Delitto di Perugia: pena ridotta a 16 anni per Rudy Guede

La Corte d’Assise d’Appello di Perugia ha deciso: pena ridotta a 16 anni per Rudy Herman Guede, il 23enne ivoriano condannato a 30 anni in primo grado per l’omicidio di Meredith Kercher. Gli sono state concesse le attenuanti generiche, equivalenti alle aggravanti che gli erano contestate (violenza sessuale e futili motivi). La pena è stata


La Corte d’Assise d’Appello di Perugia ha deciso: pena ridotta a 16 anni per Rudy Herman Guede, il 23enne ivoriano condannato a 30 anni in primo grado per l’omicidio di Meredith Kercher.

Gli sono state concesse le attenuanti generiche, equivalenti alle aggravanti che gli erano contestate (violenza sessuale e futili motivi). La pena è stata stabilita in 24 anni di reclusione che, ridotti di un terzo per il rito abbreviato, diventano 16.

Secco il commento del giovane condannato, che all’uscita dell’aula ha affermato: “non sono contento perché sono innocente“. Dello stesso parere è stato uno dei suoi legali, Nicodemo Gentile:

Questa sentenza non ci fa fare i salti di gioia, la rispettiamo e ne prendiamo atto, ma appena avremo la motivazione ricominceremo nella nostra battaglia che è quella che abbiamo sempre detto e cioè l’inesistenza della violenza sessuale e del concorso. La sentenza riabilita in qualche modo la figura di Rudy, così bistrattata. E’ stata descritta una persona che non esisteva, ma Rudy è quello che ha valutato la Corte, che avete visto in udienza. Rudy è un ragazzo giovane incensurato, senza indole violenta.

Via | L’Unione Sarda

Ultime notizie su Delitto di Perugia

Tutto su Delitto di Perugia →