Europei di Nuoto Londra 2016: Pizzini bronzo nei 200 rana | Risultati del 19 maggio

Tutte le medaglie assegnate oggi all’Aquatics Centre di Londra.

Bottino più magro rispetto agli altri giorni per l’Italnuto agli Europei di Londra 2016, ma una medaglia è comunque arrivata e anche piuttosto inaspettata: stiamo parlando del bronzo di Luca Pizzini nei 200 rana, un risultato davvero importante.
Delusione, invece, per la staffetta 4×200 sl donne, che dopo due titoli europei consecutivi e l’argento mondiale non arriva neanche vicina al podio e chiude in quinta posizione.

Ungheria oro nella 4×200 sl donne

L’Italia abdica dal primo gradino del podio della staffetta 4×200 sl femminile. Dopo aver vinto due volte consecutive il titolo le azzurre questa volta ottengono solo un quinto posto. L’oro va all’Ungheria con un tempo di 7′ 51″ 63, argento alla Spagna in 7′ 53″ 38 e bronzo all’Olanda in 7′ 53″ 63. L’Italia, che l’anno scorso ha conquistato l’argento mondiale, ha chiuso in 7′ 54″ 79.
Questi i parziali delle azzurre:
Alice Mizzau 1′ 59″ 02
Erica Musso 1′ 59″ 57
Stefania Pirozzi 1′ 59″ 82
Federica Pellegrini 1′ 56″ 38

Camille Lacourt oro nei 50 dorso

Lacourt

Il francese Camille Lacourt è sempre il numero uno del dorso, dopo i 100 vince anche i 50 con un tempo di 24″ 77 davanti all’ungherese Richard Bonus (24″ 82) e al russo Grigory Tarasevich (24″ 86).

Le finaliste dei 200 rana

Finaliste 200 rana

Non ce l’hanno fatta a qualificarsi alla finale dei 200 rana le azzurre Ilaria Scarcella e Francesca Fangio che hanno ottenuto rispettivamente l’undicesimo (2′ 28″ 09″) e il dodicesimo (2′ 28″ 42) crono nelle semifinali. La più veloce è stata la britannica Chloe Tutton in 2′ 23″ 76.

Laszlo Cseh oro nei 200 farfalla

Laszlo Cseh oro

L’ungherese Laszlo Cseh si conferma padrone assoluto a livello europeo dei 200 delfino e va a conquistare l’oro con un tempo di 1′ 52″ 91 che è il nuovo record dei campionati (il precedente lo aveva stabilito ieri in batteria). Per lui è il 32esimo titolo continentale. Argento per il danese Viktor B. Bromer in 1′ 55″ 35 e bronzo per un altro magiaro, Tamas Kenderesi (1′ 55″ 39). L’esordiente azzurro Giacomo Carini è arrivato settimo in 1′ 56″ 81.

Mie Oe.Nielsen oro nei 100 dorso

Oro dorso

La danese Mie Oe. Nielsenha vinto l’oro nei 100 dorso con un tempo di 58″ 73 che è il nuovo record dei campionati. Argento per l’ungherese Katinka Hosszu (58″ 94) e bronzo per la britannica Kathleen Dawson (59″ 68). L’azzurra Carlotta Zofkova si è piazzata al sesto posto in 1′ 00″ 98.

Luca Pizzini bronzo nei 200 rana

Luca Pizzini Bronzo

Luca Pizzini, a sorpresa, ha conquistato la medaglia di bronzo nei 200 rana. L’azzurro, che era in corsia 8, ha nuotato in 2′ 10″ 39. L’oro va al britannico Ross Murdoch (foto in basso) che con un tempo di 2′ 08″ 33 ha battuto il campione del mondo Marco Koch, tedesco, che ha nuotato in 2′ 08″ 40.

Murdoch oro

Le finaliste dei 100 delfino

Finaliste 100 delfino

Ilaria Bianchi si è qualificata alla finale con il terzo miglior tempo nuotando in 57″ 47. Silvia Di Pietro, invece, ha ottenuto l’undicesimo crono (58″ 99) ed è dunque fuori dalla finale. La migliore è stata la svedese Sarah Shoestroem che con il suo 56″ 12 ha anche migliorato il record dei campionati.

I finalisti dei 100 sl

Finalisti 100 sl

Luca Dotto si è qualificato con il miglior tempo alla finale dei 100 sl. L’azzurro ha nuotato in 48″ 36. Resta fuori invece l’ex campione del mondo Filippo Magnini con l’ultimo crono di 49″ 18.

Katinka Hosszu oro nei 200 misti

Hosszu

Katinka Hosszu ha vinto l’oro nei 200 misti con un tempo di 2′ 07″ 30 che è il nuovo record dei campionati (il precedente era sempre suo stabilito a Berlino 2014). Britannico il resto del podio con Shobhan-Marie O’Connor argento in 2′ 09″ 03 e Hannah Miley bronzo in 2′ 11″ 84. L’azzurra Sara Franceschi è arrivata quarta in 2′ 12″ 59 (nuovo record personale per lei), sesta l’altra italiana in gara Toni Carlotta in 2′ 13″ 17.

Boglarka Kapas oro negli 800 sl

Kapas

L’ungherese Boglarka Kapas ha vinto l’oro nella gara degli 800 sl femminili con un tempo di 8′ 21″ 40. Argento per la britannica Jazmin Carlin che ha nuotato in 8′ 23″ 52, bronzo per la slovena Tjasa Oder in 8′ 25″ 68. Per quanto riguarda le azzurre, Simona Quadarella è arrivata quinta in 8′ 31″ 43, Diletta Carli si è piazzata al settimo posto in 8′ 31″ 78.

Europei Nuoto Londra: 19 maggio 2016

Risultati Europei di Nuoto 19 maggio 2016 azzurri

Un’altra intensa giornata agli Europei di Nuoto di Londra 2016 per gli azzurri. Nel pomeriggio avremo almeno un italiano in ogni gara, eccetto quella dei 50 dorso maschili, perché ieri Simone Sabbioni, bronzo nei 100 dorso, non è riuscito ad acciuffare la qualificazione. In alcuni casi ci sono anche discrete possibilità di medaglia.

Questo è il programma pomeridiano, dalle ore 19:00
Finale 800 stile libero donne con Diletta Carli e Simona Quadarella
Finale 200 misti donne con Sara Franceschi e Carlotta Toni
Semifinali 100 stile libero uomini con Luca Dotto e Filippo Magnini
Semifinali 100 farfalla donne con Ilaria Bianchi e Silvia Di Pietro
Finale 200 rana uomini con Luca Pizzini
Finale 100 dorso donne con Carlotta Zofkova
Finale 200 farfalla uomini con Giacomo Carini
Semifinali 200 rana donne con Ilaria Scarcella e Francesca Fangio
Finale 50 dorso uomini
Finale 4×200 stile libero donne con l’Italia

Questi i risultati della mattinata:
200 rana donne: si sono qualificate alle semifinali Ilaria Scarcella, con l’undicesimo tempo utile nuotando in 2’ 28” 67, e Francesca Fangio con il 15esimo tempo in 2’ 30” 67. Non ce l’ha fatta invece Lisa Fissneider che ha nuotato il 20esimo tempo in 2’ 30” 65. La più veloce in batteria è stata la britannica Molly Renshaw con un crono di 2’ 24” 70.

100 sl uomini: vanno in semifinale Luca Dotto con il quinto tempo utile (48” 68) e Filippo Magnini con il 14esimo (49” 25). Non passano Luca Leonardi, che ha nuotato il 19esimo tempo in 49” 37, e Jonathan Boffa con il 36esimo crono in 49” 99. Il più veloce è stato il francese Clement Mignon che ha nuotato in 48” 40.

100 farfalla donne: si sono qualificate alle semifinali Ilaria Bianchi con il terzo tempo (58” 34) e Silvia Di Pietro con l’undicesimo (59” 16). Fuori Alessia Polieri che ha nuotato il 36esimo crono in 1’ 02” 92. La più veloce è stata la svedese Sarah Sjoestroem in 57” 20.

800 sl uomini: nessun problema per Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti che si sono qualificati, come nei 1500 sl, rispettivamente con il primo e il secondo crono. Greg ha nuotato in 7’ 49” 87 e Gabriele in 7’ 51” 40.

4×200 sl donne: l’Italia si è qualificata alla finale di oggi pomeriggio con il quarto tempo utile, nuotando in 7’ 59” 52. Prima la Spagna in 7’ 57” 20.
Questi i parziali delle azzurre:
Stefania Pirozzi 2′ 00″ 80
Martina De Memme 2′ 00″ 43
Erica Musso 1′ 59″ 24
Alice Mizzau 1′ 59″ 05

In finale entrerà in scena Federica Pellegrini.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Europei di Nuoto

Tutto su Europei di Nuoto →