Europei di Scherma Torun 2016: Arianna Errigo campionessa d’Europa nel fioretto

Per la due volte campionessa del mondo è il primo titolo europeo individuale.

Arianna Errigo mantiene alto il nome del fioretto italiano agli Europei di Scherma 2016 in corso a Torun. L’azzurra, due volte campionessa del mondo e vicecampionessa olimpica in carica, ha battuto in finale la russa Alida Shanaeva in un assalto emozionantissimo, in bilico fino all’ultima stoccata dopo che la russa, finita a -3, ha tentato la rimonta nel finale. Nonostante non sia ancora al 100% della forma, l’italiana è riuscita a conquistare il suo primo titolo europeo vincendo la finale per 15-14.

Prima di arrivare in finale e vincere la medaglia d’oro, Errigo ha superato la fase a gironi con cinque vittorie e una sconfitta, poi, nel tabellone delle 32, ha avuto la meglio per 15-9 sulla greca Aikaterini Kontochristopoulou, agli ottavi ha battuto l’ungherese Fanny Kreiss per 15-5, ai quarti ha fatto fuori la francese Ysaora Thibus per 15-11 e in semifinale ha eliminato la russa Larisa Korobeynikova per 15-10.
Il bronzo, oltre che a Korobeynikova, è andato anche alla tedesca Carolin Golubytskyi battuta in semifinale da Shanaeva per 15-7.

Per quanto riguarda le altre azzurre, la campionessa d’Europa uscente e campionessa olimpica in carica Elisa Di Francisca è stata eliminata ai quarti di finale dalla finalista Shanaeva per 15-13. Martina Batini, invece, è uscita agli ottavi perdendo il derby con Di Francisca per 15-5. Ai sedicesimi è stata eliminata Alice Volpi, che ha perso 15-3 contro l’ucraina Alexandra Senyuta.

Nella classifica finale abbiamo dunque Errigo prima, Di Francisca quinta, Volpi al 13° posto e Batini al 14°.

Nessuna medaglia dalla spada maschile: i migliori degli azzurri nella gara individuale sono stati Paolo Pizzo e Andrea Santarelli che sono stati eliminati entrambi agli ottavi. Pizzo ha perso per 15-6 contro l’Ucraino Bogdan Nikishin, mentre Santarelli è stato battuto 15-9 dall’ungherese Geza Imre, che è campione del mondo in carica.

Gli altri due azzurri in gara nella spada, Lorenzo Buzzi ed Enrico Garozzo, sono stati eliminati rispettivamente nel turno dei 64 e nel turno dei 32. Buzzi ha perso per 15-5 contro il romeno Adrian Dabja, mentre Garozzo è stato battuto 15-13 dal polacco Radoslaw Zawrotniak.

Il titolo europeo di spada maschile è andato al francese Yannick Borel che ha battuto in finale lo svizzero Max Heinzer, mentre il bronzo va all’ucraino Bogdan Nikishin e al francese Jean-Michel Lucenay. I posizionamenti degli azzurri sono: Pizzo 11°, Santarelli 15°, Garozzo 31° e Buzzi 33°.

Foto © Federscherma

I Video di Blogo