Giro d’Italia 2016: Valverde ha vinto la 16a tappa. Kruijswijk sempre in Rosa. Nibali in crisi nera

Giro d’Italia 2016: Alejandro Valverde ha vinto la 16a tappa da Bressanone ad Andalo. Kruijswijk sempre in Maglia Rosa. Nibali in crisi nera; giù dal podio

  • 14:48

    77km al traguardo. I corridori stanno affrontando la salita di Passo della Mendola/Mendelpass (2a cat., 14,8 km al 6,5% Pmed, 10,0% Pmax). Come prevedibile che fosse, la Movistar ha imposto un gran ritmo fin dall’inizio della tappa, impedendo ad una fuga di andarsene via. C’è stata invece grande selezione in gruppo al punto che Steven Kruijswijk, la Maglia Rosa, ha un solo compagno di squadra al suo fianco.

  • 14:51

    Enrico Battaglin (Team Lotto NL-Jumbo) è l’unico compagno di squadra al fianco di Kruijswijk.

  • 14:52

    76km al traguardo. Il russo Ilnur Zakarin del Team Katusha, sesto in classifica generale a 4’40”, ha deciso di attaccare. Tanel Kangert (Astana) è stato l’unico a rispondere all’attacco del russo.

  • 14:53

    Kruijswijk è già rimasto da solo! La Maglia Rosa è costretta a rispondere a tutti. Valverde brillantissimo, ha già abbozzato uno scatto in almeno 3 occasioni.

  • 14:55

    Garcia David Lopez (SKY), intanto, ha raggiunto Zakarin e Kangert.

  • 14:56

    Anche Diego Ulissi (Lampre-Merida) si sta cercando di portare su Zakarin, Kangert e David Lopez.

  • 14:57

    Intanto Battaglin è riuscito a riportarsi in testa al gruppo della Maglia Rosa, al fianco di Kruijswijk.

  • 14:58

    Zakarin ha deciso di rinunciare alla sua azione, ma si susseguono gli scatti. Anche Cunego brillante.

  • 14:59

    73km al traguardo. Piccolo problema meccanico per Nibali che è subito rientrato in gruppo.

  • 15:01

    Non c’è un attimo di tregua oggi. Si susseguono gli scatti.

  • 15:02

    Adesso è stato Uran ad allungare e gli hanno subito risposto Kruijswijk, Nibali, Valverde e Jungels.

  • 15:03

    In testa alla corsa, al momento, ci sono Kangert, Lopez Garcia, Ulissi e Firsanov. Il loro vantaggio è però di appena 14″

  • 15:04

    Anche Bob Jungels è scattato per riportarsi sui fuggitivi.

  • 15:04

    Battaglia a viso apertissimo tra i big. Tutti stanno cercando di far saltare Kruijswijk.

  • 15:07

    Kruijswijk continua a rispondere a tutti gli avversari.

  • 15:09

    2km al GPM per Kangert, Lopez Garcia, Ulissi, Jungels e Firsanov.

  • 15:09

    Il gruppo della Maglia Rosa è ridotto ad una 15ina di corridori.

  • 15:11

    Dombrowski (Cannondale) si sta riportato sui battistrada.

  • 15:11

    Sono i corridori al comando: Dombrowski, Kangert, Lopez Garcia, Ulissi, Jungels e Firsanov. Il loto vantaggio sul gruppo è di 36″.

  • 15:12

    Vincenzo Nibali sta attaccando gli altri big!

  • 15:13

    I 6 fuggitivi hanno scollinato (primo Lopez Garcia, secondo Firsanov) e dopo 14″ sono arrivati Nibali, Valverde, Zakarin e Kruijswijk.

  • 15:15

    Nibali sta andando a tutto in discesa, seguito a ruota da Valverde. Kruijswijk non perde terreno, ma l’obiettivo del siciliano è probabilmente quello di riportarsi sui 6 battistrada, tra i quali c’è il suo compagno di squadra Kangert.

  • 15:17

    64km al traguardo. Nibali è riuscito a trainare gli altri per rientrare sui 6 fuggitivi.

