Giro d’Italia 2016: Wellens ha vinto 6a Tappa. Dumoulin sempre in Rosa. Male invece Nibali

La diretta della 6a tappa del Giro d’Italia 2016 da Ponte a Roccaraso. Cronaca in tempo reale

  • 14:44

    La tappa di oggi è condizionata dal maltempo. Ci sono pioggia forte e vento sulla corsa, che impediscono agli elicotteri di alzarsi in volo. Secondo le informazioni riportate da Radio Corsa ci sono 3 corridori in fuga: Alessandro Bisolti (NIP), Eugert Zhupa (SOU) e Aleksandr Kolobnev (GAZ). Il loro vantaggio è di circa 6 minuti e dovrebbero appena aver scollinato il GPM di Bocca della Selva.

  • 14:46

    Ci sono un paio di elicotteri che stanno sorvolando Roccaraso. C’è dunque qualche speranza di poter avere presto delle immagini televisive.

  • 14:52

    Questi i passaggi al GPM: Bisolti, Kolobnev e Zhupa. Nel gruppo è stato invece Damiano Cunego, leader della classifica scalatori, a transitare per primo conquistando altri 4 punti. Adesso sia i fuggitivi che i corridori del gruppo stanno affrontando la discesa di Bocca della Selva. La strada è bagnata e i corridori stanno scendendo con il freno a mano tirato.

  • 14:53

    Finalmente arrivano le prime immagini televisive.

  • 15:00

    Ha ricominciato a piovere sulla corsa. La Movistar si è portata in testa al gruppo per dettare l’andatura.

  • 15:04

    84km al traguardo. Adesso il solo sta asciugando la strada. Il gruppo è in fila indiana e la parte iniziale ha solo 50″ di ritardo dai 3 battistrada.

  • 15:05

    Eugert Zhupa (SOU) ha staccato Alessandro Bisolti (NIP) e Aleksandr Kolobnev (GAZ).

  • 15:06

    Aleksandr Kolobnev (GAZ) è stato ripreso dal gruppo, mentre Alessandro Bisolti (NIP) è sempre all’inseguimento di Eugert Zhupa (SOU).

  • 15:06

    Il gruppo della Maglia Rosa è comunque sempre allungatissimo.

  • 15:08

    Molti corridori si stanno togliendo le mantelline.

  • 15:09

    Alessandro Bisolti (NIP) ha raggiunto Eugert Zhupa (SOU). Al loro inseguimento c’è il gruppo della Maglia Rosa, ridotto ad una 90ina di corridori.

  • 15:12

    78km al traguardo. Il gruppo si sta rilassando in questa fase e molti corridori che avevano perso terreno in salita ed anche in discesa adesso stanno rientrando.

  • 15:14

    76km al traguardo. Sale ad 1’25” il margine di Bisolti e Zhupa. Probabilmente adesso il gruppo gli consentirà di tornare a guadagnare un buon margine

  • 15:16

    Atmosfera molto rilassata in gruppo; molti stanno mangiando e si stanno cambiando gli indumenti bagnati.

  • 15:18

    2’36” il vantaggio di Bisolti e Zhupa.

  • 15:21

    3’13” per Bisolti e Zhupa che hanno fatto bene ad insistere nella loro azione alla fine della discesa.

  • 15:24

    Tim Wellens (Lotto Soudal), Pim Ligthart (Lotto Soudal) e Laurent Didier (Trek-Segafredo) sono scattati dal gruppo e si sono lanciati all’inseguimento di Alessandro Bisolti (NIP) e Eugert Zhupa (SOU). Le squadre degli uomini di classifica non hanno reagito, lasciandoli andare via.

  • 15:26

    I tre contrattaccanti sono a 2’25” dai battistrada. Il gruppo della Maglia Rosa, che continua a pedalare ad andatura turistica, è invece a 4’09” dalla testa della corsa.

  • 15:30

    67km al traguardo: al comando Bisolti e Zhupa; a 1’44” Wellens, Ligthart e Didier che stanno spingendo a tutta; a 4’43” il gruppo della Maglia Rosa. Presto, dunque, si formerà un quintetto al comando.

  • 15:33

    Sotto il minuto il ritardo dei contrattaccanti. Splende il sole adesso sulla corsa.

  • 15:37

    63km al traguardo. Si è formato il quintetto al comando. Vento forte contrario sulla corsa.

