Volley, Torneo Preolimpico: Italia ko 3-0 con l’Olanda

La qualificazione è rimandata. Domani altra chance contro il Giappone.

È arrivato il primo stop per la nazionale italiana di pallavolo femminile impegnata nel Torneo Mondiale di Qualificazione Olimpica. Dopo quattro vittorie consecutive contro Corea del Sud, Thailandia, Repubblica Dominicana e Perù le azzurre hanno subìto un brutto e pesante ko contro le vicecampionesse d’Europa in carica: l’Olanda di Giovanni Guidetti.

È la terza volta consecutiva che l’Italia si ritrova a cedere in soli tre set alle orange dopo quanto successo agli Europei e poi al Torneo Europeo di Qualificazione Olimpica. L’Olanda, insomma, è una vera e propria bestia nera per l’Italia che è stata dunque costretta a rimandare l’appuntamento con la qualificazione a Rio 2016.

Le azzurre, finora, erano le uniche imbattute nel torneo in corso a Tokyo e adesso sono state raggiunte in testa alla classifica dall’Olanda e anche dalla Corea. Tutte e tre hanno 12 punti quando mancano due match alla conclusione. Domani, alle ore 12:20, lItalia affronterà le padrone di casa del Giappone e se vincono possono già festeggiare l’accesso alle Olimpiadi, altrimenti l’appuntamento sarebbe rimandato al match contro il Kazakistan in programma domenica mattina alle ore 8:40. Inutile dire che sarebbe meglio completare la pratica domani per non incorrere in inutili complicazioni, anche se il Giappone è difficile da affrontare, soprattutto perché gioca davanti al suo pubblico e finora è stato anche parecchio aiutato dagli arbitri (vedere la partita con la Thailandia, praticamente scandalosa).

Ma tornando al match di oggi, purtroppo c’è molto poco da dire, perché la superiorità delle ragazze di Giovanni Guidetti è stata netta. Il ct Marco Bonitta le ha provate un po’ tutte, ha cominciato con Sylla e Ortolani, poi ha dato spazio a Egonu, mentre al centro ha alternato Danesi e Chirichella, così come in regia ha inserito Malinov al posto di Orro per provare a smuovere le acque e ha impiegato anche la veterana Francesca Piccinini, ma tutte queste mosse non hanno sortito alcun effetto, anzi, forse hanno contribuito a creare confusione e l’Olanda ne ha approfittato.

In poco più di un’ora le orange si sono così imposte 3-0 (25-21, 25-21, 25-14). Mattatrice è stata Lonneke Sloetjes con 22 punti, mentre la migliore delle italiane è stata la capitana Antonella Del Core, che però si è fermata a soli 13 punti.

Domani dunque tutti pronti per tifare ancora Italia nella speranza di chiudere la pratica qualificazione contro il Giappone.

Foto © FIVB

I Video di Blogo