Piacenza, 90enne trovata morta in casa: forse un tentativo di rapina

Abitazione a soqquadro, boccata tappata con un fazzoletto e un cuscino in volto. Tutto fa pensare che la morte di un’anziana di 90 anni, trovata cadavere nella sua abitazione di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, sia stata la conseguenza di una rapina o di un tentativo di rapina.A fare la macabra scoperta è

Abitazione a soqquadro, boccata tappata con un fazzoletto e un cuscino in volto. Tutto fa pensare che la morte di un’anziana di 90 anni, trovata cadavere nella sua abitazione di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, sia stata la conseguenza di una rapina o di un tentativo di rapina.

A fare la macabra scoperta è stata la sua badante, che ha prontamente dato all’allarme e fatto partire le indagini. Per l’anziana non c’è stato nulla da fare: i medici del 118 non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso.

L’ipotesi più plausibile è che l’anziana sia stata uccisa nel corso di una rapina. La porta di casa era forzata e l’abitazione era completamente a soqquadro, anche se non è stato ancora possibile accertare se dall’appartamento sia stato portato via qualcosa.

Gli inquirenti sono ancora sul posto per i rilievi del caso. Ne sapremo di più nel corso delle prossime ore.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati