Scherma, Grand Prix di Fioretto a Shanghai: Errigo d’oro, Batini di bronzo

Per Arianna Errigo è la quarta vittoria stagionale in Coppa del Mondo.

Arianna Errigo ha ottenuto stamane il suo quarto successo stagionale in Coppa del Mondo di fioretto femminile aggiudicandosi il Grand Prix di Shanghai e ipotecando il primato nella competizione mondiale.

L’azzurra, infatti, quest’anno ha praticamente dominato vincendo quattro tappe su otto: a St. Maur a novembre, a Danzica a gennaio, a L’Avana a malo e oggi in Cina, inoltre è salita sul podio anche a Torino, a novembre, terza nella tappa vinta da Alice Volpi, poi di nuovo terza ad Algeri a febbraio e seconda a Tauber a maggio.

Martina Batini oggi è salita sul podio per la quarta volta piazzandosi al terzo posto, un bronzo che va ad aggiungersi a quello i Cancun e di Danzica e all’argento di Algeri.
Elisa Di Francisca e Serena Teo si sono fermate ai quarti di finale, mentre Chiara Cini, Carolina Erba, Valentina Cipriani, Beatrice Monaco, Valentina De Costanzo e Alice Volpi sono state eliminate nel tabellone delle 32 e Camilla Mancini è uscita al primo assalto del tabellone principale. Elisa Vardaro è stata l’unica azzurra a non accedere al main draw.

Tornando alla vincitrice, Arianna Errigo ha cominciato il Grand Prix eliminando per 15-3 la giapponese Nagano, poi ha fatto fuori la coreana Ou Jihde per 15-9 e agli ottavi ha avuto la meglio sulla francese Guyart di nuovo per 15-9. Agli ottavi Arianna si è aggiudicata il derby con Serena Teo per 15-7 e in semifinale si è imposta 15-5 sulla francese Thibus, infine in finale ha vinto per 15-8 contro l’americana Lee Kiefer che nel turno precedente aveva battuto proprio Martina Batini per 15-5.

Batini, prima di arrivare in semifinale, ha cominciato eliminando al primo turno l’austriaca Wohlgemuth per 15-10, poi ha fatto fuori la russa Yakovleva per 15-144 e agli ottavi ha vinto contro un’altra russa, la forte Korobeynikova per 15-13, mentre ai quarti ha battuto la tedesca Ebert per 15-7.

L’Italia chiude le prove di Coppa del Mondo avendo vinto almeno una medaglia in tutte le otto tappe da ottobre a giugno e avendo vinto anche tre volte la prova a squadre.

Domani tocca agli uomini e sono ben undici gli azzurri che fanno parte del tabellone principale dopo che soltanto Luca Simoncelli è stato eliminato nelle qualificazioni perdendo 15-11 contro il brasiliano Henrique Marques. Hanno superato il turno preliminare Alessandro Paroli, Damiano Rosatelli, Alessio Foconi, Edoardo Luperi, Valerio Aspromonte, Lorenzo Nista, Tommaso Lari ed Andrea Baldini. Gli ultimi quattro hanno avuto accesso al main draw già dopo la fase a gironi. A questi otto qualificati si aggiungono Andrea Cassarà, Daniele Garozzo e Giorgio Avola che sono ammessi di diritto al tabellone principale. Domani già nel turno dei 64 ci sono due derby azzurri Avola-Paroli e Cassarà-Foconi.

Foto © Federscherma

I Video di Blogo