Camorra, clan Feldi: 25 arresti a Secondigliano

Per la vendita degli stupefacenti il clan Feldi aveva piazzato telecamere nei punti strategici e si avvaleva di un sofisticato sistema di vedette.

di remar

Operazione anticamorra a Napoli. Sono 25 gli arresti di presunti affiliati al clan Feldi di Secondigliano eseguiti dalle prime luci dell’alba di oggi dai carabinieri. Tra le persone finite in manette ci sono anche quattro donne ritenute organiche al clan.

Le accuse mosse a vario titolo agli indagati sono associazione mafiosa, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, estorsioni e violazione alla legge sulle armi, reati aggravati dal metodo mafioso. Durante le indagini, sfociate nel blitz di oggi, i carabinieri avrebbero documentato l’imposizione del pizzo da parte degli “esattori” del clan Feldi a imprenditori e commercianti della zona.

Sul fronte dello spaccio di droga secondo le indagini l’organizzazione camorristica aveva stretto rapporti d’affari con alcuni clan operanti nelle aree immediatamente contigue al quartiere di Secondigliano e l’attività di spaccio si estendeva oltre i confini campani per raggiungere altre regioni italiane.

Per la vendita degli stupefacenti il clan aveva piazzato telecamere nei punti strategici e si avvaleva di un sofisticato sistema di vedette, in auto e in moto, per difendersi dall’arrivo delle forze dell’ordine. Le indagini sono state coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →