Murray – Djokovic 6-3; 6-3 | Finale | Internazionali tennis Roma 2016

Internazionali Tennis Roma 2016. Murray trionfa in finale su Djokovic con un doppio 6-3. Prima vittoria in carriera per Andy al Foro nel giorno del 29° compleanno.

  • 16.45

    Tra circa un quarto d’ora l’ingresso in campo di Djokovic e Murray. Cielo nuvoloso su Roma. Poco fa, Serena Williams ha vinto il torneo femminile battendo la Keys 7-6; 6-3

  • 16.57

    La finale comincerà con qualche minuto di ritardo. Poco fa si è conclusa la premiazione degli azzurri vincitori della Coppa Davis nel 1976 in Cile

  • 17.05

    Murray e Djokovic sono in campo, accolti dall’applauso fragoroso del Centrale

  • 17.11

    In corso il riscaldamento pre match. Tre minuti all’inizio.

  • 17.14

    Riscaldamento terminato

  • 17.14

    PRIMO SET INIZIATO. Murray al servizio per primo

  • 17.17

    0-1 Murray nel primo set. Andy si aggiudica il primo game della partita, a 0, al servizio

  • 17.20

    Si sta disputando il secondo game del primo set con Djokovic in battuta

  • 17.22

    Break point non concretizzato da Murray sul 30-40 del secondo game. Il rovescio di Andy lambisce l’incrocio delle righe

  • 17.23

    Djokovic sventa un altro break point nel secondo game del primo set con una prima vincente

  • 17.26

    Secondo game infinito. Terzo break point non concretizzato da Murray che scaglia sul fondo un facile dritto

  • 17.29

    1-1 nel primo set. Djokovic si aggiudica il secondo game, il primo in battuta, durato oltre 10 minuti, annullando tre break point a Murray

  • 17.30

    Sta iniziando a PIOVERE sul Centrale. Ombrelli aperti sulle tribune

  • 17.32

    1-2 Murray nel primo set. Terzo game, a 0, al servizio per Andy. Finora 0 punti in risposta per un Djokovic infastidito dalla pioggia e dal continuo movimento degli spettatori in tribuna per aprire ombrelli e impermiabili

  • 17.33

    Il giudice di sedia sta verificando la tenuta del campo e ritiene si possa proseguire

  • 17.37

    BREAK MURRAY e 1-3 nel primo set. Djokovic cede il servizio a 15 nel quarto game e si becca anche un warning per le continue proteste nei confronti del giudice di sedia, il quale ha deciso di non sospendere l’incontro

  • 17.41

    L’intensità della pioggia è diminuita

  • 17.42

    1-4 Murray nel primo set. Andy consolida il vantaggio, vincendo il quinto game, a 15, al servizio. Score di 12-1 in tre turni di battuta per lo scozzese. Djokovic sempre molto nervoso ma ora non piove

  • 17.47

    2-4 Murray nel primo set. Nel sesto game, Djokovic torna in se, serve con efficacia e lascia l’avversario a 15 in risposta

  • 17.50

    E’ in corso il settimo gioco del primo set con Murray al servizio e in vantaggio 2-4

  • 17.52

    2-5 Murray nel primo set. Nel settimo game, Djokovic rimonta da 30-0 a 30-30 ma Andy prevale con altri due punti di fila e ace finale, garantendosi l’opportunità di servire per il parziale

  • 17.56

    3-5 Murray nel primo set. Nell’ottavo gioco, Djokovic si impone a 30 al servizio e ora proverà a mettere pressione all’avversario in risposta

  • 18.00

    MURRAY VINCE IL PRIMO SET, 3-6. Nel nono game, Murray annulla di nuovo Djokovic in battuta. Gioco a 30 e primo parziale in archivio in 46 minuti con un unico break a fare la differenza

  • 18.02

    Ha ripreso a PIOVERE con una certa intensità.

  • 18.03

    IL SECONDO COMINCIA sotto la PIOGGIA con Djokovic al servizio

  • 18.05

    1-0 Djokovic nel secondo set. Rapidamente, Nole si impone a 0 in battuta nel game inaugurale del parziale e, per la prima volta, è in vantaggio nella partita

  • 18.07

    Murray si appresta a servire mentre gli ombrelli si riaprono in tribuna

  • 18.11

    Combattuto il secondo game del secondo parziale con Murray al servizio. Siamo ai vantaggi

  • 18.14

    1-1 nel secondo set. Murray salva il primo break concesso a Djokovic nella partita, vince ai vantaggi il secondo game al servizio e ristabilisce la parità.

  • 18.17

    2-1 Djokovic nel secondo set. A 15, mantiene la battuta Djokovic nel terzo game. Il serbo sembra più concentrato e decisamente più in partita rispetto alla prima mezzora di gioco

  • 18.20

    “E’ troppo pericoloso giocare” così Djokovic si rivolge all’arbitro che, tuttavia, ribadisce che la partita può continuare nonostante la pioggia intermittente

  • 18.23

    Con un serve&volley da erba, Murray salva un break point sul 2-1; 30-40 del terzo game del secondo set

  • 18.24

    Altro break point fallito da Djokovic nel quarto game. Il serbo è comunque più incisivo più in risposta.

