USA, la portaerei Carl Vinson raggiunge la penisola coreana

La portaerei USS Carl Vinson è equipaggiata con 2 batterie di missili Sea Sparrow, 2 batterie di missili Rolling Airframe RIM-116 e 3 cannoni anti-missile da 20 mm Phalanx.

L’esercito degli Stati Uniti ha ordinato il riposizionamento di una piccola flotta di navi da guerra statunitensi nell’Oceano Pacifico, pronta a raggiungere la penisola coreana nelle prossime ore per osservare da vicino il comportamento della Corea Del Nord.

La decisione è stata presa poche ore dopo le dure dichiarazioni di Pyongyang e dopo una chiamata di 20 minuti tra il Presidente USA Donald Trump e il Primo Ministro della Corea Del Sud Hwang Kyo-ahn, facente funzioni di Presidente della Repubblica da pochi mesi, su come “affrontare insieme il grave problema del nucleare nordcoreano”.

A dirigersi verso la penisola coreana è la portaerei a propulsione nucleare USS Carl Vinson, equipaggiata con 2 batterie di missili Sea Sparrow, 2 batterie di missili Rolling Airframe RIM-116 e 3 cannoni anti-missile da 20 mm Phalanx e in grado di ospitare fino a 85 tra aerei ed elicotteri.

Pochi giorni fa, nel corso di un’intervista, il Presidente Trump aveva manifestato l’intenzione di agire contro la Corea Del Nord anche senza la cooperazione della Cina: “Se la Cina non risolverà la questione Corea Del Nord, lo faremo noi”. Non è chiaro, al momento, se questa mossa sia stata discussa ieri e in qualche modo concordata durante l’incontro col presidente cinese Xi Jinping.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Donald Trump

Tutto su Donald Trump →