USA, Jared Kushner conferma quattro incontri con i russi: “Nessuna collusione”

“Non ho colluso né sono a conoscenza di altri che abbiano colluso con governi stranieri”.

A poche settimane dalla testimonianza dell’ex capo dell’FBI James Comey, oggi sarà Jared Kushner a testimoniare davanti alla commissione di intelligence del Senato a proposito dei possibili legami tra la Russia e la campagna elettorale di Donald Trump.

Kushner, marito di Ivanka Trump dal 2009 e attuale Consigliere anziano del presidente degli Stati Uniti, ha rilasciato oggi una breve dichiarazione – a poche ore dalla sua audizione in Senato – in cui ha confermato quattro diversi incontri con i Russi tra la fase della campagna elettorale e la fase di transizione dopo la vittoria di Donald Trump, ma ha negato ogni possibile collusione.

Al termine del documento di 11 pagine in cui vengono dettagliati gli incontri, Kushner ha precisato:

Non ho colluso né sono a conoscenza di altri che abbiano colluso con governi stranieri. Non ho avuto contatti inappropriati. Non mi sono affidato a fondi russi per finanziare le mie attività nel settore privato.

Ultime notizie su Donald Trump

Tutto su Donald Trump →