Arrestati due “terroristi” per l’assassinio di Benazir Bhutto

Sono state arrestate oggi due persone per l’omicidio della ex premier pachistana Benazir Bhutto. Il generale Javed Cheema, portavoce del ministero dell’Interno, ha confermato che i sospettati – definiti “terroristi di rilievo” – sono al momento sotto interrogatorio. Dal Pakistan si è sparsa la voce che si tratterebbe di Hasnain e Rfagat, nomi di spicco

Sono state arrestate oggi due persone per l’omicidio della ex premier pachistana Benazir Bhutto. Il generale Javed Cheema, portavoce del ministero dell’Interno, ha confermato che i sospettati – definiti “terroristi di rilievo” – sono al momento sotto interrogatorio. Dal Pakistan si è sparsa la voce che si tratterebbe di Hasnain e Rfagat, nomi di spicco del terrorismo. L’assassinio della signora Bhutto potrebbe essere stato quindi organizzato da Baitullah Mehsud, un comandante legato ad Al Qaeda attivo nella zona tribale del Waziristan meridionale.

Secondo la CIA e il governo pachistano, i due accusati hanno legami con Mehsud, tuttavia quest’ultimo si è detto totalmente estraneo ai fatti. Si attendono novità a riguardo, mentre una squadra di investigatori di Scotland Yard è appena rientrata da Islamabad per presentare un primo rapporto a Londra, dopo la richiesta di aiuto che il governo inglese aveva ricevuto dal presidente Musharraf.

Fonte: L’Unità