Sondaggio: giusto vietare l’anagrafe ai figli dei clandestini?

Spunta un piccolo comma nel già incostituzionale e delatorio – chiedetelo a quei sovversivi dell’Ordine dei Medici, o anche a qualche costituzionalista: o rileggetevi quanto scritto in passato a riguardo – nel ddl sicurezza, per la precisione, un comma dell’articolo 45, in sintesi, senza la presentazione del permesso di soggiorno i neonati non potranno essere


Spunta un piccolo comma nel già incostituzionale e delatorio – chiedetelo a quei sovversivi dell’Ordine dei Medici, o anche a qualche costituzionalista: o rileggetevi quanto scritto in passato a riguardo – nel ddl sicurezza, per la precisione, un comma dell’articolo 45, in sintesi, senza la presentazione del permesso di soggiorno i neonati non potranno essere registrati all’anagrafe. Geniale: costringerli ad ammalarsi, crepare e partorire in casa. Noi a casa nostra, loro a crepare: giusto, siamo un paese cattolico, no? A Cristo credo verrebbe il vomito.

A quando un ritorno delle levatrici? Ma anzi, perchè non bruciamo direttamente tutto quanto riguarda il Dr Semmelweiss (quel mattacchione che diceva “Oh, amici medici, forse dovreste lavarvi le mani per evitare la febbre puerpuerale!” ostracizzato e riconosciuto dopo decenni), o non torniamo alle mammane, visto che prima o poi sento che toccheranno anche la 194? Ora io vi chiedo solo di rispondere alla domanda qui sotto. A voi la parola.

Foto | Flickr