  • 15:20

    I 10 fuggitivi: Vincenzo Nibali (Astana), Tanel Kangert (Astana), Alejandro Valverde (Movistar), Sergey Firsanov (Gazprom-Rusvelo), David Lopez Garcia (SKY), Joseph Dombrowski (Cannondale), Diego Ulissi (Lampre-Merida), Bob Jungels (Etixx Quick-Step), Ilnur Zakarin (Team Katusha) e, naturalmente la Maglia Rosa, Steven Kruijswijk (Lotto NL-Jumbo).

  • 15:22

    Tappa veramente spettacolare. Il primo a subire l’azione di Nibali e Valverde è stato Esteban Chaves (Orica-GreenEDGE), secondo in classifica generale a 2’12” da Kruijswijk. Chaves è segnalato a 34″

  • 15:23

    Adesso la strada è tutta in discesa fino al km 112, quando inizierà la salita di Fai della Paganella (2a cat., 10,2 km al 7,4% Pmed, 15,0% Pmax).

  • 15:25

    Il gruppo di Chaves è composto da circa 30 corridori; il loro ritardo dal gruppetto della Maglia Rosa, che guida questa tappa, è di 35″.

  • 15:26

    54km al traguardo. Bob Jungels (Etixx Quick-Step) ha cercato di evadere dal gruppo della Maglia Rosa, ma è stato presto ripreso dagli altri.

  • 15:27

    Tanel Kangert (Astana) sta dettando l’andatura per tutti nel gruppo della Maglia Rosa.

  • 15:28

    In questo tratto discesa i 10 fuggitivi non hanno alcuna assistenza alle loro spalle; né ammiraglie e neanche la macchina del cambio ruote.

  • 15:30

    La macchina del cambio ruote è finalmente riuscita a superare il gruppo di Chaves ed ora si trova alle spalle dei 10 fuggitivi.

  • 15:30

    50km al traguardo. Il gruppo Chaves sempre a 39″.

  • 15:32

    Sono 25 i corridori a comporre il gruppo di Chaves. Alle loro spalle ci sono le ammiraglie, mentre a fornire assistenza ai 10 battistrada c’è solo la macchina del cambio ruote (attrezzata, ovviamente, anche con delle borracce)

  • 15:35

    46km al traguardo. Sempre 38″ di ritardo per Chaves.

  • 15:37

    C’è anche Rafal Majka (Tinkoff) nel ‘gruppo Chaves’. Il polacco della Tinkoff è quinto in classifica generale a 4’38”.

  • 15:38

    43km al traguardo per i battistrada. Ancora 20km di discesa prima di iniziare la salita verso Fai della Paganella (2a cat., 10,2 km al 7,4% Pmed, 15,0% Pmax).

  • 15:42

    40km al traguardo. 34″ di ritardo per Chaves/Majka.

  • 15:48

    35km al traguardo. Nonostante il lavoro di Tinkoff e Orica-GreenEDGE, il gruppo di Chaves e Majka ha sempre una 30ina di secondi di ritardo.

  • 15:49

    Tanel Kangert sta facendo un lavoro straordinario per Nibali. Joseph Dombrowski (Cannondale) sta perdendo un po’ di terreno.

  • 15:51

    Joseph Dombrowski (Cannondale) è rimasto al vento ed è stato costretto a rialzarsi. Restano in 9 al comando: Vincenzo Nibali (Astana), Tanel Kangert (Astana), Alejandro Valverde (Movistar), Sergey Firsanov (Gazprom-Rusvelo), David Lopez Garcia (SKY), Diego Ulissi (Lampre-Merida), Bob Jungels (Etixx Quick-Step), Ilnur Zakarin (Team Katusha) e Steven Kruijswijk (Lotto NL-Jumbo).

  • 15:52

    Joseph Dombrowski (Cannondale) è stato ripreso dal gruppo. Adesso la Cannondale, presente con 5 corridori, collaborerà per andare a riprendere i 9 fuggitivi.

  • 15:53

    Vedremo se il lavoro della Cannondale servirà a ridurre i 40″ di distacco che ci sono attualmente.

