Social Card: pregi e difetti della carta acquisti per i poveri

Cristiano Gori, sul Sole 24 Ore di oggi, dedica un interessante approfondimento ai punti di forza e alle criticità della Social card, la carta acquisti per poveri ideata dal ministro Tremonti. La povertà è al centro del dibattito politico. Il leader dei Pd Dario Franceschini sprona il Governo a fare di più e l’Esecutivo risponde


Cristiano Gori, sul Sole 24 Ore di oggi, dedica un interessante approfondimento ai punti di forza e alle criticità della Social card, la carta acquisti per poveri ideata dal ministro Tremonti.

La povertà è al centro del dibattito politico. Il leader dei Pd Dario Franceschini sprona il Governo a fare di più e l’Esecutivo risponde sottolineando la bontà della Carta acquisti, più nota come Social card, introdotta tre mesi fa. Il ministro Maurizio Sacconi la concepisce come “l’inizio di un’infrastruttura che rimane”.E vuole farne il fulcro delle nuove politiche contro la povertà. Dopo questa premessa Gori passa alla domanda essenziale: come sta funzionando la Social card?

Nel suo articolo analizza punto per punto, basandosi su argomentazioni economiche più che “politiche” i 3 pregi (Incrementa in misura significativa il reddito degli utenti; La ricevono persone effettivamente povere; Rimarrà nel tempo) e i 6 difetti (La maggioranza dei poveri non la riceve; Non amplia gli interventi contro la povertà; I trasferimenti monetari da soli sono inefficaci; Una nuova prestazione non era necessaria; Le modalità di utilizzo sono incoerenti; La differenza tra Sud e Nord non riflette i bisogni) della Social Card.

Le sue conclusioni sono che La Social card rappresenta un sostegno economico rilevante per chi la riceve perché incrementa il reddito in misura significativa, è fruita da famiglie effettivamente povere e assicura un’entrata stabile nel tempo. L’utenza, tuttavia, costituisce una quota minoritaria degli indigenti e l’introduzione della tessera non ha ampliato l’impegno pubblico contro la povertà, l’ha cambiato. Non c’è proporzione tra l’attenzione mediatica ottenuta da questa prestazione e la quota di popolazione raggiunta….

Qui trovate il testo integrale dell’articolo di Cristiano Gori.

Via | Sole 24 Ore