Spagna-Turchia 3-0 Risultato Finale: gol di Morata (doppietta) e Nolito | Euro 2016

Spagna-Turchia, Europei 2016 | venerdì, 17 Giugno

Spagna-Turchia | diretta | Euro 2016
LIVE

Spagna

Morata 34′
Nolito 37′
Morata 48′


3



0

Turchia


SPA


90′


TUR

90′


  • 20:45 – 15 minuti al calcio d’inizio.


  • 20:57 – Eseguiti entrambi gli inni nazionali. Tra poco il calcio d’inizio.


  • 1”

    21:00 – Fischio d’inizio.


  • 2”

    Subito ammonito Sergio Ramos per un intervento in ritardo sulla trequarti difensiva.


  • 4”

    Cross pericoloso di Silva respinto di testa dalla difesa turca.


  • 5”

    Cross basso di Jordi Alba nelle intenzioni per Fabregas, che però non ha letto la situazione ed ha lasciato scorrere il pallone sul fondo.


  • 6”

    Ritmo frenetico in questi primissimi minuti.


  • 7”

    Conclusione di Morata respinta in angolo da Volkan Babacan


  • 8”

    La Turchia gioca a viso aperto e fa un gran pressing. Fatih Terim ha deciso di giocarsi questa partita senza fare le barricate.


  • 9”

    Ammonito anche Burak Yılmaz; punito un braccio largo sulla pressione di Busquets. Solita piccola simulazione del centrocampista del Barcellona.


  • 11”

    Quasi autogol di Hakan Balta, che ha scheggiato il palo mandando il pallone in calcio d’angolo per anticipare Morata sul primo palo.


  • 12”

    Sul calcio d’angolo proprio Hakan Balta ha perso la marcatura di Piqué consentendogli di staccare indisturbato. Per fortuna dei turchi il centrale del Barcellona ha schiacciato troppo il pallone a terra non riuscendo ad inquadrare lo specchio.


  • 15”

    Tiro di Iniesta respinto da Hakan Balta a corpo morto. Gioca splendidamente la Spagna.


  • 21”

    Possesso palla spagnolo; la squadra di Del Bosque però rischia in contropiede.


  • 26”

    Punizione di Çalhanoğlu di poco alta sopra la traversa.


  • 28”

    Gran tiro di Nolito fuori di poco.


  • 31”

    Possesso palla sempre spagnolo. Adesso Nolito non è riuscito ad impattare bene il pallone a centro area su un cross basso di Juanfran.


  • 34”

    GOOOOOOOOOL DELLA SPAGNA!!! MORATA!!! Colpo di testa vincente del centravanti della Spagna su un cross di Nolito.


  • 37”

    GOOOOOOOOOL DELLA SPAGNA!!! NOLITO!!! L’azione: palla scodellata da Fabregas sull’inserimento di Nolito. Il pallone è stato intercettato da Topal che però, di testa, non è riuscito a toglierlo dalla disponibilità di Nolito che in scivolata ha raddoppiato per la sua nazionale.


  • 40”

    Dominio spagnolo. Ammonito Tufan per una trattenuta su Iniesta, che si stava inserendo in area di rigore.


  • 43”

    Imbarazzante la superiorità spagnola. I giocatori di Del Bosque stanno facendo quello che vogliono con il pallone. Punito Terim per aver deciso di giocarsi la partita a viso aperto.


  • 44”

    Tiro sul fondo di Piqué.


  • 45”

    Cross basso di Morata per Nolito intercettato in scivolata da Topal


  • 45”

    Uno di recupero.


  • 45’+1′

    Fine primo tempo. Dominio spagnolo.


  • 46”

    Iniziato il secondo tempo. La Turchia nell’intervallo ha sostituito Çalhanoğlu con Nuri Şahin.


  • 47”

    Cross di Ozyakup troppo lungo per tutti.


  • 48”

    GOOOOOOOOOL DELLA SPAGNA!!! MORATA!!! Azione spettacolare dei campioni d’Europa in carica. Gran palla in verticale di Iniesta per Jordi Alba, che ha subito crossato al centro per Morata che ha dovuto solo spingere il pallone in rete. Azione viziata dalla posizione di fuorigioco di Jordi Alba sul tocco in verticale di Iniesta.


  • 50”

    Ancora un pallone delizioso di Iniesta per Morata che ha colpito di testa senza riuscire a centrare lo specchio!


  • 51”

    Tiro fuori dallo specchio di Burak Yılmaz.


  • 53”

    Cross basso di Burak Yılmaz deviato in angolo da Piqué.


  • 57”

    Gli ‘olé’ del pubblico sottolineano le giocate della Spagna.


  • 58”

    Conclusione di Arda Turan deviata in angolo.


  • 60”

    Possesso palla più compassato per la Spagna, che probabilmente sta anche pensando al prossimo impegno.


  • 60”

    Destro di Silva deviato in corner da Hakan Balta.


  • 61”

    Ancora un tiro di Silva fuori di poco. Davvero imbarazzante il confronto.


  • 62”

    Secondo cambio nella Turchia: fuori Oğuzhan Özyakup e dentro Sahan.


  • 64”

    Cambio nella Spagna: fuori Silva e dentro Bruno Soriano.


  • 64”

    Punizione di Sergio Ramos respinta dalla barriera.


  • 66”

    I tifosi turchi fischiano sonoramente i loro giocatori.


