Renzi sul Rosatellum: “Ora i cittadini scelgono propri parlamentari”

Il segretario del PD sul Rosatellum: “Ciascuno può sempre sperare la legge migliore, anch’io volevo il ballottaggio e il monocameralismo, però si fa con quello che si ha e spero che la legge passi”.

“Il Pd ha fatto diverse proposte: il Mattarellum, il tedesco, il Rosatellum. Alla fine il punto vero è che se, come spero, si troverà un punto di intesa al Senato almeno i cittadini potranno scegliere il proprio deputato e il proprio senatore perché ci sarà una scheda in cui si sa chi si elegge. Ciascuno può sempre sperare la legge migliore, anch’io volevo il ballottaggio e il monocameralismo, però si fa con quello che si ha e spero che la legge passi”. Lo ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi, a margine della visita a una Cantina vitivinicola a Termoli (Campobasso).

“Se avessimo vinto il referendum – ha aggiunto – ci sarebbe stata una sola Camera e la possibilità con il ballottaggio di scegliere: un cittadino avrebbe deciso di votare per Beppe Grillo, per il Pd o per Berlusconi e si sarebbe fatto un ballottaggio dove alla fine la croce sarebbe andata sul centrodestra, il Movimento 5 stelle o la sinistra. Purtroppo così non è andata. Qualcuno – ha concluso Renzi – diceva che in sei mesi avrebbe rifatto una controriforma, invece in sei mesi hanno rifatto solo il Cnel”.

I Video di Blogo