete un Rolex al polso: quasi tutte le vittime ne avevano uno.

Fonte: Dallas News