  • 15:55

    28km al traguardo. Il ritmo di corsa è stato pazzesco fino ad ora. Qualcuno dei big potrebbe saltare sulla salita di Fai della Paganella.

  • 15:58

    Come annunciato, i Cannondale stanno collaborando con i Tinkoff e gli Orica-GreenEDGE in testa al gruppo Chaves/Majka. Il distacco però è sempre di 40″.

  • 16:00

    23km al traguardo. 3km all’inizio della salita di Fai della Paganella (2a cat., 10,2 km al 7,4% Pmed, 15,0% Pmax) per i 9 fuggitivi di oggi: Vincenzo Nibali (Astana), Tanel Kangert (Astana), Alejandro Valverde (Movistar), Sergey Firsanov (Gazprom-Rusvelo), David Lopez Garcia (SKY), Diego Ulissi (Lampre-Merida), Bob Jungels (Etixx Quick-Step), Ilnur Zakarin (Team Katusha) e Steven Kruijswijk (Lotto NL-Jumbo).

  • 16:05

    20km al traguardo. Iniziata la salita che porta a Fai della Paganella. Il gruppo Chaves/Majka ha sempre circa 40″ di ritardo.

  • 16:06

    Kangert continua a fare il ritmo in testa al gruppo dei battistrada.

  • 16:07

    Rigoberto Uran (Cannondale), Esteban Chaves (Orica-GreenEDGE), Davide Formolo (Cannondale), Darwin Atapuma (BMC), Rafal Majka (Tinkoff) e Domenico Pozzovivo (AG2R) sono andati via a tutti gli altri e si sono lanciati all’inseguimento dei 9 battistrada.

  • 16:08

    Il gruppetto Chaves sta recuperando tantissimo. È proprio il colombiano a dettare l’andatura.

  • 16:10

    Steven Kruijswijk sembra brillantissimo nel gruppo di testa.

  • 16:10

    Solo Pozzovivo e Majka sono riusciti a restare a ruota di Chaves.

  • 16:10

    Solo 19″ di ritardo per Pozzovivo, Majka e Chaves.

  • 16:11

    17km al traguardo; ancora 7km di salita.

  • 16:12

    Lopez Garcia (Sky) ha guadagnato circa 20 metri sugli altri 7 fuggitivi, uno in meno perché Kangert (Astana) ha terminato il suo lavoro lasciando da solo Nibali.

  • 16:15

    15km al traguardo. Chaves, Majka e Pozzovivo hanno ancora 22″.

  • 16:16

    Scatto di Valverde, seguito a ruota da Kruijswijk e Zakarin. Nibali perde terreno e sta cercando di salire in progressione.

  • 16:17

    Nibali ha 15 metri di distacco da Valverde, Kruijswijk e Zakarin.

  • 16:18

    Diego Ulissi intanto ha perso definitivamente terreno e si è accodato al gruppo di Chaves, Pozzovico e Majka. Nessuno comunque sta dando un cambio al colombiano.

  • 16:19

    Pedalata pesante per Nibali che è sempre a 20 metri da Valverde, Kruijswijk e Zakarin. Insieme al siciliano della Astana ci sono Jungels, Foliforov e Lopex Garcia.

  • 16:20

    Nibali continua a perdere dalla Maglia Rosa, Valverde e Zakarin.

  • 16:20

    Il gruppo Chaves sta per rientrare sul gruppo Nibali.

  • 16:23

    13km al traguardo. Alle spalle di Valverde, Zakarin e Kruijswijk si è formato un gruppetto di 8 contrattaccanti: Nibali, Lopez Garcia, Chaves, Jungels, Foliforov, Pozzovivo, Majka e Ulissi.

  • 16:24

    12,5km al traguardo. 24″ di vantaggio per il gruppetto Valverde/Kruijswijk su quello Nibali/Chaves.

  • 16:26

    12km al traguardo: sale a 35″ il distacco di Chaves/Nibali.

  • 16:26

    12km al traguardo. Nibali sta dando il cambio a Chaves.