  • 15:39

    4’30” il vantaggio degli uomini al comando.

  • 15:43

    Caduta in gruppo. Coinvolti Alexey Tcatevitch (Katusha) e Valerio Agnoli (Astana). Entrambi sono ripartiti, ma prima si sono insultati abbondantemente accusandosi a vicenda di aver commesso un errore.

  • 15:44

    59km al traguardo. 5’17” il ritardo del gruppo.

  • 15:45

    Valerio Agnoli si sta facendo medicare in corsa dopo la caduta di pochi minuti fa.

  • 15:47

    Problema meccanico per Alejandro Valverde (Movistar). Non avrà difficoltà a rientrare.

  • 15:49

    Ecco i 5 battistrada che stanno profondendo grande impegno.

  • 15:50

    Lampre-Merida in testa al gruppo; probabilmente Diego Ulissi ha intenzione di provarci e non vuole che la fuga prenda troppo vantaggio. Sono a 5’25” i battistrada.

  • 15:53

    Sale a 6 minuti il vantaggio di Bisolti, Zhupa, Wellens, Ligthart e Didier.

  • 15:56

    I fuggitivi stanno attraversando Isernia.

  • 15:59

    L’azione del gruppo è sempre disturbata dal vento.

  • 16:04

    44km al traguardo. 6’13” il ritardo del gruppo.

  • 16:06

    La Giant-Alpecin sta guidando il gruppo, ma non sta dettando un’andatura efficace. 6’31” di margine per i battistrada.

  • 16:09

    42km al traguardo. Sette minuti di vantaggio per Bisolti, Zhupa, Wellens, Ligthart e Didier.

  • 16:16

    Ben 8’21” di vantaggio per i battistrada a 36km dal traguardo. Ricordiamo che gli ultimi 16km sono tutti di salita versa l’altopiano dell’Aremogna.

  • 16:19

    Continua a salire il vantaggio dei battistrada: 8’50” in questo momento. Il gruppo sembra non essere interessato alla vittoria di tappa.

  • 16:22

    Due corridori della Orica GreenEdge si sono messi a tirare il gruppo.

  • 16:26

    31km al traguardo. Il gruppo ha sempre 8’45” di ritardo dai 5 battistrada.

  • 16:31

    29km al traguardo. Espressione rilassata per Nibali.

  • 16:33

    Caduta a centro gruppo per Francesco Manuel Bongiorno della Bardiani.

  • 16:33

    28km al traguardo. Sta sortendo qualche effetto il lavoro della Orica GreenEdge: scende ad 8 minuti il vantaggio dei battistrada.

  • 16:37

    27km al traguardo. Continuano a collaborare Tim Wellens (Lotto-Soudal), Pim Ligthart (Lotto-Soudal), Laurent Didier (Trek-Segafredo), Alessandro Bisolti (NIP) e Eugert Zhupa (SOU).

  • 16:39

    Si è già formato il gruppetto dei velocisti quando mancano ancora 10km all’inizio della salita finale lunga complessivamente 16km.

  • 16:39

    25km al traguardo. 7’16” di vantaggio per battistrada.

  • 16:40

    Ancora una caduta in coda al gruppo senza gravi conseguenze.

  • 16:43

    21km al traguardo. Continuano a collaborare i 5 fuggitivi prima della battaglia in salita.

  • 16:45

    I fuggitivi sono arrivati a Castel di Sangro. Solo 3km all’inizio della salita.

  • 16:47

    Per i battistrada è iniziata ufficialmente la salita finale: (GPM 2a categoria, 16.4km al 4,8% PMed e 12% PMax)

  • 16:50

    Pim Ligthart (Lotto-Soudal) si è subito staccato all’inizio della salita. La Lotto-Soudal punta tutto su Tim Wellens in questo finale.

  • 16:53

    15,5km al traguardo. Laurent Didier (Trek-Segafredo) è stato il primo ad allungare. Gli altri 3 fuggitivi lo seguono a circa 20 metri di distanza.

  • 16:55

    14,5km al traguardo. Iniziata la salita anche per il gruppo che ha 5’12” di ritardo dalla testa della corsa.

  • 16:56

    Tim Wellens (Lotto-Soudal) è scattato seminando gli altri compagni di fuga.