  • 68”

    Conclusione dalla distanza di Bruno Soriano respinta in tuffo dal portiere della Turchia.


  • 70”

    Terzo cambio nella Turchia: fuori Selçuk İnan e dentro Malli.


  • 71”

    Secondo cambio per la Spagna: fuori Fabregas e dentro Koke.


  • 74”

    Nolito fermato prima del tiro al limite dell’area.


  • 74”

    Atteggiamento comprensibilmente rinunciatario da parte della Turchia.


  • 77”

    Tiro a giro tentato da Ozan Tufan: palla ampiamente fuori bersaglio.


  • 80”

    La Spagna continua a far girare palla con grande disinvoltura.


  • 81”

    Terzo cambio nella Spagna: fuori Jordi Alba e dentro Azpilicueta.


  • 86”

    Si aspetta solo il fischio finale.


  • 89”

    Occasione sciupata da Olcay Şahan che ha perso il tempo per concludere in porta davanti a De Gea. Questo gol sarebbe servito alla Turchia per “aggiustare” un pochino la differenza reti.


  • 90”

    2 minuti di recupero.


  • 90’+2′

    Triplice fischio finale! Vittoria nettissima della Spagna di Del Bosque.

Spagna-Turchia | Formazioni Ufficiali

20:30 – Ecco le formazioni ufficiali di Spagna-Turchia. Vicente del Bosque ha deciso di far giocare gli stessi 11 che hanno affrontato e battuto la Repubblica Ceca all’esordio, puntando sul 4-1-4-1 (o 4-3-3 secondo un’altra possibile interpretazione) visto alla vigilia. È stato invece Fatih Terim a sorprendere rispetto alla formazione ipotizzata alla vigilia. Il Ct turco ha escluso Semih Kaya in difesa abbassando Mehmet Topal, inserendo al suo posto a centrocampo Ozan Tufan. In attacco è stato invece escluso Volkan Şen, sostituito dal bomber Burak Yılmaz.

Il pareggio tra Repubblica Ceca e Croazia di oggi pomeriggio consente potenzialmente alla Spagna di portarsi al primo posto solitario e poter dunque accontentarsi del pareggio all’ultima giornata.

SPAGNA (4-1-4-1): De Gea; Juanfran, Piqué, Ramos, Alba; Busquets; Silva, Fàbregas, Iniesta, Nolito; Morata. Allenatore: del Bosque.

TURCHIA (4-3-3): Volkan Babacan; Gökhan Gönül, Mehmet Topal, Hakan Balta, Caner Erkin; Ozan Tufan, Selçuk İnan, Oğuzhan Özyakup; Arda Turan, Burak Yılmaz, Hakan Çalhanoğlu. Allenatore: Faith Terim.

Spagna-Turchia | 17 Giugno | Euro 2016

Secondo esame per la Spagna di del Bosque reduce dalla prestazione poco convincente contro la Repubblica Ceca nella gara d’esordio del Girone D. La formazione di del Bosque alla fine è riuscita a spuntarla grazie ad un gol a 3 minuti dal triplice fischio finale di Gerard Piqué, che ha costretto a bloccare le rotative della stampa spagnola pronta a massacrare il tecnico già campione del mondo nel 2010 e d’Europa nel 2012. La vittoria ha solo addolcito le osservazioni critiche che comunque gli sono piovute sulla testa per la scelta del modulo e degli uomini.

Il suo 4-1-4-1 non convince la critica perché Morata è parso decisamente troppo isolato in avanti, facile preda dei difensori cechi. Neanche i cambi offensivi sono riusciti a dare una vera scossa alla sua squadra. Gli spagnoli hanno dominato sotto il profilo della gestione del pallone (67%), ma perlopiù si è trattato di un possesso sterile fatto di una lunga serie di passaggi in orizzontale. Le occasioni, ovviamente, le ha create ma i giocatori sono stati comunque troppo spesso imprecisi o poco cattivi sotto porta.

Il Girone D è uno dei più difficili e la partita di stasera contro la Turchia è di quelle da vincere assolutamente per chiudere il discorso qualificazione. I turchi all’esordio hanno perso 1-0 contro la Croazia, la squadra che ha proposto il miglior gioco del torneo nella prima partita, ma hanno comunque disputato un buon match. Terim predilige il gioco offensivo ma probabilmente questa sera giocherà come ha fatto la Repubblica Ceca lunedì scorso; squadra corta e baricentro basso per affidarsi alle ripartenze rapide per cercare di sorprendere la retroguardia avversaria.

Il primo posto vale tantissimo in questo girone perché non solo la vincente eviterebbe – probabilmente – l’Italia, squadra sempre rispettata per il suo blasone, ma anche perché si eviterebbe la parte del tabellone nel quale probabilmente finiranno anche Francia e Germania. Prepariamoci dunque ad assistere a partite molto intense.

Spagna-Turchia: le probabili formazioni

SPAGNA (4-1-4-1): De Gea; Juanfran, Piqué, Ramos, Alba; Busquets; Silva, Fàbregas, Iniesta, Nolito; Morata. Allenatore: del Bosque.

TURCHIA (4-3-3): Volkan Babacan; Gökhan Gönül, Semlh Kaya, Hakan Balta, Caner Erkin; Mehmet Topal, Selçuk İnan, Oğuzhan Özyakup; Volkan Şen, Hakan Çalhanoğlu, Arda Turan. Allenatore: Fatih Terim.

I Video di Blogo.it