  • 16:28

    11,5km al traguardo. Si sente l’accelerazione di Nibali. Con lui ci sono Chaves, Jungels, Pozzovivo, Majka e Foliforov. Secondo il GPS hanno 25″ di ritardo.

  • 16:28

    Ulissi è rientrato nel gruppo Nibali.

  • 16:29

    Adesso è stato Chaves a dare un’accelerata. Solo 16″ di ritardo per il gruppo Chaves/Nibali.

  • 16:31

    9,5km al traguardo. Hanno scollinato, in questo ordine, Kruijswijk, Valverde e Zakarin.

  • 16:32

    Dopo 22″ hanno scollinato Chaves e Majka. In difficoltà Vincenzo Nibali, che si è leggermente staccato negli ultimi metri, durissimi, di salita.

  • 16:34

    Nibali e Pozzovivo stanno cercando di rientrare su Chaves, Majka e Jungels.

  • 16:34

    7,5km al traguardo. Ancora 1,5 di discesa e poi salita di 6km (3a categoria) fino ad Andalo.

  • 16:36

    Ricapitoliamo: Kruijswijk, Valverde e Zakarin la comando; a 27″ il Chaves, Majka e Jungels; a 31″ Foliforov, Lopez Garcia e Ulissi; a 39″ Nibali e Pozzovivo.

  • 16:37

    5km al traguardo per Zakarin, Kruijswijk e Valverde.

  • 16:38

    Adesso Chaves, Majka, Jungels, Foliforov, Lopez Garcia e Ulissi stanno inseguendo tutto insieme i tre battistrada ed hanno 26″ da recuperare.

  • 16:38

    Nibali e Pozzovivo a 45″ dalla testa della corsa.

  • 16:39

    3,5km al traguardo. Sempre 26″ di margine per i battistrada.

  • 16:40

    Nibali in crisi totale: segnalato ad 1 minuto dalla testa della corsa.

  • 16:41

    3km al traguardo per i battistrada.

  • 16:42

    2,5km al traguardo. I tre battistrada continuano a guadagnare sui contrattaccanti ed anche su Nibali.

  • 16:43

    2km al traguardo. Ricapitoliamo: Kruijswijk, Valverde e Zakarin la comando; a 37″ il Chaves, Majka e Jungels; a 31″ Foliforov, Lopez Garcia e Ulissi; a 1’25” Nibali e Pozzovivo.

  • 16:44

    Forcing di Chaves; solo Lopez Garcia, Foliforov, Ulissi e Jungels a ruota. Ha invece perso contatto Majka.

  • 16:45

    Ultimo km per i battistrada.

  • 16:45

    Valverde pronto alla volata a -300m

  • 16:46

    Vittoria di tappa per Alejandro Valverde! Lo spagnolo ha battuto in volata la Maglia Rosa.

  • 16:49

    Nibali ha tagliato il traguardo ad 1’46” da Valverde e Kruijswijk.

  • 16:50

    Davvero una giornataccia per Nibali che adesso è quarto a 4’43” da Kruijswijk. Secondo invece Chaves a 3 minuti e terzo Valverde a 3’23”

Sul traguardo di Andalo lo spagnolo Alejandro Valverde ha vinto la sua prima tappa al Giro d’Italia. Il corridore spagnolo ha bruciato sul traguardo Steven Kruijswijk, che comunque si è ben accontentato di incrementare il suo vantaggio in classifica generale su Esteban Chaves e, soprattutto, su Vincenzo Nibali. Lo squalo dello stretto è andato in difficoltà anche oggi sulla salita di Fai della Paganella (2a cat., 10,2 km al 7,4% Pmed, 15,0% Pmax) e alla fine ha chiuso sul traguardo con un ritardo di 1’47” dal vincitore. Adesso Nibali è quarto in classifica generale a 4’43” da Kruijswijk, mentre Valverde è terzo (3’23”) e Chaves è secondo (3’00”).

Kruijswijk anche oggi ha dimostrato di essere il corridore più forte di questo Giro d’Italia. Fin dalla prima salita la Movistar e la Astana sono riuscite ad isolarlo dal resto della sua squadra, ma lui ha saputo rispondere in prima persona a tutti gli attacchi rifilando anche distacchi ai suoi avversari più diretti prima della tappa di oggi.