  • 16:57

    Intanto la Astana sta imponendo un gran ritmo in testa al gruppo.

  • 16:59

    Didier e Bisolti stanno cerando di rientrare su Wellens, mentre si sono perse le tracce di Zhupa.

  • 17:01

    Dal gruppo è scattato Jakob Fuglsang (Astana), mandato in avanscoperta da Nibali. Il danese ha solo 35″ di ritardo da Dumoulin in classifica generale.

  • 17:02

    12km al traguardo. Segnalato in crisi Uran che sta salendo nelle ultime posizione del gruppo della Maglia Rosa.

  • 17:03

    Lo scatto di Fuglsang ha costretto la Giant-Alpecin a prendere in mano la situazione in testa al gruppo. Il danese ha 26″ di vantaggio.

  • 17:03

    Intanto Wellens continua a pedalare verso la vittoria quando mancano 11km al traguardo.

  • 17:05

    Scalando con regolarità Kanstantsin Siutsou (Team Dimension Data) ha raggiunto Fuglsang.

  • 17:08

    Wellens è arrivato sulle strade di Roccaraso. Ancora 10km di corsa prima del traguardo fissato sull’altopiano dell’Aremogna. Segnalato in crisi Didier, il suo primo inseguitore.

  • 17:08

    Bisolti si è riportato su Didier.

  • 17:10

    Ricapitoliamo: Wellens al comando; al suo inseguimento Bisolti e Didier con circa 40″ di ritardo; a 4’09” Siutsou e Fuglsang; a 4’44” il gruppo. Fuglsang è la Maglia Rosa virtuale.

  • 17:11

    Anche Kanstantsin Siutsou è potenzialmente pericoloso per Dumoulin perché in classifica generale ha 47″ di ritardo.

  • 17:11

    La coppia Siutsou e Fuglsang hanno circa 35″ di vantaggio sul gruppo.

  • 17:12

    Approccio da cronoman per Wellens che continua a difendere il suo vantaggio.

  • 17:13

    Non abbiamo al momento riferimenti cronometrici sul ritardo di Bisolti e Didier da Wellens.

  • 17:17

    5km al traguardo per Wellens; al suo inseguimento Bisolti, mentre Didier si è staccato e sta salendo insieme a Zhupa; a 3’40” Siutsou e Fuglsang; a 4’21” il gruppo. In questo momento Fuglsang è la Maglia Rosa virtuale (in classifica ha 35″ di ritardo da Dumoulin).

  • 17:18

    Zhupa e Didier si stanno riportando su Bisolti.

  • 17:19

    Sembra meno brillante di prima l’azione di Wellens, che comunque ha un buon vantaggio da gestire.

  • 17:20

    La Giant-Alpecin sta forzando l’andatura per riavvicinare il gruppo a Fuglsang e Siutsou. Dumoulin non vuole perdere la Maglia Rosa.

  • 17:21

    Fuglsang e Siutsou hanno raggiunto e superato Didier.

  • 17:22

    Anche Bisolti e Zhupa sono stati raggiunti e superati da Fuglsang e Siutsou.

  • 17:22

    Scatto di Nibali a 4km dal traguardo!

  • 17:23

    Il Team Sky si è messo a lavorare e sta ricucendo lo strappo.

  • 17:24

    Ripreso Nibali ed è partito Tom Dumoulin seguito da Pozzovivo e Zakarin!

  • 17:25

    Ultimo km intanto per Wellens.

  • 17:26

    Dumoulin sta guadagnando secondi preziosi su tutti gli altri! Dumoulin, Pozzovivo e Zakarin si stanno infatti riportando su Fuglsang e Siutsou. Nessuna altro big ha risposto all’attacco della Maglia Rosa!

  • 17:27

    Si è formato il quintetto con Dumoulin, Pozzovivo, Zakarin, Fuglsang e Siutsou.

  • 17:29

    Intanto Tim Wellens (Lotto Soudal) esulta sul traguardo! È sua la sesta tappa del Giro 2016!

  • 17:30

    Secondo posto per Fuglsang, poi Zakarin, Dumoulin, Siutsou e Pozzovivo. In questo ordine. Adesso aspettiamo il responso dei cronometristi.

  • 17:32

    Questa l’esultanza di Tim Wellens dopo la vittoria di tappa.

