Europei di Nuoto Londra 2016 | Medagliere finale | L’Italia chiude con 32 medaglie

Gli azzurri hanno conquistato nove medaglie nel nuoto sincronizzato, sei nei tuffi e diciassette nel nuoto in corsia.

L’Italia supera se stessa e chiude gli Europei di Nuoto 2016 a Londra con un bottino più ricco rispetto a quello di due anni fa a Berlino. Gli azzurri, in due settimane di gare, hanno conquistato in totale 32 medaglie, nove provenienti dal nuoto sincronizzato (sei bronzi e tre argenti), sei dai tuffi (tre ori e tre argenti) e diciassette dal nuoto veloce in corsia (cinque ori, sette argenti e cinque bronzi).

Ma andiamo a rivederli tutti giorno per giorno, sottolineando come non ci sia stato un solo giorno in cui l’Italia non abbia vinto almeno una medaglia.

Lunedì 9 maggio: è arriva la prima medaglia, il bronzo della squadra di nuoto sincronizzato nel programma tecnico.

Martedì 10 maggio: altre due medaglie, una dal nuoto sincronizzato, quella di bronzo di Linda Cerruti nel solo libero, e una dai tuffi con l’argento di Giovanni Tocci dal trampolino da un metro.

Mercoledì 11 maggio: entra in scena Tania Cagnotto e le medaglie in un solo giorno diventano cinque. Due dal nuoto sincronizzato, ossia l’argento nel duo misto libero con Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato e il bronzo di Linda Cerruti e Costanza Ferro nel duo libero, tre medaglie dai tuffi, ossia l’oro di Tania Cagnotto dal trampolino da un metro e l’argento di Elena Bertocchi nella stessa gara, poi l’argento di Tania Cagnotto con Maicol Verzotto nel sincro misto da tre metri.

Giovedì 12 maggio: altre due medaglie dal nuoto sincronizzato, entrambe di bronzo. Si tratta del terzo posto di Linda Cerruti nel solo tecnico e del terzo posto della squadra nel combo.

Venerdì 13 maggio: si chiude il programma del nuoto sincronizzato e l’Italia conquista tre medaglie in un giorno. Linda Cerruti e Costanza Ferro sono terze nel duo libero, Giorgio Minisini e Manila Flamini sono secondi nel duo misto libero e la squadra è seconda nel libero. Linda Cerruti in totale ha conquistato sei medaglie: due da sola, due con Costanza Ferro e due con la squadra.

Sabato 14 maggio: è il giorno del secondo oro di Tania Cagnotto, quello nella gara dal trampolino da tre metri.

Domenica 15 maggio: si chiude il programma dei tuffi con l’ottavo titolo europeo consecutivo per Tania Cagnotto e Francesca Dallapè nel sincro da tre metri.

Lunedì 16 maggio: comincia il programma del nuoto veloce in corsia e comincia nel migliore dei modi con l’Italia che conquista subito tre medaglie. Arriva l’oro di Gabriele Detti nei 400 sl e gli argenti delle due staffette veloci, femminile e maschile, nei 4×100 sl.

Martedì 17 maggio: Simone Sabbioni conquista il bronzo nei 100 dorso e la staffetta mista (uomini e donne) dei 4×100 misti vince l’argento.

Mercoledì 18 maggio: Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti dettano la loro legge nei 1500 sl. Greg conquista l’oro con il nuovo record europeo, Gabriele si prende l’argento.

Giovedì 19 maggio: arriva il bronzo di Luca Pizzini nei 200 rana.

Venerdì 20 maggio: è il giorno dell’Italia che conquista cinque medaglie. Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti fanno la doppietta anche negli 800 sl, Luca Dotto si laurea campione d’Europa nella gara regina, quella dei 100 sl, la staffetta mista dei 4×100 sl si prende l’argento e Ilaria Bianchi conquista il bronzo nei 100 farfalla.

Sabato 21 maggio: tocca alla “Divina” Federica Pellegrini che per la quarta volta consecutiva vince l’oro europeo nei 200 sl. E c’è anche il sorprendente argento della staffetta maschile 4×200 sl.

Domenica 22 maggio: l’Italia chiude con il bronzo di Federico Turrini nei 400 misti e con l’argento delle ragazze della staffetta femminile dei 4×100 misti.

L’Italia vince il trofeo a squadre nel nuoto in vasca con 875 punti davanti alla Gran Bretagna (730) e all’Ungheria. Nel medagliere del nuoto veloce, invece, gli azzurri sono terzi dietro Ungheria e Gran Bretagna. Nei tuffi l’Italia è seconda dietro la Gran Bretagna padrona di casa e nel nuoto sincronizzata è terza dietro Russia e Ucraina.
Nel medagliere totale, che tiene dunque conto di nuoto sincronizzato, tuffi e nuoto veloce, l’Italia è quarta dietro Gran Bretagna, Ungheria e Russia.

Ecco il medagliere finale degli Europei di Nuoto 2016 a Londra

Europei di Nuoto Londra 2016: tutti gli azzurri medagliati

ORO (8)
Tania Cagnotto: tuffi 1m e 3m
Tania Cagnotto e Francesca Dallapè: tuffi 3m sincro
Gregorio Paltrinieri: 800 sl e 1500 sl
Gabriele Detti: 400 sl
Luca Dotto: 100 sl
Federica Pellegrini: 200 sl

ARGENTO (13)
Giovanni Tocci: tuffi 1m
Tania Cagnotto e Maicol Verzotto: tuffi 3m sincro misto
Elena Bertocchi: tuffi 1m
Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato: sincronizzato duo misto libero
Giorgio Minisini e Manila Flamini: sincronizzato duo misto tecnico
Squadra di nuoto sincronizzato: libero
Gabriele Detti 800 sl e 1500 sl
Staffetta 4×100 sl donne
Staffetta 4×100 sl uomini
Staffetta mista 4×100 misti
Staffetta mista 4×100 sl
Staffetta 4×100 misti donne

BRONZO (11)
Linda Cerruti: sincronizzato solo libero e tecnico
Linda Cerruti e Costanza Ferro: sincronizzato due libero e tecnico
Squadra di nuoto sincronizzato: combo e tecnico
Simone Sabbioni: 100 dorso
Luca Pizzini: 200 rana
Staffetta 4×200 sl uomini
Ilaria Bianchi: 100 farfalla
Federico Turrini: 400 misti

La squadra di nuoto sincronizzato, guidata dalla Ct Patrizia Giallombardo, è composta da: Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Francesca Deidda, Linda Cerruti, Manila Flamini, Mariangela Perrupato e Sara Sgarzi.

STAFFETTE DEL NUOTO VELOCE IN CORSIA:
4×100 sl femminile: Silvia Di Pietro, Erika Ferraioli, Aglaia Pezzato e Federica Pellegrini
4×100 sl maschile: Luca Dotto, Luca Leonardi, Jonathan Boffa e Filippo Magnini
Mista 4×100 misti: Simone Sabbioni (dorso), Martina Carraro (rana), Piero Codia (delfino) e Federica Pellegrini (stile libero)
Mista 4×100 sl: Filippo Magnini, Luca Dotto, Erika Ferraioli e Federica Pellegrini
4×200 sl con Andrea Mitchell D’Arrigo, Filippo Magnini, Luca Dotto e Gabriele Detti
4×100 misti femminile: Carlotta Zofkova (dorso), Martina Carraro (rana), Ilaria Bianchi (delfino) ed Erika Ferraioli (stile libero)

I Video di Blogo

Ultime notizie su Europei di Nuoto

Tutto su Europei di Nuoto →