Prezzi, ecco gli aumenti previsti

Stangata in arrivo per le famiglie italiane. E’ quello che prevedono Adusbef e Federconsumatori secondo cui, a causa dell’incessante aumento di prezzi e tariffe nel nostro Paese, le famiglie italiane pagheranno 1.500 euro in più all’anno.


Stangata in arrivo per le famiglie italiane. E’ quello che prevedono Adusbef e Federconsumatori secondo cui, a causa dell’incessante aumento di prezzi e tariffe nel nostro Paese, le famiglie italiane pagheranno 1.500 euro in più all’anno.

Secondo i presidente delle associazioni dei consumatori, alla luce di tutto ciò “è indispensabile, prima di tutto, avviare severi controlli e verifiche per eliminare ogni ombra di speculazione. Infatti e’ assolutamente insopportabile che in molti settori dell’economia si stiano verificando aumenti di prezzi e tariffe. Cio’ si puo’ ascrivere solo a volonta’ speculative che nulla dovrebbero avere con sane regole di mercato“.

In particolare, gli aumenti piu’ consistenti si avranno nel settore del trasporto pubblico (+25-30%), assicurazione auto (+10-12%) e tariffe rifiuti (+9-11%). In netto rialzo anche la spesa per riscaldamento (+9%), le tariffe del gas (+7-8%) e per l’alimentazione (+5-6%).

Il Paese, proseguono i Presidenti “è attraversato da una forte contrazione dei consumi, a partire da quelli legati all’alimentazione. Tutto cio’ non deve essere permesso, ne chiediamo quindi il blocco e rivendichiamo maggiori verifiche, controlli e soprattutto sanzioni da tutte le autorita’ istituzionali preposte, dal Governo alle varie authority ai corpi ispettivi dello Stato su quanto sta accadendo, lo ripetiamo in tutti i settori, dall’acquisto di un chilo di pere alle tariffe Rc auto, dal prezzo della benzina a quello della raccolta dei rifiuti, soprattutto quando, come in campo energetico, oltre alla contrazione dei consumi si registra anche una forte diminuzione del prezzo della materia prima“.

Ultime notizie su Risparmiare

Tutto su Risparmiare →