  • 17:37

    Brutta gestione del finale di tappa da parte di Nibali, scattato a 4km dal traguardo e subito ripreso dal gruppo. È invece riuscito ad andare via a tutti l’olandese Dumoulin – forse sottovalutato dagli altri big della corsa – che ha incrementato il suo vantaggio in classifica generale. Aspettiamo di capire quanto hanno perso oggi Nibali&company dalla Maglia Rosa.

  • 17:43

    Oggi Nibali ha perso 21″ da Dumoulin. In classifica è stato superato da Valverde e Chaves ed ora è nono in graduatoria. Ieri Nibali era sesto ed aveva 26″ di ritardo dalla Maglia Rosa.

18:26 – Qui tutte le classifiche aggiornate:

Classifica Generale della Maglia Rosa
Classifica a Punti della Maglia Rossa
Classifica Scalatori della Maglia Azzurra
Classifica Giovani della Maglia Bianca

17:47 – Ecco l’ordine d’arrivo:

14:33 – A breve il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Giro d’Italia 2016 | 6a Tappa | Ponte-Roccaraso (oggi, 12 Maggio)

Oggi si correrà la prima tappa con arrivo in salita del Giro d’Italia 2016. I corridori partiranno da Ponte, piccolo comune in provincia di Benevento, ed arriveranno a Roccaraso, nota località sciistica abruzzese. Il traguardo è posto sull’altopiano dell’Aremogna dove ci sono gli impianti di risalita che di inverno vengono utilizzati da migliaia di appassionati di sci del Mezzogiorno d’Italia.

La tappa è lunga 157km e non presenta salite particolarmente impegnative se paragonate a quelle che i corridori andranno ad affrontare sui rilievi alpini. In ogni caso i vari big dovranno essere pronti a rispondere all’appello, altrimenti rischiano di compromettere tutta la corsa. Non è prevista pioggia, ma le temperature saranno decisamente più basse – massima di 12° – rispetto a quelle dei giorni scorsi tra Calabria, Campania ed anche Olanda.

Dopo circa 15 chilometri di pianura la strada inizierà a salire leggermente fino ad arrivare alla base del GPM di Bocca della Selva (2a cat., 18,0 km al 5,6%, 10% max). Il percorso è mosso anche nella parte centrale della tappa sebbene non siano stati fissati altri GPM. Dopo una serie di saliscendi si arriverà a Castel di Sangro, dove inizierà la seconda ed ultima salita valevole per il GPM. La strada che porta fino all’altopiano dell’Aremogna è lunga 16,8km con una pendenza media del 4,8% e punte del 12%; una salita irregolare che costringerà i corridori a dover rilanciare spesso la loro azione.

Come detto in precedenza, assisteremo al primo confronto tra gli uomini di classifica che probabilmente lotteranno anche per la vittoria di tappa. Il corridore favorito in tal senso è Alejandro Valverde (Movistar), uomo dotato di uno spunto eccezionale su pendenze non troppo impegnative. Valverde potrebbe infatti attaccare nell’ultimo chilometro o anche vincere un’eventuale volata a ranghi ridotti. Sempre per la vittoria di tappa possiamo candidare anche Diego Ulissi (Lampre-Merida), splendido protagonista e vincitore sul traguardo di Praia a Mare martedì scorso.

Oggi avremo modo di saggiare le condizioni di tutti i pretendenti alla vittoria finale come ad esempio il colombiano Rigoberto Uran (Cannondale), che fino a questo momento ha sempre lasciato ad altri il compito di dirigere la corsa. Lo stesso discorso vale anche per Domenico Pozzovivo (Ag2r La Mondiale) e Johan Chaves (Orica GreenEDGE), due tra i possibili outsider di questa edizione. Sarà molto interessante inoltre vedere come si comporteranno Rafal Majka (Tinkoff) e Mikel Landa (Sky) che non sono parsi brillantissimi in queste prime settimane. Vincenzo Nibali (Astana), invece, si è già imposto con il piglio del leader, facendo lavorare molto anche la sua squadra. La grande incognita resta sempre Tom Dumoulin (Team Giant-Alpecin); l’olandese veste la Maglia Rosa ma per tenersela stretta dovrà confermare le prestazioni della Vuelta di Spagna 2015.

Giro d’Italia 2016 | 6a tappa: altimetria, mappa e salite

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Giro d'Italia

giro italia 2020

Tutto su Giro d'Italia →