Caso Orlandi, l’ex boss Maurizio Abbatino conferma: “Era stata rapita da Enrico De Pedis”

Si torna a parlare del caso Emanuela Orlandi: dopo le affermazioni di Sabrina Minardi, ex compagna del capo della banda della Magliana Enrico “Renatino” De Pedis, e le conferme giunte dal pentito Antonio “l’accattone” Mancini, ora anche il pentito storico Maurizio Abbatino ha confermato che a sequestrare la Orlandi furono De Pedis e i suoi

Si torna a parlare del caso Emanuela Orlandi: dopo le affermazioni di Sabrina Minardi, ex compagna del capo della banda della Magliana Enrico “Renatino” De Pedis, e le conferme giunte dal pentito Antonio “l’accattone” Mancini, ora anche il pentito storico Maurizio Abbatino ha confermato che a sequestrare la Orlandi furono De Pedis e i suoi uomini.

L’ex capo della banda ha anche rivelato al procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo, che le informazioni in suo possesso sono frutto di confidenze raccolte da altri componenti della Banda. Ha fatto anche i nomi di alcuni degli uomini che avrebbero aiutato De Pedis a mettere in atto il suo piano.

Alcuni di questi sono ancora in vita e saranno interrogati nelle prossime ore. Le motivazioni sono le stesse fornite dalla Minardi e da Mancini: il rapimento doveva essere un segnale, un modo per mandare un messaggio al Vaticano con cui era in atto un continuo flusso di denaro da riciclare.

Via | WallStreetItalia

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →