Giro d’Italia 2016, tappa 13 Palmanova-Cividale del Friuli: vince Nieve, Amador in Rosa

Il racconto della tredicesima tappa da Palmanova a Cividale del Friuli vinta da Mikel Nieve del Team Sky.

  • 14:25

    Benvenuti alla diretta testuale della 13esima tappa del Giro d’Italia 2016 da Palmanova a Cividale del Friuli. Fin dalla partenza ci sono stati numerosi tentativi di fuga, tutti annullati. Solo dopo il traguardo di San Pietro al Natisene, vinto da Arnaud Démare della FDJ, il gruppo è esploso, ma di fatto in fuga c’è un solo uomo, Stefan Denifl della IAM. Dietro di lui c’è un folto gruppo di inseguitori a circa 48” di distacco, poi il gruppo Maglia Rosa a 1’ 57”.

  • 14:28

    Il gruppo è completamente disgregato. Gli uomini di classifica non vogliono lasciare troppo spazio agli attaccanti.

  • 14:46

    Denifl ha ora un vantaggio di 1’ 13” su Denifl e 3’ 30” sul gruppo Maglia Rosa. Intanto Giovanni Visconti si sta facendo medicare dopo una caduta in cima al Gpm, mentre cercava di raggiungere Damiano Cunego ed è rimasto sorpreso dalla presenza dei massaggiatori con le borracce.

  • 14:48

    Denifl sta scollinando sul gpm di Crai. I primi fuggitivi sono ora a mezzo minuto di distacco. In totale mancano 86,8 km al traguardo.

  • 14:49

    Cunego ha vinto lo sprint del gruppo davanti a Visconti sul gpm, punti preziosi per la Maglia Azzurra.

  • 15:00

    Denifl si accontenta di quanto fatto finora. Si è fermato per un problemino fisiologico e si è fatto riprendere dagli inseguitori.

  • 15:09

    Quando siamo a -72 km dal termine il distacco tra il gruppo di testa composto da 24 uomini e quello della Maglia Rosa è di 2′ 32″.

  • 15:12

    Questi sono gli uomini al comando: Manuele Boaro (Tinkoff), Matteo Busato (Wilier-Southeast), Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale), Davide Malacarne e Andrey Zeits (Astana), Alessandro De Marchi e Darwin Atapuma (BMC), Simon Clarke, Joe Dombrowski e Moreno Moser (Cannondale), Diego Ulissi, Ilya Koshevoy e Matej Mohoric (Lampre-Merida), Joaquim Rojas e Giovanni Visconti (Movistar), Damiano Cunego e Grega Bole (Nippo-Vini Fantini), Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo), Stefan Denifl (IAM), Johan Van Zyl e Jaco Venter (Dimension Data), Sebastian Henao e Mikel Nieve (Team Sky) e Alexander Foliforov (Gazprom-RusVelo).

  • 15:26

    I 24 al comando stanno ora passando per la prima volta sul traguardo di Cividale del Friuli.

  • 15:31

    Il distacco tra il gruppo di testa e il gruppo Maglia Rosa è ora di 2′ 53″ quando siamo a 52 km dal traguardo.

  • 15:38

    Sale a 3′ 05″ il ap quando siamo a 46 km dal termine.

  • 15:45

    Procede ancora compatto il gruppo di testa di 24 uomini. Il gruppo della Maglia Rosa, invece, è composto da una sessantina di uomini. Ci sono poi altri vari gruppetti: uno a 7′ 30″, un altro a 8′ 50″, un altro ancora a 12′ e infine l’ultimo gruppetto a 14′ 40″ davanti al furgone del fine corsa.

  • 15:50

    A 38 km dal traguardo è la Lampre-Merida che guida il gruppetto al comando.

  • 15:55

    Moreno Moser prova ad accelerare per trainare il compagno Dombrowski.

  • 15:56

    Siamo sulla salita di Cima Porzùs, Moser è più avanti di tutti di qualche metro.

  • 15:56

    Questa azione di Moser ha disgregato il gruppetto di testa, ma anche nel gruppo della Maglia Rosa ci sono dei movimenti.

  • 15:57

    Dombrowski della Cannondale e Nieve del Team Sky si stanno riportando su Moser.

  • 15:58

    L’Astana sta prendendo il comando del gruppo della Maglia Rosa. Siamo a 35 km dal termine.

  • 16:00

    In testa ora abbiamo solo Dombrowski della Cannondale e Nieve del Team Sky.

  • 16:00

    Tanel Kangert guida il gruppo della Maglia Rosa che intanto ha ripreso l’ex fuggitivo Matej Mohoric.

  • 16:05

    Mikel Nieve è ora rimasto da solo al comando.

  • 16:08

    Nieve ha 2′ 08″ di vantaggio su gruppo Maglia Rosa.

  • 16:09

    Visconti si è lanciato all’inseguimento di Nieve.

