Autostrade: “Un fondo per le famiglie delle vittime e per la città di Genova”

La società Autostrade per l’Italia ha tenuto una conferenza stampa oggi, sabato 18 agosto 2018, alle ore 17, per illustrare il piano di aiuti

Noi sappiamo che possiamo e dobbiamo dare molto alla città di Genova. Lo faremo con umiltà e costanza, determinazione e senso di responsabilità. Siamo qua. Vorremmo farvi sentire quella vicinanza che forse non è stata sentita ed è colpa nostra. Sentiamo tutte le responsabilità associate“. A pronunciare queste parole è stato Giovanni Castellucci, Ad di Autostrade per l’Italia e Atlantia.

Castellucci ha annunciato che Autostrade ha stanziato un fondo da mezzo miliardo di euro per le esigenze delle famiglie delle vittime e di tutte le persone coinvolte nel crollo: “La prima azione sarà per le vittime. Autostrade ha annunciato che metterà a disposizione un fondo per le esigenze immediate che verrà gestito con il Comune di Genova. La società stanzierà anche un fondo per indennizzi a quanti saranno costretti a lasciare le loro case“.

Fatta questa premessa, l’Ad ha poi aggiunto che Autostrade è a lavoro per cercare di capire come ricostruire il ponte, fondamentale per la viabilità genovese e non solo: “Abbiamo sviluppato un progetto che permette, per le soluzioni individuate, di ricostruire il ponte in acciaio in 8 mesi, compresi i tempi di demolizione. Sarà sicuramente meno impattante. Sarà necessario procedere alle demolizioni delle abitazioni e noi abbiamo pensato di stanziare un fondo per poter dare gli indennizzi per tutti quelli che saranno costretti a lasciare le loro case“.

Per quanto riguarda il crollo del Ponte Morandi, Castellucci ha ribadito che “tutte le relazioni di cui eravamo a conoscenza davano uno stato di salute buono del ponte“. “Non ho molto da aggiungere rispetto a quello che mi è stato chiesto a caldo mentre stavo salendo in macchina per arrivare a Genova. Tutte le relazioni di cui sono a conoscenza erano relazioni che parlavano di uno stato di salute buono del ponte. Tutto questo sarà soggetto da analisi e perizie. Questa sarà la prima priorità“. Poi è stato chiesto a Castellucci se sentiva il bisogno di scusarsi per quanto accaduto: “Noi ci scusiamo per essere stati percepiti lontani. E’ un dato di fatto che noi siamo i proprietari dell’infrastruttura. Sentiamo tutte le responsabilità associate, ma attendiamo le risultanze della magistratura. Alle vittime va tutta la vicinanza. Soffriamo insieme a loro”.

Castellucci ha poi promesso la massima collaborazione con la Magistratura: “È nostro interesse che la giustizia faccia il suo corso nel minor tempo possibile e confidiamo nella magistratura“.

Al di là della questione legata alla ricostruzione del ponte, Castellucci ha garantito il massimo dell’impegno per trovare tutte le soluzioni possibili per il ripristino della viabilità: “Già da lunedì verrà messa in atto una serie di interventi operativi per ripristinare la viabilità delle persone e delle merci. In particolare, si lavorerà per ripristinare la percorrenza in direzione del porto, tra il porto Voltri e Genova ovest. Verranno accelerati i lavori sul viadotto 10. Nel frattempo, è stata studiata l’ipotesi di liberalizzare il pedaggio da Bolzaneto a Genova ovest, da Pra a Genova aeroporto per residenti e non, a partire da lunedì“.

Autostrade: conferenza annunciata per le ore 17

Autostrade conferenza stampa

Autostrade per l’Italia questa mattina, prima dei funerali solenni di una parte delle vittime del crollo del ponte Morandi a Genova, ha diffuso una nota con la quale ha annunciato che nel pomeriggio, alle ore 17, sempre a Genova, si terrà una conferenza stampa alla quale prenderanno parte il presidente Fabio Cerchiai e l’amministratore delegato Giovanni Castellucci.

L’intento è di “rinnovare personalmente il loro cordoglio per le vittime e la profonda vicinanza nei confronti dei familiari e dell’intera comunità genovese, gravemente ferita dalla tragedia del viadotto Polcevera”, ma anche illustrare “tutte le iniziative discusse con il Comune di Genova e la Regione Liguria in questi giorni di intenso lavoro comune a supporto delle famiglie delle vittime e dei dispersi, gli aiuti concreti nei confronti degli sfollati, le attività a supporto della viabilità e della mobilità dei genovesi”

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →