Corea Del Nord, condanna dell’ONU. Pyongyang: “Avanti col programma nucleare”

“Completeremo la nostra forza nucleare nonostante le sanzioni e i blocchi che ci vengono imposti”.

[blogo-video id=”387409″ title=”Missile nordcoreano, ministro Giappone: Kim ha in mente Guam” content=”” provider=”askanews” image_url=”http://engine.mperience.net/cdn/static/img/tmnews/20170915_video_11240221.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”20170915_video_11240221″ embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzg3NDA5JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PHNjcmlwdCB0eXBlPSJ0ZXh0L2phdmFzY3JpcHQiIHNyYz0iaHR0cDovL2VuZ2luZS5tcGVyaWVuY2UubmV0L0VuZ2luZVdpZGdldC9zY3JpcHRzL3dpZGdldF8xIj48L3NjcmlwdD48ZGl2IGNsYXNzPSJtcGVfd2lkZ2V0IiBkYXRhLW1wZT0ndHlwZT1wbGF5ZXJ8YXBwSWQ9MTl8dGFyZ2V0SWQ9MjAxNzA5MTVfdmlkZW9fMTEyNDAyMjF8cGxheWVyT3B0aW9ucz17ImF1dG9wbGF5Ijoibm9uZSIsImFkdlVSTCI6Imh0dHA6Ly9pYi5hZG54cy5jb20vcHR2P21lbWJlcj0zNzA3JTI2JWludl9jb2RlPXByZXJvbGwtYXNrYW5ld3MteDUwLWRlc2t0b3AiLCJ1c2VJbWFTREsiOnRydWV9Jz48L2Rpdj48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM4NzQwOXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzg3NDA5IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzg3NDA5IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU, riunitosi ieri a New York poche ore dopo il nuovo lancio balistico della Corea Del Nord, si è concluso con un nulla di fatto. O meglio, il risultato dell’incontro è stata la condanna all’unanimità delle azioni di Pyongyang come “altamente provocatrici”, ma non è stato preso alcun provvedimento al riguardo.

Gli Stati Uniti hanno fatto sapere di essere pronti nel caso in cui sia necessaria un’azione militare, mentre l’ambasciatore ONU della Russia Vasiliy Nebenzia ha spiegato è necessario mettere fine alla continue minacce ed entrare seriamente in trattative con la Corea Del Nord. La Cina, invece, ha accusato gli Stati Uniti di non aver fatto abbastanza sul fronte della cooperazione internazionale.

Il leader nordcoreano Kim Jong-un, intanto, ha fatto sapere attraverso l’agenzia di stampa KCNA di non avere nessuna intenzione di mettere un freno al programma nucleare:

Dobbiamo mostrare chiaramente grandi potenti sciovinisti come il nostro Paese voglia raggiungere l’obiettivo di completare la propria forza nucleare nonostante i loro blocchi e le loro sanzioni senza limiti. Vogliamo stabilire un equilibro di forza reale con gli Stati Uniti e fare in modo che i governatori USA non osino più parlare di opzioni militari per la Repubblica Popolare Democratica di Corea.

Ultime notizie su Corea del Nord

Tutto su Corea del Nord →