17:38 – Qui tutte le classifiche aggiornate:

Classifica Generale della Maglia Rosa
Classifica a Punti della Maglia Rossa
Classifica Scalatori della Maglia Azzurra
Classifica Giovani della Maglia Bianca

16:54 – Questo l’ordine d’arrivo:

schermata-2016-05-24-alle-17-08-27.jpg

14:45 – A breve il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Giro d’Italia 2016 | 16a tappa: Bressanone-Andalo

Oggi al Giro d’Italia si riprenderà subito con una tappa di montagna dopo il giorno di riposo. I corridori ripartiranno alle 13:40 da Bressanone alla volta di Andalo, dove arriveranno dopo aver percorso 132km. La cronoscalata di domenica scorsa da Castelrotto a Alpe di Siusi ha ridisegnato la classifica generale. L’olandese Steven Kruijswijk si è confermato Maglia Rosa ed ha anche incrementato il suo vantaggio su tutti i rivali. A pagare dazio più di tutti è stato Vincenzo Nibali che ha perso la seconda posizione in classifica e, soprattutto, due minuti e dieci secondi al traguardo. Il suo ritardo dalla Maglia Rosa è attualmente di 2’51”.

Lo squalo dello stretto è incappato in una giornata negativa da un punto di vista fisico, ma anche la sfortuna ci ha messo il suo zampino costringendolo a cambiare bici per un problema al cambio in uno dei tratti più impegnativi della cronoscalata. Solo in questo frangente il siciliano ha perso almeno una 40ina di secondi. Steven Kruijswijk è parso invece solidissimo e non ha potuto festeggiare la vittoria di tappa, andata al russo Alexander Foliforov, solo per una questione di centesimi.

Il Giro d’Italia 2016 è però tutt’altro che finito. Steven Kruijswijk avrà un grande problema da gestire fino a Torino: la sua squadra, la Lotto NL-Jumbo, non sembra poterlo supportare sulle salite più impegnative. Lo stesso discorso vale anche per Esteban Chaves (Orica-GreenEDGE), secondo in graduatoria a 2’12” dall’olandese. Kruijswijk sarà dunque costretto ad adeguarsi al ritmo che imporranno le altre formazioni, in modo particolare la Astana di Nibali e la Movistar di Valverde.

Da oggi, e fino alla fine del Giro, Nibali e Valverde cercheranno di far saltare il banco in ogni tappa di alta montagna. Il loro obiettivo primario sarà quello di isolare Kruijswijk e Chaves fin dalle prime salite, in modo da obbligarli ad un extra lavoro fino al traguardo. È anche possibile che Nibali e Valverde decidano di siglare un’alleanza temporanea, anche a rischio di finire fuori classifica accumulando altro ritardo. I due, infatti, correranno senza avere nulla da perdere essendo, per curriculum e storia personale, poco interessati a portare a casa un “banale” piazzamento sul podio che invece impreziosirebbe notevolmente lo scarno palmares di Kruijswijk e Chaves.

Probabilmente oggi la Astana e la Movistar cercheranno di isolare i primi due della classifica generale fin dalla salita che porta verso Passo della Mendola/Mendelpass (2a cat., 14,8 km al 6,5% Pmed, 10,0% Pmax), la prima in programma oggi, imponendo un ritmo elevatissimo a tutto il gruppo. La tappa invece, molto probabilmente, si deciderà sulla salita di Fai della Paganella (2a cat., 10,2 km al 7,4% Pmed, 15,0% Pmax) il cui GPM è posto a circa 9km dall’arrivo. Anche il traguardo di Andalo è fissato al termine di una salita non eccessivamente impegnativa che si sposa perfettamente con le caratteristiche di Alejandro Valverde. Il corridore spagnolo è quindi il nostro favorito di oggi.

Giro d’Italia 2016 | 16a tappa: altimetria, mappa e salite

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Giro d'Italia

giro italia 2020

Tutto su Giro d'Italia →