Volta a Catalunya 2016: a Tsatevich l’ultima tappa, a Quintana la classifica generale | Video

Sul podio finale, dietro Nairo Quintana, ci sono Alberto Contador e Daniel Martin.

[blogo-video id=”384663″ title=”Volta a Catalunya 2016: arrivo settima tappa” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://i.ytimg.com/vi/OUUGdHl5_ow/hqdefault.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=OUUGdHl5_ow” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzg0NjYzJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9PVVVHZEhsNV9vdz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM4NDY2M3twb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzg0NjYzIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzg0NjYzIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Alexey Tsatevich del Team Katusha ha vinto la settima e ultima tappa della Volta a Catalunya 2016, mentre Nairo Quintana è riuscito a difendere fino alla fine la leadership in classifica generale pur senza aver vinto neanche una tappa e più in generale senza grandi sussulti, giocando più in difesa che in attacco. La frazione di oggi a Barcellona è stata piuttosto confusa e di fatto si è conclusa con la vittoria di uno dei protagonisti della fuga di giornata, che nel finale è stato autore di un attacco perfetto con Primoz Roglic della Lotto NL-Jumbo che ha poi bruciato nello sprint a due, mentre al terzo posto si è piazzato un contrattaccante, Jarlinson Pantano della IAM. Sul podio finale con Quintana salgono Alberto Contador della Tinkoff e Daniel Martin dell’Etixx-Quick Step.

Per quanto riguarda la tappa di oggi, dopo il primo sprint intermedio vinto da Thomas De Gendt della Lotto-Soudal si è formata una fuga di sette corridori, presto raggiunti da altri cinque: Nikias Arndt (Giant-Alpecin), Matej Mohoric (Lampre-Merida), Koen Bowman (LottoNL-Jumbo), Arnaud Courteille (FDJ), Ben King (Cannondale), Luis Mas (Caja Rural-Seguros RGA) e Maurits Lammertink (Roompot-Oranje Peloton) e poi Alexey Tsatevich (Team Katusha), Sander Armée (Lotto Soudal), Primoz Roglic (Lotto NL – Jumbo), Kanstantin Siutsou (Dimension Data) e Boris Dron (Wanty – Groupe Gobert). Armée è passato per primo sia sul primo sia sul secondo gpm.

Nel primo giro del circuito del Montjuic, sulla salita, Lluis Mas ha allungato rispetto agli altri fuggitivi, poi è stato raggiunto da Lammertink, Siutsou e Mohoric, ma dopo il secondo passaggio sul gpm del Montjuïc il gruppetto di testa si è ricompattato. Quando i battistrada sono passati di nuovo sul traguardo, ha allungato Mohoric, è stato raggiunto, ha attaccato un’altra volta ed è finalmente riuscito ad andare in fuga da solo, nel frattempo dal plotone è scattato Fabio Aru e a lui si sono uniti Barguil e Vervaeke. Ai -24 km Mohoric è stato un’altra volta preso dagli altri battistrada e nel frattempo, ma dopo il gpm ha attaccato ancora. Nel gruppo si è scatenata la bagarre e hanno attaccato anche i big come Froome cui hanno immediatamente risposto Quintana e Contador.

Mohoric ha infine mollato ed è stato ripreso dal gruppo, mentre in testa alla corsa sono rimasti Tsatevich e Roglic. Merhawi Kudus della Dimension Data, Daniel Navarro della Cofdis, Joaquim Rodriguez del Team Katusha, Wouter Poels del Team Sky, Tobias Ludvigsson del Team Giant-Alpecin e Pantano hanno cercato di raggiungerli, ma senza successo.
Negli ultimi cinque chilometri anche Davide Formolo della Cannondale si è fatto avanti, per cercare di ottenere la Maglia Bianca e praticamente tutti i grandi nomi si sono mossi in prima persona, incluso Tejay Van Garderen della BMC, che però è stato presto ripreso.

Tsatevich e Roglic sono riusciti ad arrivare al traguardo ed è stato il corridore della Katusha ad avere la meglio nello sprint a due.

Questi i primi dieci oggi al traguardo dell’ultima tappa:
1) Alexey Tsatevich (Team Katusha) 3h 13’ 33”
2) Primoz Roglic (Team LottoNL-Jumbo) s.t.
3) Jarlinson Pantano (IAM) +14”
4) Wout Poles (Team Sky) +14”
5) Daryl Impey (Orica GreenEdge) +14”
6) Rigoberto Uran (Cannondale) +14”
7) Rudy Molard (Cofidis) +14”
8) Romain Bardet (AG2R La Mondiale) +14”
9) Enrico Gasparotto (Wanty-Groupe Gobert) +14”
10) Carlos Barbero (Caja Rural) +14”

E queste le prime posizioni della classifica generale finale:
1) Nairo Quintana (Movistar) 30h 50’ 19”
2) Alberto Contador (Tinkoff) +7”
3) Daniel Martin (Etixx-Quick Step) +17”
4) Richie Porte (BMC) +17”
5) Tejay Van Garderen (BMC) +27”
6) Romain Bardet (AG2R La Mondiale) +31”
7) Ilnur Zakarin (Team Katusha) +42”
8) Chris Froome (Team Sky) +46”
9) Hugh Carthy (Caja Rural) +1’ 01”
10) Rigoberto Uran (Cannondale) +1’ 16”