USA, Donald Trump: “L’Obamacare è morta”

Centinaia di cittadini sono scesi in strada a New York per protestare contro Donald Trump e la nuova riforma della sanità.

La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato con una lieve maggioranza – 217 voti a favore, 213 voti contrari – il progetto di legge fortemente voluto da Donald Trump che punta ad abolire e sostituire la riforma della sanità introdotta da Barack Obama, la Patient Protection and Affordable Care Act (ACA) che gli stessi repubblicani hanno ribattezzato Obamacare.

A votare contro la nuova riforma sono stati tutti i membri democratici della Camera e circa una ventina di membri repubblicani, segno che questa versione rivista e corretta del progetto di legge già bocciato nei mesi scorsi continua a non mettere d’accordo tutti i repubblicani.

Ora il discusso progetto di legge, rinominato American Health Care Act, dovrà passare al voto in Senato e le probabilità che riesca a passare non sono poi altissime, anche se Trump sembra molto fiducioso, considerando i 52 Senatori repubblicani e i 46 democratici e la possibilità che alcuni repubblicani decidano di votare contro.

Per il Presidente Donald Trump questa prima vittoria è stata comunque una grande vittoria, mentre i Democratici sostengono che milioni di cittadini, specie coi redditi più bassi, resteranno senza copertura sanitaria. Il senatore Bernie Sanders ha dichiarato:

Centinaia di americani moriranno perché non potranno più avere accesso alla sanità.

Intanto centinaia di cittadini sono scesi in strada a New York per protestare contro Donald Trump e il suo discutibile operato.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Donald Trump

Tutto su Donald Trump →