  • 16:10

    Ormai l’ex gruppo di testa è esploso e molti di quei corridori sono da soli in salita all’inseguimento di Nieve.

  • 16:13

    Il gruppo Maglia Rosa, intanto, che ha un ritardo di 2′ 12″ da Nieve, sta riprendendo via via alcuni degli uomini che prima erano in fuga.

  • 16:14

    Ripreso e superato ora De Marchi. In testa al gruppo della Maglia Rosa c’è sempre l’Astana.

  • 16:14

    Siamo a 30,5 km dal traguardo.

  • 16:15

    Il ritmo imposto dall’Astana sta mettendo in difficoltà Bob Jungels, la Maglia Rosa.

  • 16:15

    Nieve ha appena superato lo striscione dei -30 km.

  • 16:16

    Sul gpm di Cima Porzùs è Visconti a transitare per secondo dietro a Nieve e davanti a Dombrowski.

  • 16:16

    Sta scollinando anche il gruppo Maglia Rosa, sempre trainato da Michele Scarponi dell’Astana con Vincenzo Nibali in seconda posizione.

  • 16:21

    In discesa sta attaccando la Movistar.

  • 16:21

    Ora è Nibali che si è messo al comando del gruppetto in cui c’è anche Valverde.

  • 16:22

    Siamo ai -22 km e Nieve ha un vantaggio di mezzo minuto sui primi inseguitori (Visconti e Dombrowski), poi man mano a distanza di pochi secondi ci sono altri ex fuggitivi, tra i quali, a 2′, Diego Ulissi. Il gruppo Maglia Rosa è a 2′ 35″, ma è molto allungato.

  • 16:23

    Ulissi è stato ripreso dal gruppo Maglia Rosa che ha davanti Amador e Nibali.

  • 16:26

    Montaguti sta raggiungendo Visconti e Dombrowski.

  • 16:27

    Montaguti si è messo davanti ai due corridori appena raggiunti.

  • 16:30

    Ai -18 km Nieve ha 42″ sui primi inseguitori e 2′ 46″ sul gruppo Maglia Rosa.

  • 16:32

    Nieve sta affrontando la salita verso Valle e ha 1′ 0%2 sui primi inseguitori, 2′ 00″ sul gruppo Maglia Rosa.

  • 16:34

    Si fa vedere ora Johan Esteban Chaves dell’Orica GreenEdge nel gruppetto Maglia Rosa.

  • 16:34

    Bob Jungels non regge al ritmo imposto ora da Chaves.

  • 16:36

    Prova a scattare Valverde dal gruppo dei migliori. Risponde subito Nibali.

  • 16:37

    Battaglia prova a chiudere il buco creato da Nibali.

  • 16:37

    Si è ricompattato il gruppo dei migliori.

  • 16:38

    Siamo a 15,9 km dal traguardo e Nieve ha 42″ di vantaggio su Visconti, rimasto da solo all’inseguimento, avendo staccato Montaguti e Dombrowski.

  • 16:39

    Jungels sta provando a rientrare nel gruppo dei migliori.

  • 16:43

    Sempre una quarantina i secondi di vantaggio di Nieve su Visconti.

  • 16:44

    Attacca Nibali! Valverde comunque gli resta sempre a ruota.

  • 16:44

    L’azione di Nibali non sconvolge il gruppetto dei migliori però lo porta a riprendere alcuni degli ex battistrada.

  • 16:46

    Jungels ha oltre mezzo minuto di ritardo rispetto al gruppo Nibali-Valverde.

  • 16:46

    Intanto sull’ultimo tratto della salita di Valle Visconti ha perso secondi rispetto a Nieve e il suo ritardo ora è di circa un minuto.

  • 16:47

    1′ 55″ è il ritardo del gruppo Nibali-Valverde rispetto a Nieve.

  • 16:50

    I corridori sono ora alle prese con la discesa da Valle, vedremo quanto cambieranno i distacchi.

  • 16:51

    Siamo a circa 8 km dal termine.

  • 16:51

    In discesa Amador sta riuscendo a riavvicinarsi al gruppo Nibali-Valverde.

  • 16:53

    Ai -8 km il vantaggio di Nieve è di 54″ rispetto a Visconti e di 1′ 54″ dal gruppo Nibali-Valverde.

  • 16:53

    Neve sta per terminare la discesa e non ha perso molto rispetto agli inseguitori.

  • 16:56

    Nieve procede spedito verso il traguardo, mancano 4,5 km per lui.

  • 16:56

    La Maglia Rosa è a una quarantina di secondi dal gruppo Nibali-Valverde.

  • 16:57

    Jungels ha bisogno di recuperare 16″ per difendere la Maglia Rosa da Amador. Con lui ora c’è Gianluca Brambilla.