  • 18.25

    2-2 nel secondo set. Murray si salva nel quarto game con due break point sventati. Ai vantaggi, lo scozzese riconquista la parità.

  • 18.30

    BREAK MURRAY e 2-3 per lo scozzese nel secondo set. Dopo aver fallito tre break point, Djokovic si ritrova sotto 30-40 nel quinto game, è costretto a servire la seconda e Andy lo punisce con una ficcante risposta di rovescio

  • 18.32

    Murray al servizio nel sesto game per allungare ulteriormente, in vantaggio 2-3.

  • 18.36

    2-4 Murray nel secondo set. Andy consolida il break a 30 nel sesto gioco e avvicina la vittoria. Djokovic non può più sbagliare

  • 18.40

    3-4 Murray nel secondo set. Djokovic, di prepotenza, vince il settimo gioco a 30 con la battuta a disposizione. Pausa

  • 18.42

    Ancora proteste di Djokovic nei confronti del giudice di sedia. Novak esclama che il campo, inzuppato di acqua, non è praticabile ma l’arbitro lo smentisce di nuovo

  • 18.46

    3-5 Murray nel secondo set. Tre punti consecutivi dal 15-30 nell’ottavo game, permettono a Andy di difendere il servizio e portarsi davvero a un passo dalla vittoria

  • 18.49

    DUE MATCH POINT MURRAY sul 3-5; 15-40

  • 18.50

    MURRAY VINCE GLI INTERNAZIONALI 2016. Doppio 6-3 per lo scozzese. Il secondo set si conclude con un ulteriore break per Andy. Splendido il punto finale. Djokovic troppo nervoso, stanco e poco voglioso di competere.

Andy Murray re di Roma. Lo scozzese vince gli Internazionali di Tennis 2016, battendo in finale, Novak Djokovic con un doppio 6-3. E’ stato un epilogo meno spettacolare del previsto, disputato sotto una pioggia intermittente che ha innervosito e non poco il serbo, il quale più volte ha chiesto, invano, al giudice di sedia di sospendere l’incontro.

Visibilmente stanco dopo la battaglia con Nishikori di ieri sera, Djokovic si ritrova subito inseguire nel primo set. Murray, più centrato ed efficace nei colpi, sale 4-1 e amministra il vantaggio fino al 6-3. Gli unici guizzi di Djokovic in avvio di secondo parziale con tre break point falliti nei primi due game di risposta. Murray, respinto l’assalto, distanzia Nole sul 3-2 e trionfa con un ulteriore break nel nono gioco, sancito da una splendida risposta su un dritto di Djokovic respinto dalle fioriere a bordo campo.

E’ il primo titolo a Roma per Murray, il secondo Masters in carriera su terra battuta dopo quello vinto un anno fa a Madrid. Djokovic ha smaltito il nervosismo durante la cerimonia di premiazione, nella quale, sorridente, ha riconosciuto i meriti del rivale. Prossimo appuntamento, chissà, tra tre settimane a Parigi…

Internazionali ’16 | Il live della finale

Internazionali ’16 | La finale Djokovic-Murray

Djokovic – Murray si affrontano oggi, non prima delle 17, nella finale maschile degli Internazionali di tennis Roma 2016.

Non poteva esserci finale migliore al Foro Italico con i primi due tennisti del ranking che si contenderanno il titolo della 73.a edizione del torneo romano, giunto a conclusione dopo una settimana esaltante nella quale è stato di nuovo infranto il record di presenze.

Non ci sarà spazio nemmeno per uno spillo sul Centrale. Djokovic, bicampione in carica, alla sesta finale in carriera a Roma, è reduce da due giorni alquanto impegnativi. Quarti con Nadal e semifinale con Nishikori, due partite bellissime, di grande intensità, entrambe vinte dal serbo in cinque ore complessive di tennis che, inevitabilmente, peseranno sulle gambe del numero uno del mondo.

Più riposato Murray. Kukushkin, Chardy, Goffin e Pouille lo hanno impegnato il minimo indispensabile e il raggiungimento della prima finale agli Internazionale è stato quasi inevitabile per lo scozzese che, nel giorno del suo 29esimo compleanno, si ritrova contro per l’ennesima volta, l’amico rivale con il quale vanta un record di 9 vittorie e 23 sconfitte, le ultime due incassate quest’anno in due finali, all’Australian Open e la scorsa domenica all’Atp di Madrid in tre set.

Pronostico più incerto del previsto. La maggiore freschezza di Murray potrebbe fare la differenza ma è quasi un affronto non considerare Djokovic favorito per la vittoria. Se dovessi puntare il classico euro sul vincitore, non sarebbe tuttavia un azzardo scegliere lo scozzese…

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Internazionali d’Italia - Tennis Roma

Tutto su Internazionali d’Italia - Tennis Roma →