  • 16:59

    Nieve ha 49″ di vantaggio si Visconti, 1′ 42″ sul gruppo Nibali-Valverde e 2′ 30″ sulla Maglia Rosa.

  • 17:00

    Solo 2 km per Nieve al traguardo.

  • 17:02

    Mikel Nieve arriva al traguardo, è sua la 13esima tappa del Giro 2016!

  • 17:03

    Visconti è secondo e ora volata per il terzo posto.

  • 17:03

    Nibali si prende l’abbuono! Bravissimo a battere Valverde allo sprint.

  • 17:05

    2′ 06″ il ritardo di Bob Jungels. Nonostante il grande sforzo, non riesce a difendere la Maglia Rosa che passa ad Andrey Amador della Movistar.

Mikel Nieve allevia le pene del Team Sky e conquista una meritatissima vittoria nella tredicesima tappa del Giro d’Italia 2016, quella da Palmanova a Cividale del Friuli. Dietro di lui si piazza Giovanni Visconti, nonostante i danni riportati dopo una caduta (subito dopo l’arrivo è andato in ospedale per una sospetta frattura a una costola). Vincenzo Nibali ha vinto lo sprint per il terzo posto e ha così superato, grazie all’abbuono, Alejandro Valverde in classifica generale. Andrey Amador della Movistar è la nuova Maglia Rosa. Nonostante abbia lottato come un leone, Bob Jungels non è riuscito a difendere il primato.

Questo l’ordine d’arrivo:
Ordine d'arrivo

Le classifiche di tutte le Maglie:
Classifica Generale della Maglia Rosa
Classifica a punti della Maglia Rossa
Classifica Giovani della Maglia Bianca
Classifica Scalatori della Maglia Azzurra

Il racconto della tappa 13 Palmanova-Cividale del Friuli

Giro d’Italia 2016: tappa 13, Palmanova-Cividale del Friuli

Giro 2016 Tappa 13 Palmanova-Cividale del Friuli - Diretta

Il Giro d’Italia 2016 giunge oggi alla sua tredicesima tappa da Palmanova a Cividale del Friuli, che sulla carta si presenta come estremamente complessa da interpretare. È, infatti, una tappa di montagna caratterizzata da quattro Gpm, ma anche complicati passaggi in falsopiano, discese tecniche, carreggiate ristrette. Insomma, tutti elementi che contribuiscono a complicare la vita ai corridori in gara.

Fondamentale oggi sarà il tipo di fuga che partirà e che potrebbe anche arrivare fino al traguardo se composta dagli uomini giusti. Di certo il gruppo farà i suoi giochi a inizio tappa per lasciar andare via una fuga che possa accontentare tutti e che non sia troppo “pericolosa” per gli uomini di classifica.

Tra i più interessati a entrare in fuga ci sono gli uomini che lottano per la Maglia Azzurra, ma certamente si faranno vedere anche le squadre italiane presenti su invito degli organizzatori. Gli uomini Bardiani, Willier Triestina-Southeast, Nippo-Vini Fantini (di Damiano Cunego che è la Maglia Azzurra) saranno probabilmente tra i più attivi a inizio corsa per provare a entrare tra i battistrada.

Per quanto riguarda il percorso, i primi 45 km sono in falsopiano, poi cominciano le salite. La prima, Montemaggiore, è di prima categoria e si scollina al km 57,5: i primi 2 km e mezzo di ascesa hanno una pendenza del 6,6 %, i successivi 5,5 km hanno una pendenza media del 10,5 % con picchi del 15%. Scendendo da Montemaggiore si arriva a Passo San Martino, poi si scende verso Clodig e si risale verso il secondo Gpm di giornata, di seconda categoria, con scollinamento a Crai al km 80,9, è complicata soprattutto nei primi chilometri che hanno una pendenza media del 9,7%, mentre gli ultimi chilometri di ascesa sono al 3,6%. Si scende poi verso Ponte San Quirino, dove c’è il rifornimento fisso e dopo alcuni chilometri pianeggianti attraverso i quali si passa anche sul traguardo, si affrontano poi le ultime due salite: la Cima Porzùs di prima categoria con pendenza media dell’8,9% e massima del 16%, e, dopo la discesa a picco verso Canali di Grivò, si risale verso Valle, gpm di seconda categoria, con pendenza media del 3,8% nei primi 2 km e dell’8,5% negli altri 4 km con pendenza media dell’8,5% e massima del 13%.

Dopo la discesa a picco verso Campeglio ecco gli ultimi 5km in falsopiano a scendere verso Cividale del Friuli. Nell’ultimo chilometro ci sono alcune curve e semicurve che impongono molta attenzione, poi il rettilineo finale è su strada asfaltata larga 7 metri ed è lungo circa 400 metri.

Giro 2016: altimetria, planimetria e salite della tappa n° 13 Palmanova-Cividale del Friuli

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Giro d'Italia

giro italia 2020

Tutto su Giro d'Italia →